Lucifero e Satana...

Avatar utente
heyoka
Connesso: No
Messaggi: 5989
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 2118 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1130 Mi Piace

Re: Lucifero e Satana...

Messaggio da leggere da heyoka »

Ovidio ha scritto: ‚ÜĎ23 gen 2021, 12:16
heyoka ha scritto: ‚ÜĎ23 gen 2021, 9:59 Mi correggo: Le ali "spirituali" ci vengono donate alla nascita ( si chiama coscienza) in questa vita. Tutte le piste che questa ci costringe a percorrere servono per stimolarci ad una "evoluzione" e sviluppo delle "ali spirituali" che ci serviranno per giocare la futura partita nel mondo celeste.
Ci sarà chi rimarrà con le stesse ali rattrappite di quando è entrato nel campo di gioco terreno, come quelle dei polli, dei pinguini, dei kiwi e degli struzzi che lo costringeranno a giocare, nella prossima partita nel mondo spirituale, nei gironi dei "pulcini".
E non sarà certo determinante il Credere o NON Credere al Grande Pensatore il come si svilupperanno le ali.
Anzi, secondo me, il Credere perchè ce lo ha detto la mamma è un credere da pappagalli. Il credere per paura, è un credere da " bambini".
Dicono gli "esperti" che Luca e Matteo abbiano scritto i loro Vangeli per i bambini.
Marco √® il Primo ed il leone alato √® un simbolo tutto da scoprire. Pi√Ļ mistico e da lettori " liceali" √® il Vangelo di Giovanni che " gnosticamente" ci indica il Vangelo del Gemello, che molti esperti dicono essere il Vangelo della perfezione.
L'idea delle ali mi piace assai. come si dice? "Se non è vero è ben trovato".

Comunque io credo perché sento in me una spinta a credere. E Carletto può dire quello che vuole,
ma seguo sia la ragione che la voce interna. Conducono alla stessa meta.
Io sono innamorato pazzo della " simbologia" che, secondo me Madre Natura usa per parlare con noi Umani con un linguaggio universale, che non ha bisogno di interpreti. E tutta la Natura è una BIBBIA ricca di meravigliosi simboli che ci parlano di come può essere il gioco futuro che ci aspetta. E non è una bella simbologia quella del mondo "volatile" in questo nostro mondo?
Nessun volatile può spiccare il volo se non con DUE ali. Credo che in natura non esiste un essere che può volare con una sola ala.


La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Ovidio
Connesso: No
Messaggi: 2424
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Ha Assegnato: 215 Mi Piace
Ha Ricevuto: 503 Mi Piace

Re: Lucifero e Satana...

Messaggio da leggere da Ovidio »

heyoka ha scritto: ‚ÜĎ23 gen 2021, 13:49
Ovidio ha scritto: ‚ÜĎ23 gen 2021, 12:16
heyoka ha scritto: ‚ÜĎ23 gen 2021, 9:59 Mi correggo: Le ali "spirituali" ci vengono donate alla nascita ( si chiama coscienza) in questa vita. Tutte le piste che questa ci costringe a percorrere servono per stimolarci ad una "evoluzione" e sviluppo delle "ali spirituali" che ci serviranno per giocare la futura partita nel mondo celeste.
Ci sarà chi rimarrà con le stesse ali rattrappite di quando è entrato nel campo di gioco terreno, come quelle dei polli, dei pinguini, dei kiwi e degli struzzi che lo costringeranno a giocare, nella prossima partita nel mondo spirituale, nei gironi dei "pulcini".
E non sarà certo determinante il Credere o NON Credere al Grande Pensatore il come si svilupperanno le ali.
Anzi, secondo me, il Credere perchè ce lo ha detto la mamma è un credere da pappagalli. Il credere per paura, è un credere da " bambini".
Dicono gli "esperti" che Luca e Matteo abbiano scritto i loro Vangeli per i bambini.
Marco √® il Primo ed il leone alato √® un simbolo tutto da scoprire. Pi√Ļ mistico e da lettori " liceali" √® il Vangelo di Giovanni che " gnosticamente" ci indica il Vangelo del Gemello, che molti esperti dicono essere il Vangelo della perfezione.
L'idea delle ali mi piace assai. come si dice? "Se non è vero è ben trovato".

Comunque io credo perché sento in me una spinta a credere. E Carletto può dire quello che vuole,
ma seguo sia la ragione che la voce interna. Conducono alla stessa meta.
Io sono innamorato pazzo della " simbologia" che, secondo me Madre Natura usa per parlare con noi Umani con un linguaggio universale, che non ha bisogno di interpreti. E tutta la Natura è una BIBBIA ricca di meravigliosi simboli che ci parlano di come può essere il gioco futuro che ci aspetta. E non è una bella simbologia quella del mondo "volatile" in questo nostro mondo?
Nessun volatile può spiccare il volo se non con DUE ali. Credo che in natura non esiste un essere che può volare con una sola ala.
Bene Heyoka, proseguiamo col simbolismo. E qui su tuo input arrivo a un punto già messo in luce da Platone, se non sbaglio: l'uomo che sta su una diga guidata da due cavalli, uno nero ed uno bianco. No, non sbagliavo, da wikipedia:

"Il mito del carro e dell'auriga, o della biga alata, tratto dal Fedro di Platone, serve a spiegare la teoria platonica della reminiscenza dell'anima, un fenomeno che durante la reincarnazione produce ricordi legati alla vita precedente. Racconta di una biga su cui si trova un auriga, personificazione della parte razionale o intellettiva dell'anima (logistikòn). La biga è trainata da una coppia di cavalli, uno bianco e uno nero: quello bianco raffigura la parte dell'anima dotata di sentimenti di carattere spirituale (thymoeidès), e si dirige verso il mondo delle Idee; quello nero raffigura la parte dell'anima concupiscibile (epithymetikòn) e si dirige verso il mondo sensibile. I due cavalli sono tenuti per le briglie dall'auriga che, come detto, rappresenta la ragione: questa non si muove in modo autonomo ma ha solo il compito di guidare."

Bene, due cavalli, ... due ali ... Per Platone spirito e materia, o ... per me, ... forse per Heyoka ... il bene ed il male, ... Lucifero e Satana. Siamo guidati da entrambi. Forse abbiamo bisogno di entrambi. In ogni caso, per volare ci vogliono due ali, per camminare due gambe, per costruire due braccia.

Poi l'unione dei due, il superamento della dualità, il numero tre, indicato in tutti i dipinti del Cristo pantocreatore con le tre dita a benedire.

I numeri, uno, due, tre. E le relative interpretazioni da sempre, da quando l'uomo ha iniziato a comunicare con immagini e scritti. I numeri, il loro significato.

Fate come volete, ma è un mistero che mi affascina e mi coinvolge!


Tenere sempre a mente la ‚Äěregola d‚Äėoro‚Äú
Avatar utente
ciarli
Connesso: No
Messaggi: 21
Iscritto il: 26 feb 2021, 16:13
Ha Assegnato: 2 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1 Mi Piace

Re: Lucifero e Satana...

Messaggio da leggere da ciarli »

..Lucifero e Satana non sono la stessa persona! Lucifero e stato un grande angelo o principe eleminato dai nemici del bene, e quindi dai nemici del Dio. Satana, Satin or Santana e stato un nome di un vecchio aventuriere forse di sangue angelico o forse no, ma che uccideva i nemici della luce o del bene supremo, ma un nome e un identita falsa. le legende diccono che 'Satana' tornera e uccidera ancora e la guerra tra bene e il male e eterna, e che il Dio che e inganato dal male si liberera e si diventera buono o un re dei angeli come e stato prima.


Rispondi