i voti bisogna PESARLI non contarli

Discussioni inerenti la politica internazionale
Avatar utente
RedWine
Deputato
Messaggi: 1339
Iscritto il: 9 giu 2019, 14:54
1
Has thanked: 276 times
Ti Piace: 344 times

i voti bisogna PESARLI non contarli

Messaggio da leggere da RedWine »

è una frase che ho sentito spesso quando si vuole sottolineare la stupidità del voto espresso dal "popolino ignorante"
sembra che in america l'abbiano presa sul serio e applicata con le macchine DOMINION.
per ora la notizia è non confermata e solo a titolo di curiosità, ma spiegherebbe molte cose
https://translate.google.com/translate? ... ting.html/
Se non crediamo nella libertà di espressione per le persone che disprezziamo, non ci crediamo affatto N.Chomsky
Ma questo non implica che non possiamo mandarle a cagare. RedWine
.
Studente
Consigliere
Messaggi: 432
Iscritto il: 9 nov 2020, 12:14
Has thanked: 10 times
Ti Piace: 50 times

Re: i voti bisogna PESARLI non contarli

Messaggio da leggere da Studente »

Io sono contrario al suffraio universale e lo ribadisco spesso, non sopporto l idea che il voto di un ignorante (uno che crede alle scie chimiche, al grande reset o quelli che pensano il covid sia un influenza come le altre etc) valga quanto il mio dato che io valgo come cultura e preparazione piú di loro.
COme uscirne? Con il modello Singpore, dove il parlamento si azzuffa su stupidate come il limitie di velocitá in autostrada o il divieto di importazione dei chewingum etc etc mentre le cose serie (economia, politica sanitaria etc) vengon decise da esperti
Per il resto, le accuse alla dominion sono per creduloni e servono solo a far crescere dubbi nel concetto di democrazia e indebolire chi andrá legittimamente al ppotere
Un popolo perdente é ossessionato dal proprio passato
Un popolo vincente é ossessionato dal proprio futuro
Avatar utente
Ovidio
Senatore
Messaggi: 2058
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Has thanked: 199 times
Ti Piace: 379 times

Re: i voti bisogna PESARLI non contarli

Messaggio da leggere da Ovidio »

Studente ha scritto: 16 dic 2020, 14:31 Io sono contrario al suffraio universale e lo ribadisco spesso, non sopporto l idea che il voto di un ignorante (uno che crede alle scie chimiche, al grande reset o quelli che pensano il covid sia un influenza come le altre etc) valga quanto il mio dato che io valgo come cultura e preparazione piú di loro.
COme uscirne? Con il modello Singpore, dove il parlamento si azzuffa su stupidate come il limitie di velocitá in autostrada o il divieto di importazione dei chewingum etc etc mentre le cose serie (economia, politica sanitaria etc) vengon decise da esperti
Per il resto, le accuse alla dominion sono per creduloni e servono solo a far crescere dubbi nel concetto di democrazia e indebolire chi andrá legittimamente al ppotere
Una persona, un voto.

Chiunque è in grado di ragionare.

All'università i primi anni, molti, non riuscendo a superare gli esami, da fisica passavano a ingegneria, senza problemi. Non è che avevano un IQ inferiore, avevano semplicemente altre predisposizioni.

Non bisogna credere che il filosofo sappia giudicare meglio di chi non ha nemmeno la licenza elementare.

Spesso è vero il contrario: meno sai, meno sei appesantito da nozioni che ti danno solo l'impressione di essere un saccente!

Certo, è meglio avere nozioni, ma queste non ti danno a priori facoltà di giudizio razionale.
Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Studente
Consigliere
Messaggi: 432
Iscritto il: 9 nov 2020, 12:14
Has thanked: 10 times
Ti Piace: 50 times

Re: i voti bisogna PESARLI non contarli

Messaggio da leggere da Studente »

Ovidio ha scritto: 16 dic 2020, 15:15
Una persona, un voto.

Chiunque è in grado di ragionare.

All'università i primi anni, molti, non riuscendo a superare gli esami, da fisica passavano a ingegneria, senza problemi. Non è che avevano un IQ inferiore, avevano semplicemente altre predisposizioni.

Non bisogna credere che il filosofo sappia giudicare meglio di chi non ha nemmeno la licenza elementare.

Spesso è vero il contrario: meno sai, meno sei appesantito da nozioni che ti danno solo l'impressione di essere un saccente!

Certo, è meglio avere nozioni, ma queste non ti danno a priori facoltà di giudizio razionale.
In realtá é proprio quell oche io che io contsto, che ognuno é in gradi di ragionare. Ti faccio un esempio terra terra: quelli che creono alla terra piatta, secondo te sanno ragionare?
Quindi secondo me bisognerebbe davvero per dare il diritto di voto fare dei test di letura e cmprensione di un teso, di far di conto (proprio le operazioni base) e risoluzione di problemi che richiedono un minimo di logica, perhcé quando sento certi ragionamenti capisco che prorpio in molti non riescono a fare un ragionamento base. Prendi il post di Alfa sul numero di tmaponi fatti corrispondenti al 40% della popolazione e il minisondaggio per vederese qui dento il 40% era stato tamponato: ma se si parla da Febbraio che devi far piú di un tampone a una persona (tra quello per vedere se sei malato e queli poi per vedere se sei guarito) come fai a fare un errore concetale del genere? è un errore prprio grave. Adeso mettiamo che ci sia da votare un parlamento che legifera su cose importanti come pensioni etc, uno come Alfa si fará infinocchiare da un populist del cazzo che gli prometterá 10.000 € al mese di pensione perché non é in gradi di contare quanto incasa l inps, quanto deve erogare e penserá che se non gli danno 10.000 €di pensione alora in qualche maniera lo stanno inculando
Un popolo perdente é ossessionato dal proprio passato
Un popolo vincente é ossessionato dal proprio futuro
Avatar utente
Ovidio
Senatore
Messaggi: 2058
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Has thanked: 199 times
Ti Piace: 379 times

Re: i voti bisogna PESARLI non contarli

Messaggio da leggere da Ovidio »

Studente ha scritto: 16 dic 2020, 16:41
Ovidio ha scritto: 16 dic 2020, 15:15
Una persona, un voto.

Chiunque è in grado di ragionare.

All'università i primi anni, molti, non riuscendo a superare gli esami, da fisica passavano a ingegneria, senza problemi. Non è che avevano un IQ inferiore, avevano semplicemente altre predisposizioni.

Non bisogna credere che il filosofo sappia giudicare meglio di chi non ha nemmeno la licenza elementare.

Spesso è vero il contrario: meno sai, meno sei appesantito da nozioni che ti danno solo l'impressione di essere un saccente!

Certo, è meglio avere nozioni, ma queste non ti danno a priori facoltà di giudizio razionale.
In realtá é proprio quell oche io che io contsto, che ognuno é in gradi di ragionare. Ti faccio un esempio terra terra: quelli che creono alla terra piatta, secondo te sanno ragionare?
Quindi secondo me bisognerebbe davvero per dare il diritto di voto fare dei test di letura e cmprensione di un teso, di far di conto (proprio le operazioni base) e risoluzione di problemi che richiedono un minimo di logica, perhcé quando sento certi ragionamenti capisco che prorpio in molti non riescono a fare un ragionamento base. Prendi il post di Alfa sul numero di tmaponi fatti corrispondenti al 40% della popolazione e il minisondaggio per vederese qui dento il 40% era stato tamponato: ma se si parla da Febbraio che devi far piú di un tampone a una persona (tra quello per vedere se sei malato e queli poi per vedere se sei guarito) come fai a fare un errore concetale del genere? è un errore prprio grave. Adeso mettiamo che ci sia da votare un parlamento che legifera su cose importanti come pensioni etc, uno come Alfa si fará infinocchiare da un populist del cazzo che gli prometterá 10.000 € al mese di pensione perché non é in gradi di contare quanto incasa l inps, quanto deve erogare e penserá che se non gli danno 10.000 €di pensione alora in qualche maniera lo stanno inculando
Hai ragione, ma ...

I tedeschi dicono "Mit der Dummheit kämpfen Götter selbst vergebens".

So che sai il tedesco, ma per chi non lo sa ... traduzione: contro la stupidità anche gli dei combattono invano.

Chi dice che la terra è piatta, o i no vax sono i meno pericolosi, perché sono stupidi ben individuabili.

Il grosso problema della democrazia sono gli stupidi occulti, molti con tanto di laurea. Basta che accendi radio o tv e ti metti a sentire! Quelli si, che sono pericolosi!
Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Avatar utente
RedWine
Deputato
Messaggi: 1339
Iscritto il: 9 giu 2019, 14:54
1
Has thanked: 276 times
Ti Piace: 344 times

Re: i voti bisogna PESARLI non contarli

Messaggio da leggere da RedWine »

Ovidio ha scritto: 16 dic 2020, 17:13
Studente ha scritto: 16 dic 2020, 16:41
Ovidio ha scritto: 16 dic 2020, 15:15
Una persona, un voto.

Chiunque è in grado di ragionare.

All'università i primi anni, molti, non riuscendo a superare gli esami, da fisica passavano a ingegneria, senza problemi. Non è che avevano un IQ inferiore, avevano semplicemente altre predisposizioni.

Non bisogna credere che il filosofo sappia giudicare meglio di chi non ha nemmeno la licenza elementare.

Spesso è vero il contrario: meno sai, meno sei appesantito da nozioni che ti danno solo l'impressione di essere un saccente!

Certo, è meglio avere nozioni, ma queste non ti danno a priori facoltà di giudizio razionale.
In realtá é proprio quell oche io che io contsto, che ognuno é in gradi di ragionare. Ti faccio un esempio terra terra: quelli che creono alla terra piatta, secondo te sanno ragionare?
Quindi secondo me bisognerebbe davvero per dare il diritto di voto fare dei test di letura e cmprensione di un teso, di far di conto (proprio le operazioni base) e risoluzione di problemi che richiedono un minimo di logica, perhcé quando sento certi ragionamenti capisco che prorpio in molti non riescono a fare un ragionamento base. Prendi il post di Alfa sul numero di tmaponi fatti corrispondenti al 40% della popolazione e il minisondaggio per vederese qui dento il 40% era stato tamponato: ma se si parla da Febbraio che devi far piú di un tampone a una persona (tra quello per vedere se sei malato e queli poi per vedere se sei guarito) come fai a fare un errore concetale del genere? è un errore prprio grave. Adeso mettiamo che ci sia da votare un parlamento che legifera su cose importanti come pensioni etc, uno come Alfa si fará infinocchiare da un populist del cazzo che gli prometterá 10.000 € al mese di pensione perché non é in gradi di contare quanto incasa l inps, quanto deve erogare e penserá che se non gli danno 10.000 €di pensione alora in qualche maniera lo stanno inculando
Hai ragione, ma ...
ma non ne ha per nulla.
non ha nessuna rilevanza l'intelligenza o il grado di istruzione per avere diritto al voto.
tutti, manovali e professori, operai e professionisti, terrapiattisti compresi hanno il diritto di eleggere un loro rappresentate che sostenga le loro ragioni e salvaguardi i loro diritti.
il senso dei parlamenti democratici è la rappresentanza e il confronto tra opposti interessi, al massimo si spera che questi rappresentanti non siano dei cretini, ma si tratta del diritto all'elettorato passivo, non a quello attivo. al limite sevirebbe un test a chi vuole farsi eleggere dato che in fin dei conti sarà mantenuto dalla collettività.
ma tenete presente che essere istruiti e intelligenti non garantisce proprio nulla, una bella prova di cretini al governo è stata data da Monti&Company tutti super esperti e totalmente scollati dalla realtà. anche se probabilmente questo governo riuscirà a dimostrarsi ancora piu incapace.
una bella lotta sulla nostra pelle tra multilaureati e semianalfabeti per il governo peggiore della storia d'italia.

ps. proverbio tedesco? pensavo che la frase derivasse da https://it.wikipedia.org/wiki/Neanche_gli_dei
Se non crediamo nella libertà di espressione per le persone che disprezziamo, non ci crediamo affatto N.Chomsky
Ma questo non implica che non possiamo mandarle a cagare. RedWine
.
Avatar utente
Ovidio
Senatore
Messaggi: 2058
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Has thanked: 199 times
Ti Piace: 379 times

Re: i voti bisogna PESARLI non contarli

Messaggio da leggere da Ovidio »

RedWine ha scritto: 16 dic 2020, 23:10
Ovidio ha scritto: 16 dic 2020, 17:13
Studente ha scritto: 16 dic 2020, 16:41

In realtá é proprio quell oche io che io contsto, che ognuno é in gradi di ragionare. Ti faccio un esempio terra terra: quelli che creono alla terra piatta, secondo te sanno ragionare?
Quindi secondo me bisognerebbe davvero per dare il diritto di voto fare dei test di letura e cmprensione di un teso, di far di conto (proprio le operazioni base) e risoluzione di problemi che richiedono un minimo di logica, perhcé quando sento certi ragionamenti capisco che prorpio in molti non riescono a fare un ragionamento base. Prendi il post di Alfa sul numero di tmaponi fatti corrispondenti al 40% della popolazione e il minisondaggio per vederese qui dento il 40% era stato tamponato: ma se si parla da Febbraio che devi far piú di un tampone a una persona (tra quello per vedere se sei malato e queli poi per vedere se sei guarito) come fai a fare un errore concetale del genere? è un errore prprio grave. Adeso mettiamo che ci sia da votare un parlamento che legifera su cose importanti come pensioni etc, uno come Alfa si fará infinocchiare da un populist del cazzo che gli prometterá 10.000 € al mese di pensione perché non é in gradi di contare quanto incasa l inps, quanto deve erogare e penserá che se non gli danno 10.000 €di pensione alora in qualche maniera lo stanno inculando
Hai ragione, ma ...
ma non ne ha per nulla.
non ha nessuna rilevanza l'intelligenza o il grado di istruzione per avere diritto al voto.
tutti, manovali e professori, operai e professionisti, terrapiattisti compresi hanno il diritto di eleggere un loro rappresentate che sostenga le loro ragioni e salvaguardi i loro diritti.
il senso dei parlamenti democratici è la rappresentanza e il confronto tra opposti interessi, al massimo si spera che questi rappresentanti non siano dei cretini, ma si tratta del diritto all'elettorato passivo, non a quello attivo. al limite sevirebbe un test a chi vuole farsi eleggere dato che in fin dei conti sarà mantenuto dalla collettività.
ma tenete presente che essere istruiti e intelligenti non garantisce proprio nulla, una bella prova di cretini al governo è stata data da Monti&Company tutti super esperti e totalmente scollati dalla realtà. anche se probabilmente questo governo riuscirà a dimostrarsi ancora piu incapace.
una bella lotta sulla nostra pelle tra multilaureati e semianalfabeti per il governo peggiore della storia d'italia.

ps. proverbio tedesco? pensavo che la frase derivasse da https://it.wikipedia.org/wiki/Neanche_gli_dei
I tedeschi/austriaci/svizzeri lo dicono da generazioni. Ma sai ... ho notato che moltissimi proverbi italiani hanno la corrispondenza in inlese, francese, tedesco. Forse studente potrebbe dire qualcosa su quelli spagnoli, Rosanna sui sardi ...
Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Avatar utente
RedWine
Deputato
Messaggi: 1339
Iscritto il: 9 giu 2019, 14:54
1
Has thanked: 276 times
Ti Piace: 344 times

Re: i voti bisogna PESARLI non contarli

Messaggio da leggere da RedWine »

Ovidio ha scritto: 16 dic 2020, 23:24 ps. proverbio tedesco? pensavo che la frase derivasse da https://it.wikipedia.org/wiki/Neanche_gli_dei

I tedeschi/austriaci/svizzeri lo dicono da generazioni.
[/quote]trovata l'origine. hai ragione è tedesca.
è una citazione da Friedrich Schiller (1759 - 1805): "Mit der Dummheit kämpfen die Götter selbst vergebens." ("Contro la stupidità neanche gli dei possono nulla.")
l'ho citata molte volte, ma sempre attribuendola ad Asimov.
che comunque rimane un grande.
Se non crediamo nella libertà di espressione per le persone che disprezziamo, non ci crediamo affatto N.Chomsky
Ma questo non implica che non possiamo mandarle a cagare. RedWine
.
Rispondi