Pagina 1 di 1

Discorso programmatico di Draghi

Inviato: 17 feb 2021, 17:06
da Ovidio

- mi ha convinto
- mi ha convinto solo in parte
- non mi ha convinto

Re: Discorso programmatico di Draghi

Inviato: 17 feb 2021, 17:34
da heyoka
Oggi è iniziata la quaresima ed io ogni anno mi propongo di fare astinenza e digiuno su qualcosa.
La bici per me è un dogma perciò non rientra tra i propositi quaresimali.
Quest'anno ho deciso di astenermi nel postare sul forum, specificatamente nei topic di politica.

Re: Discorso programmatico di Draghi

Inviato: 17 feb 2021, 20:40
da leno
Per me m'ha convinto .

Rimane tutta la riserva sul comportamento che assumeranno i partiti, e cioè, principalmente Lega, PD e M5S............si, praticamente tutti .

Riusciranno a sospendere la loro insulsa guerra ?

Re: Discorso programmatico di Draghi

Inviato: 18 feb 2021, 10:26
da Michelangelo
Non mi ha convinto neanche un po'. Discorsi come "irreversibilità dell'Euro" e "necessità di cedere Sovranità nazionale, per poter ottenere sovranità comune", sono parole che non si possono sentire.

Re: Discorso programmatico di Draghi

Inviato: 18 feb 2021, 12:02
da leno
Michelangelo ha scritto: 18 feb 2021, 10:26 Non mi ha convinto neanche un po'. Discorsi come "irreversibilità dell'Euro" e "necessità di cedere Sovranità nazionale, per poter ottenere sovranità comune", sono parole che non si possono sentire.
In un discorso a mio parere affatto male, quelle parole sull'Euro e la sovranità hanno fatto anche a me un...........certo effetto .

Cedere sovranità Magari sarebbe interessante capire assieme alla sovranità quanta IDENTITA' nazionale
dovremmo cedere .

Sull'Euro direi che per noi é la salvezza visto che per esempio per il petrolio abbiamo alle spalle le spalle larghe di una moneta "fintroppo" forte con cui fare shopping sui mercati internazionali .
Non credo di sbagliare dicendo che avessimo ancora la Lira con questa crisi i mercati ci si mangerebbero vivi .

.......altro che la fine della Grecia !
Immagine

Re: Discorso programmatico di Draghi

Inviato: 18 feb 2021, 12:54
da Michelangelo
Cedere sovranità, è una azione anticostituzionale( Art.11). Noi ne abbiamo ceduto a iosa e continueremo a cederne, fino a che ci saranno figure politiche come quelle attuali, ai quali non interessa nulla dell'Italia.
Io penso che noi finiremo - prima o poi - esattamente come la Grecia o peggio, tenendo l'Euro però( non il contrario).
La Grecia, è caduta in disgrazia, proprio a causa dell'Euro. Se li avessero lasciati "liberi" di riprendersi la propria sovranità/moneta, ora, molto probabilmente, si sarebbero risollevati.
Seguo spesso (in rete ) pareri di esperti di economia ( in particolare, Valerio Malvezzi - preparatissimo - "europeista PENTITO" ); esperti che NON fanno parte della Politica, e che quindi, non hanno interessi di "Potere", e ritengo le loro tesi antieuropeiste e euroscettiche, decisamente fondate e credibili.
La vulgata dell'europeismo imprescindibile (Idem per l'Euro), non la trovo affatto convincente. Senza un propria moneta, siamo e - penso - saremo sempre chiusi all'angolo, aspettando, da un momento all'altro , il colpo del KO.

Re: Discorso programmatico di Draghi

Inviato: 19 feb 2021, 12:33
da giaguaro
Michelangelo ha scritto: 18 feb 2021, 12:54 Cedere sovranità, è una azione anticostituzionale( Art.11). Noi ne abbiamo ceduto a iosa e continueremo a cederne, fino a che ci saranno figure politiche come quelle attuali, ai quali non interessa nulla dell'Italia.
Io penso che noi finiremo - prima o poi - esattamente come la Grecia o peggio, tenendo l'Euro però( non il contrario).
La Grecia, è caduta in disgrazia, proprio a causa dell'Euro. Se li avessero lasciati "liberi" di riprendersi la propria sovranità/moneta, ora, molto probabilmente, si sarebbero risollevati.
Seguo spesso (in rete ) pareri di esperti di economia ( in particolare, Valerio Malvezzi - preparatissimo - "europeista PENTITO" ); esperti che NON fanno parte della Politica, e che quindi, non hanno interessi di "Potere", e ritengo le loro tesi antieuropeiste e euroscettiche, decisamente fondate e credibili.
La vulgata dell'europeismo imprescindibile (Idem per l'Euro), non la trovo affatto convincente. Senza un propria moneta, siamo e - penso - saremo sempre chiusi all'angolo, aspettando, da un momento all'altro , il colpo del KO.
Presa così la cosa sembrerebbe effettivamente fuori da ogni logica. Ma se si pensa di voler continuare a costruire Una "Europa Unita", dove tutti i cittadini hanno gli stessi diritti e i medesimi doveri, bisognerà che la nuova nazione si accolli, per conto di tutti, alcuni problemi comuni. Per evitare di rimanere a lungo a discutere su tanti problemi importanti, che magari manco conosco, mi limiterò a citarne alcuni: DIFESA, GIUSTIZIA, ORDINE PUBBLICO GENERLE (tipo FBI), ecc..
Per il resto, logicamente, sono anch'io d'accordo con te che bisognerà combattere strenuamente su tutti i fronti per difendere la nostra cultura, i nostri prodotti e la nostra economia.