Ma l'ateismo è di destra o di sinistra?

Avatar utente
heyoka
Senatore
Messaggi: 5500
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
1
Has thanked: 1778 times
Ti Piace: 957 times

Re: Ma l'ateismo è di destra o di sinistra?

Messaggio da leggere da heyoka »

Qui però qualcosa mi sfugge. Se il credente si rapporta ed affida ad un Dio, se l'ateo si rapporta ed affida alla non esistenza di un dio, noi agnostici che facciamo? Ci affidiamo a Madre Natura?
Non vi basta la Coscienza?
Va a capire poi, da dove viene...
... e così il gioco a nascondino continua.
🤣🤣🤣🤔🤔🤔🤔
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Shamash
Deputato
Messaggi: 996
Iscritto il: 9 giu 2019, 16:37
1
Has thanked: 148 times
Ti Piace: 424 times

Re: Ma l'ateismo è di destra o di sinistra?

Messaggio da leggere da Shamash »

nerorosso ha scritto: 10 ott 2020, 1:33 Qui però qualcosa mi sfugge. Se il credente si rapporta ed affida ad un Dio, se l'ateo si rapporta ed affida alla non esistenza di un dio, noi agnostici che facciamo? Ci affidiamo a Madre Natura?
Interessante osservazione.
Probabilmente non tutti gli esseri umani sentono l'esigenza di rapportarsi ad un eventuale essere superiore, traendo quindi la propria quiete psichica da altri elementi. A tal proposito ci si può allacciare alla concezione della conoscenza, di cui anche in tal senso numerosi pensatori si sono spesi durante tutte le epoche per delinearne caratteristiche e confini.
Sull'argomento trovo illuminante quanto affermato da Darwin, che pur essendo il "padre" della teoria evoluzionistica, ha avuto una formazione religiosa. Dove non si può avere conoscenza (e tutti gli elementi per giudicare qualcosa), se ne sospende il giudizio, perché si ritiene sbagliato e avventato trarre conclusioni senza averne solide basi.
Anche Popper apporta l’ipotesi della continuità delle forme viventi dal punto di vista cognitivo, in termini evoluzionistici, secondo il quale l’attività fondamentale degli organismi viventi è quella di cercare e immagazzinare "informazioni" sull'ambiente, per adattarsi meglio a esso e dunque sopravvivere. L'essere umano non è da meno e su tale assunto si basa anche il progresso scientifico: una continua ricerca di informazioni, per spiegare il mondo che ci circonda e dunque avere maggiori strumenti per la sopravvivenza.
In neuroscienze si parla di elementi non conoscibili, perché vanno al di là della conoscibilità umana.

Il credente non ha bisogno di ciò per credere, l'ateo lo nega senza basi. Ci si può quindi mettere anche a metà strada senza sfigurare... :)
«Siate il meglio di qualunque cosa siate» [Martin Luther King]
«Dove regna la saggezza, non vi è alcun conflitto tra pensiero e sentimento» [Carl Gustav Jung]
Avatar utente
Ovidio
Senatore
Messaggi: 2443
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Has thanked: 218 times
Ti Piace: 501 times

Re: Ma l'ateismo è di destra o di sinistra?

Messaggio da leggere da Ovidio »

nerorosso ha scritto: 10 ott 2020, 1:33
Shamash ha scritto: 9 ott 2020, 20:44
La discussione diventa sempre più interessante!
Ciò che hai elencato come fondamenti in qualità di credente possono certamente aprire numerosi spunti, proprio perché affondano le radici in tematiche assai complesse (e affascinanti) che, in ultima analisi, hanno a che vedere con la natura stessa dell'uomo, della vita e dei grandi interrogativi dell'esistenza. Un filosofo c'andrebbe a nozze!

Alla stessa stregua di numerosi altri elementi, tipici e universali in quasi tutte le culture delle varie epoche, come ad esempio la produzione linguistica, la creazione di piramidi (o strutture simili), il culto dei morti e riti d'iniziazione, le religioni non sembrano da meno. Tutti, seppur in modi spesso diversissimi, hanno praticato il culto di qualche divinità. Questo fa capire l'esigenza dell'uomo di rapportarsi a qualcosa di superiore.
Qui però qualcosa mi sfugge. Se il credente si rapporta ed affida ad un Dio, se l'ateo si rapporta ed affida alla non esistenza di un dio, noi agnostici che facciamo? Ci affidiamo a Madre Natura?
È quello che fanno tutti i miei amici agnostici.
Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Avatar utente
heyoka
Senatore
Messaggi: 5500
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
1
Has thanked: 1778 times
Ti Piace: 957 times

Re: Ma l'ateismo è di destra o di sinistra?

Messaggio da leggere da heyoka »

Ovidio ha scritto: 10 ott 2020, 16:16
nerorosso ha scritto: 10 ott 2020, 1:33

Qui però qualcosa mi sfugge. Se il credente si rapporta ed affida ad un Dio, se l'ateo si rapporta ed affida alla non esistenza di un dio, noi agnostici che facciamo? Ci affidiamo a Madre Natura?
È quello che fanno tutti i miei amici agnostici.
Non mi pare proprio. Tutti quelli che credono e si affidano a Madre Natura dovrebbero essere ferocemente contrari che la Scienza, oltretutto mal rappresentata specie in questo periodo da una massa di virologhi ciarlatani, scateni l'INFERNO, x combattere quelli che x un credente in Madre Natura, altro non è che una
BENEDIZIONE DIVINA necessaria x poter salvare il genere Umano, da un lento SUICIDIO.
Parlo della lotta al Corona, naturalmente.
La Scienza Farmacologica sta distruggendo le difese immunitarie che Madre Natura ci ha donato.
Per parafrasare un motto che affibiamo ai politici posdiamo dire che MADRE NATURA è come uno Statista che volge lo sguardo sul lungo periodo, la Scienza specie Farmacologica è come un politicante che non riesce a guardare al di là del naso.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Ovidio
Senatore
Messaggi: 2443
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Has thanked: 218 times
Ti Piace: 501 times

Re: Ma l'ateismo è di destra o di sinistra?

Messaggio da leggere da Ovidio »

heyoka ha scritto: 10 ott 2020, 16:40
Ovidio ha scritto: 10 ott 2020, 16:16
È quello che fanno tutti i miei amici agnostici.
Non mi pare proprio. Tutti quelli che credono e si affidano a Madre Natura dovrebbero essere ferocemente contrari che la Scienza, oltretutto mal rappresentata specie in questo periodo da una massa di virologhi ciarlatani, scateni l'INFERNO, x combattere quelli che x un credente in Madre Natura, altro non è che una
BENEDIZIONE DIVINA necessaria x poter salvare il genere Umano, da un lento SUICIDIO.
Parlo della lotta al Corona, naturalmente.
La Scienza Farmacologica sta distruggendo le difese immunitarie che Madre Natura ci ha donato.
Per parafrasare un motto che affibiamo ai politici posdiamo dire che MADRE NATURA è come uno Statista che volge lo sguardo sul lungo periodo, la Scienza specie Farmacologica è come un politicante che non riesce a guardare al di là del naso.
La Lotta al corona la definirei allo stato della protoscienza. Ben lontana dalla fisica e dalla medicina.

Ma si sa, i livelli di procedere scientifico e di „contaminazione umana“ procedono, dall‘alto in basso, con l‘aumentare della difficoltà (e per questo nate dopo):
- matematica
- fisica
- chimica
- biologia
- medicina
- psichiatria

Quindi, attenzione a criticare la scienza. Non facciamo di tutta l’erba un fascio, e siamo tolleranti verso le scienze nate dopo.
Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Geco72
Aspirante Politico
Messaggi: 3
Iscritto il: 30 ott 2020, 8:47

Re: Ma l'ateismo è di destra o di sinistra?

Messaggio da leggere da Geco72 »

Io ritengo che l'ateismo non sia né di destra né di sinistra. Ma se bisogna scegliere a livello di logica mi sembra più una posizione di chi è progressista rispetto a chi è conservatore visto che per definizione chi è conservatore tende a mantenere le posizioni del passato e nel passato recente l'esistenza di Dio era dato prevalentemente per scontato.

La mia posizione è agnostica-atea: da una parte ritengo che Dio-il trascendente sia un bisogno umano innegabile. Forse un bisogno indotto culturalmente e connesso alla difficoltà di accettare la morte e l'assenza di un senso nella nostra vita.
Tuttavia un bisogno non dimostra nulla e a mio parere la presenza di Dio nonché tutte le eventuali caratteristiche di Dio, sono indimostrabili. Dio è solo frutto della nostra immaginazione ed esiste in quanto prodotto del nostro pensiero. Solo questo è dimostrabile.
Per coerenza a questa logica io sono agnostico. Agnostico tendente all'ateo perché per come sono fatto io sono propenso a credere che Dio (quale Dio poi??) non esista. Ma non posso esserne sicuro.
Avatar utente
heyoka
Senatore
Messaggi: 5500
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
1
Has thanked: 1778 times
Ti Piace: 957 times

Re: Ma l'ateismo è di destra o di sinistra?

Messaggio da leggere da heyoka »

Dio è solo frutto della nostra immaginazione ed esiste in quanto prodotto del nostro pensiero. Solo questo è dimostrabile.
Per coerenza a questa logica io sono agnostico. Agnostico tendente all'ateo perché per come sono fatto io sono propenso a credere che Dio (quale Dio poi??) non esista. Ma non posso esserne sicuro.
Il nostro PENSIERO????
Chissà se un giorno la Scienza riuscirà a scoprire da quale fonte arrivano i " nostri" pensieri.
Io penso che Dio sia la GRANDE ENERGIA PENSANTE, che ha creato l' Universo.
Non so come dia riuscita a farlo e quale pensiero abbia indotto la Grande Energia a mettere in scena tutto questo meraviglioso ed immenso Parco Giochi.
Se vado a Gardaland faccio fatica a PENSARE che tutte quelle attrazioni si siano fatte da sole.
Fatto mio questo pensiero, la domanda è COME e PERCHÉ il Grande Ingegnere si è messo in testa di creare questo capolavoro.
Sul come ho qualche pensiero che mi frulla x la mente da un pò di tempo mentre sul perché son quasi certo che lo ha fatto x divertirsi come un matto nel vedere Se Stessa, fate Mille pensieri, x scoprirSi.
Ma perché la Divina Commedia fosse perfetta, ha dovuto inserire un microchip dentro il "pensiero" umano, che mettesse in DUBBIO la Sua esistenza.
E per fare questo Miracolo "quasi sovradivino", il Grande ingegnere ha superato se stesso.
Ed ha creato i TROTONI che non credono nella sua esistenzs.
E solo così lo spettacolo è diventato LUMINOSO.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Ovidio
Senatore
Messaggi: 2443
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Has thanked: 218 times
Ti Piace: 501 times

Re: Ma l'ateismo è di destra o di sinistra?

Messaggio da leggere da Ovidio »

Geco72 ha scritto: 30 ott 2020, 9:10 Dio è solo frutto della nostra immaginazione ed esiste in quanto prodotto del nostro pensiero. Solo questo è dimostrabile.
Non è dimostrabile nè l'esistenza nè la non esistenza di Dio!
Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Avatar utente
heyoka
Senatore
Messaggi: 5500
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
1
Has thanked: 1778 times
Ti Piace: 957 times

Re: Ma l'ateismo è di destra o di sinistra?

Messaggio da leggere da heyoka »

Ovidio ha scritto: 30 ott 2020, 10:45
Geco72 ha scritto: 30 ott 2020, 9:10 Dio è solo frutto della nostra immaginazione ed esiste in quanto prodotto del nostro pensiero. Solo questo è dimostrabile.
Non è dimostrabile nè l'esistenza nè la non esistenza di Dio!
Dimostrabile NO, ma intuibile sì.
Bisogna però disinnescare quel microchip che quel grande mattacchione di DIO, ha con sovradivina fatica, inserito nella mente degli Uomini.
Per riuscirci bisogna però liberarsi della pelle di Trotoni.
Ma bisogna trovare la chiave per liberarsi da quella gabbia.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Ovidio
Senatore
Messaggi: 2443
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Has thanked: 218 times
Ti Piace: 501 times

Re: Ma l'ateismo è di destra o di sinistra?

Messaggio da leggere da Ovidio »

heyoka ha scritto: 30 ott 2020, 12:52
Ovidio ha scritto: 30 ott 2020, 10:45
Non è dimostrabile nè l'esistenza nè la non esistenza di Dio!
Dimostrabile NO, ma intuibile sì.

...

Bisogna però disinnescare quel microchip che quel grande mattacchione di DIO, ha con sovradivina fatica, inserito nella mente degli Uomini.

...

Ma bisogna trovare la chiave per liberarsi da quella gabbia.
Carissimo pazzo di un'indiano. Condivido il tuo pensiero e, a sostegno, a breve metto un post a proposito, ma a parte la questione teologica ... la chiave è ben nascosta, ma esiste. Pensiamoci, proponiamola, utilizziamola.

Da parte mia confido nella mobilitazione avviata via inernet, come il bloccare l'accesso al parlamento, o proteste plateali a grande impatto mediatico, o non pagare le tasse, o il ritiro contemporaneo di tutti i soldi dalle banche, o ...

Hei alfa, piantala con le idee balzana e superate da 68'ino e sforna un metodo attuabile.
Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Rispondi