Pipì e supermulte

Notizie di cronaca italiana

Re: Pipì e supermulte

Messaggioda heyoka » 11/08/2018, 14:20

Sayonlytruth ha scritto:
giaguaro ha scritto:
vento ha scritto:Avete preso un punto di vista obliquo, che vi impedisce di capire il problema, a favore di una facile polemica anti straniera, che non c’entra niente. Il problema, che intendevo sollevare, è che qui in Toscana la PA non fa servizi pubblici, neanche in una città particolare come Firenze, dove per le strade non ci sono solo i residenti, ma anche i turisti, su cui tutti campano, ma che raddoppiano la gente in giro. Ad esempio hanno aperto da alcuni anni i parcheggi sotterranei, dove c’erano i bagni, come in tutti i parcheggi sotterranei del mondo. Dopo poco però li hanno chiusi, prima per un pò, poi per sempre, nonostante le proteste degli utenti, che sono fiorentini o toscani o italiani o stranieri. Così intascano un mare di soldi, senza avere spese di sorta. Mediamente il costo è il triplo di un parcheggio nel centro di Bruxell, come constatato di recente. Non hanno fatto neanche porte e chiusure, come in tutti i parcheggi del mondo, dove si entra con codice e l’auto è chiusa al sicuro. Qui invece chiunque può entrare e rubare o far danni e i gestori, invece di spendere per le chiusure, trasmettono continuamente il messaggio che se subisci un furto, loro non c’entrano niente. E se vuoi pisciare cerchi un albero, sperando che non ti facciamo la multa. Questa è la PA fiorentina.

Certo, i servizi pubblici, e non solo in una città turistica come Firenze, sono assolutamente indispensabili ..... Ai suoi tempi l'aveva capito bene Vespasiano, che viene ricordato più per quei pisciatoi che sono giunti fino ai nostri giorni, che per le altre sue importanti imprese militari.


Ricordiamoci comunque il perche della chiusura e scomparsa dei bagni pubblici. Erano diventati il regno dei drogati e omosessuali. E allora li chiusero e imposero l'uso di una chiave nei bar.

NON era più NORMALE sequestrare a MAN BASSA le droghe invece che chiudere i bagni pubblici?
Naturalmente dopo il sequestro una DECINA di frustate per ogni dose sequestrata sia ai Venditori che ai consumatori.
A MALI ESTREMI ESTREMI RIMEDI, diceva mia nonna che con la seconda elementare era molto più intelligente e pratica di certi dottoroni in pissicologia con tanto di master.
TOSCANA e TRIVENETO LIBERI e SOVRANI!
Avatar utente
heyoka
politico
 
Messaggi: 7083
Iscritto il: 22/11/2011, 14:51

Re: Pipì e supermulte

Messaggioda giaguaro » 11/08/2018, 20:16

A Cagliari ce ne sono ancora un paio, distribuiti in varie zone. Per entrare bisognare inserire una moneta .... penso di un euro. Almeno di giorno non ci ho visto mai nessun spacciatore; la notte non so. Però, come dice Heyoka, se i controlli vengono effettuati con la stessa attenzione con cui sono riusciti a pescare quei due. anche gli spacciatori troverebbero difficoltà ad esercitare la loro professione.
giaguaro
politico
 
Messaggi: 1902
Iscritto il: 31/08/2013, 7:53

Re: Pipì e supermulte

Messaggioda Sayonlytruth » 12/08/2018, 8:50

giaguaro ha scritto:A Cagliari ce ne sono ancora un paio, distribuiti in varie zone. Per entrare bisognare inserire una moneta .... penso di un euro. Almeno di giorno non ci ho visto mai nessun spacciatore; la notte non so. Però, come dice Heyoka, se i controlli vengono effettuati con la stessa attenzione con cui sono riusciti a pescare quei due. anche gli spacciatori troverebbero difficoltà ad esercitare la loro professione.
-
L'uso della moneta certo aiuta. Ma i drogati ci entrano lo stesso soprattutto la notte quando la magiior parte dei Forumistii dorme il sonno dei giusti- Non dimentichiamo poi che i bagni pubblici frequentati dai migranti (ad esempio stazioni ferroviarie) e homos sono ridotti a sfacelo notte dopo notte. E' la nostra civilta' che si e' ridotta a quellq di un Paese sottosviluppato. Non si possono usare guardie armate ad ogni pisciatoio. Gli antichi romani di Vespasiano erano piu civili di quelli attuali.
Avatar utente
Sayonlytruth
politico
 
Messaggi: 14303
Iscritto il: 27/02/2013, 21:32

Re: Pipì e supermulte

Messaggioda gasiot » 15/08/2018, 7:36

https://www.ilpost.it/2018/08/14/orinatoi-parigi/
ecco una soluzione ..anche se ho qualche dubbio
Un intellettuale è un individuo che dice una cosa semplice in modo difficile; un artista è un individuo che dice una cosa difficile in modo semplice.
Avatar utente
gasiot
politico
 
Messaggi: 2369
Iscritto il: 17/10/2009, 21:46

Re: Pipì e supermulte

Messaggioda vento » 15/08/2018, 13:30

gasiot ha scritto:https://www.ilpost.it/2018/08/14/orinatoi-parigi/
ecco una soluzione ..anche se ho qualche dubbio

Capisco le tue perplessità sulle soluzioni parigine a questo seccante bisogno degli umani. Meglio che niente e infinitamente meglio dell'arrogante criminale prepotenza dei sinistri toscani, monopolisti del potere, che semplicemente ignorano, anzi peggio negano il problema. Come a suo tempo credettero di eliminare la prostituzione, semplicemente chiudendo i casini, e poi la malattia mentale, semplicemente chiudendo i manicomi, questi dementi sinistri pensano di eliminare questa innocua necessità fisiologica semplicemente demonizzandola e impedendola e così rendendola clandestina e criminale. Giorni fa un signore in Liguria ha pagato 10.000 euro di multa per una pipì dietro la siepe di un giardino pubblico. Anche l'uso spontaneo e inevitabile della siepe nel giardino pubblico, potrebbe essere invece la soluzione. Basterebbe accettarlo e istituzionalizzarlo, magari indicando un punto particolare. Le piante non si scandalizzano. Basterebbe poco per risolvere il problema, semplicemente essere umani, capirlo e accettarlo. Ma questi di umano non hanno niente.
vento
politico
 
Messaggi: 814
Iscritto il: 01/02/2016, 18:10

Re: Pipì e supermulte

Messaggioda nerorosso » 15/08/2018, 14:27

gasiot ha scritto:https://www.ilpost.it/2018/08/14/orinatoi-parigi/
ecco una soluzione ..anche se ho qualche dubbio


Decisamente orribile, nessuna concessione alla privacy necessaria a un atto fisiologico.

Questi erano vespasiani. A Torino se ne trovavano moltissimi.

https://www.cronacaqui.it/120168/

PATRIA O MUERTE!

Avatar utente
nerorosso
Amministrazione
 
Messaggi: 5196
Iscritto il: 23/03/2012, 23:36

Re: Pipì e supermulte

Messaggioda giampieros » 14/09/2018, 16:16

Sayonlytruth ha scritto:Hanno fatto bene. A casa loro non l'avrebbero mai fatto. In Danimarca (molto razzista) avrebbero riportato sui giornali che noi Italian i siamo dei maiali e in Tunisia la polizia ti picchia forte con i manganelli se pisci in un luogo pubblico d'arte. Abbiamo visto anche cacare alla stazione Termini e gli Olandesi che imbrattava o la fontana della Barcaccia a Roma o i tedeschi che entrano in chiesa mezzi nudi. Lo fanno a Roma gli olandesima non lo farebbero mai in Olanda, Germania e persino Tunisia. Se venivano da un locale, la pipi la potevano fare nel toilette del locale. A una donna non negano mai la chiave. Ma in Italia per uno straniero tutto e' permesso. Qui negli USA. sarei stato arrestato per esposizione oscena e almeno 3 giorni di galera (piu pesantissima multa) non me li toglieva nessuno.


Negli USA, in Danimarca, in Germania non lo so. Posso assicurarti che nel Regno Unito, per essere più precisi a Manchester, se esci per il centro al sabato sera ne vedrai decine e decine di donne che fanno la pipì dietro a una macchina...imbriache fradice...
giampieros
politico
 
Messaggi: 2151
Iscritto il: 08/06/2011, 12:35

Re: Pipì e supermulte

Messaggioda giampieros » 14/09/2018, 16:22

heyoka ha scritto:
Sayonlytruth ha scritto:
giaguaro ha scritto:
vento ha scritto:Avete preso un punto di vista obliquo, che vi impedisce di capire il problema, a favore di una facile polemica anti straniera, che non c’entra niente. Il problema, che intendevo sollevare, è che qui in Toscana la PA non fa servizi pubblici, neanche in una città particolare come Firenze, dove per le strade non ci sono solo i residenti, ma anche i turisti, su cui tutti campano, ma che raddoppiano la gente in giro. Ad esempio hanno aperto da alcuni anni i parcheggi sotterranei, dove c’erano i bagni, come in tutti i parcheggi sotterranei del mondo. Dopo poco però li hanno chiusi, prima per un pò, poi per sempre, nonostante le proteste degli utenti, che sono fiorentini o toscani o italiani o stranieri. Così intascano un mare di soldi, senza avere spese di sorta. Mediamente il costo è il triplo di un parcheggio nel centro di Bruxell, come constatato di recente. Non hanno fatto neanche porte e chiusure, come in tutti i parcheggi del mondo, dove si entra con codice e l’auto è chiusa al sicuro. Qui invece chiunque può entrare e rubare o far danni e i gestori, invece di spendere per le chiusure, trasmettono continuamente il messaggio che se subisci un furto, loro non c’entrano niente. E se vuoi pisciare cerchi un albero, sperando che non ti facciamo la multa. Questa è la PA fiorentina.

Certo, i servizi pubblici, e non solo in una città turistica come Firenze, sono assolutamente indispensabili ..... Ai suoi tempi l'aveva capito bene Vespasiano, che viene ricordato più per quei pisciatoi che sono giunti fino ai nostri giorni, che per le altre sue importanti imprese militari.


Ricordiamoci comunque il perche della chiusura e scomparsa dei bagni pubblici. Erano diventati il regno dei drogati e omosessuali. E allora li chiusero e imposero l'uso di una chiave nei bar.

NON era più NORMALE sequestrare a MAN BASSA le droghe invece che chiudere i bagni pubblici?
Naturalmente dopo il sequestro una DECINA di frustate per ogni dose sequestrata sia ai Venditori che ai consumatori.
A MALI ESTREMI ESTREMI RIMEDI, diceva mia nonna che con la seconda elementare era molto più intelligente e pratica di certi dottoroni in pissicologia con tanto di master.


Adesso non esagerare Heyoka! Comunque buono a sapersi: se diventi dittatore della tua regione diventata Stato Sovrano, cercherò di tenermi alla larga dal Veneto!
giampieros
politico
 
Messaggi: 2151
Iscritto il: 08/06/2011, 12:35

Precedente

Torna a Cronaca Italiana

Chi c’è in linea

Visitano il forum: giaguaro e 155 ospiti
cron