Ma non poteva ammazzare il santone?

Notizie di cronaca italiana

Ma non poteva ammazzare il santone?

Messaggioda porterrockwell » 27/04/2018, 15:26

Aveva versato 250mila euro a un sedicente guaritore, per ottenere una cura per il marito malato. Una cura che, però, sul 72enne non ha avuto nessun effetto. E a quel punto la moglie, disperata, si è data fuoco in un parcheggio di Poggibonsi, in provincia di Siena, ed è morta poche ore dopo al Centro grandi ustionati di Pisa. La donna, 62 anni, ha lasciato nella sua casa una lettera, ritrovata dai carabinieri durante un’ispezione e indirizzata proprio al comandante della stazione dei carabinieri. Nello scritto spiega i motivi del gesto suicida, che in questo modo sono risultati subito evidenti.


OT, sposto.
G. 89.
Ultima modifica di Giurista89 il 27/04/2018, 17:13, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: OT. Spostato nella sezione dedicata.
Avatar utente
porterrockwell
politico
 
Messaggi: 2282
Iscritto il: 12/01/2011, 18:36

Re: Ma non poteva ammazzare il santone?

Messaggioda magellano » 27/04/2018, 18:58

Anche in quel modo avrebbe distrutto la sua vita due volte, ma anche secondo me, perso per perso..

Cmq questa storia dei santoni, in generale, è tremenda.
Questi soggetti spesso giocano sporco in un modo che definire cinico sarebbe riduttivo.
Secondo me ci sono delle "tecniche" di approccio abbinate ad un'abilità nel saper toccare i punti "giusti" per smontare le capacità raziocinanti della vittima.
Che loro scelgono accuratamente.

A questo unisci una nostra frequente connaturata volontà di auto-punirci quando non siamo stati all'altezza di riconoscere l'inganno, e le conseguenze sono devastanti.

La povera signora non solo ha sofferto il dolore per aver perso il suo patrimonio inutilmente, ma deve aver patito l'onta di essere stata turlupinata..
Infatti non si è semplicemente ammazzata, si è bruciata provando un dolore indescrivibile...

Sarebbe tanto chiedere una giustizia terrena severa nei confronti di questi sciagurati. O saremmo definiti "giustizialisti" (tipo fan della ghigliottina)?
Marxista tendenza Groucho

V.S.: "Lei è la cameriera di Renzi"
P.P.: "Lei è un misogeno"
magellano
politico
 
Messaggi: 3411
Iscritto il: 02/06/2010, 13:12
Località: nei peggiori bar di Caracas

Re: Ma non poteva ammazzare il santone?

Messaggioda Sayonlytruth » 27/04/2018, 23:13

NO. La gente ha il dovere di capire con chi ha a che fare. Seguono i Santoni perche' evidentemente ne stanno ricavando qualcosa, come quelli che vanno d un psichiatra o un psicologo. Tu l' ammazzeresti un psichiatra perche' non ti ha guarito?. Nessuno to obbliga a pagare per dei servizi. Quando vedi che non servono a nulla: dottore, psichiatra, psicologo o santone ti fermi. Conosco persone (anche di alta posizione politica) che vanno regolarmente da una "maga" in una cittadina italiana che gli legge i Tarocchi. Perche' ci ritornano? Immagino che ne traggano qualche soddisfazione, come quelli che vanno in ritiro da sacerdoti ed altri che invece scelgono sette,culti esotici, spiritisti. Non siate cattivi con queste persone. Esiste anche una responsabilita' personale.
Avatar utente
Sayonlytruth
politico
 
Messaggi: 14021
Iscritto il: 27/02/2013, 22:32

Re: Ma non poteva ammazzare il santone?

Messaggioda magellano » 29/04/2018, 10:28

Sayonlytruth ha scritto:NO. La gente ha il dovere di capire con chi ha a che fare.


E se non ci riesce? I mariuoli che fanno il gioco delle tre carte, ad es., hanno diritto di "esercitare"?
Oppure se tu sei disperato per un motivo x e cadi nel miraggio?

Sai quante persone sono fragili in certe situazioni e perdono il loro raziocinio? A diversi gradi, secondo me, TUTTI.
Marxista tendenza Groucho

V.S.: "Lei è la cameriera di Renzi"
P.P.: "Lei è un misogeno"
magellano
politico
 
Messaggi: 3411
Iscritto il: 02/06/2010, 13:12
Località: nei peggiori bar di Caracas

Re: Ma non poteva ammazzare il santone?

Messaggioda Sayonlytruth » 29/04/2018, 13:39

Chi gioca alle tre carte lo fa perche' crede di poter vincere. Se perde e' colpa sua.
Chi si suicida oer un miraggio, sbaglia nel crederci e nell' agire successivamente.
Ci sono responsabilita' da entrambe le parti.
Nel mondo c'e tanta gente, a cominciare dai governi e partiti politici, che vendono bufale a chi ci crede.
Cosa fai, metti in carcere a chi ti illude che avrai il reddito di cittadinanza a vita, ad esempio?
O all'impiegato di banca che ti dice che fai un affarone, a comprare delle azioni?
O alla badante straniera che ti convince che ti ama quando hai 90 anni e poi ti deruba?
Le persone devono essere educate ed educarsi anche da sole a evitare pericoli. Troppo facile andare da un santone perche ti da soddisfazione e ti fa sentire bene, e poi denunciarlo o ucciderlo come dice Porter. Questa mentalita' poi porta a uccidere o punire eccessivamente magistrati )mi ha illuso e poi fatto perdere), dottori (non mi ha curato), professori (mi ha bocciato), psichiatri (non mi ha guarito), poliziotti (mi hanno picchiato), badanti (era tanto buona con me). Una mentalita' che e' fin troppo diffusa in Italia dove la gente vede solo gli errori e il comportamento sbagliato degli altri e non vede le proprie debolezze o egoismi o stupidita. Comportamento derivato dal solito scimmiottare diritti nati altrove (ad esempio dagli USA, dove pero sono regolati ed applicati con criterio e moderazione, e che vengono invece esagerati nel nostro Paese.
Anch'io sono stato fregato tante volte nella vita (da imprese, donne, colleghi) ma ho imparato a prendermela con me stesso, troppo onesto e credulone. Ma anche so che chi inganna gli altri, alla fine la paghera' cara. Senza eccezioni.
Avatar utente
Sayonlytruth
politico
 
Messaggi: 14021
Iscritto il: 27/02/2013, 22:32

Re: Ma non poteva ammazzare il santone?

Messaggioda magellano » 29/04/2018, 16:44

Sayonlytruth ha scritto:Chi gioca alle tre carte lo fa perche' crede di poter vincere. Se perde e' colpa sua.


se fai il gioco delle tre carte sei passibile di denuncia penale per truffa. Se hai il compare che ti regge il gioco, scatta l'associazione per truffa.

Sayonlytruth ha scritto:Cosa fai, metti in carcere a chi ti illude che avrai il reddito di cittadinanza a vita, ad esempio?

No, non lo vorrei neanche per chi spara balle sesquipedali su chi entra in politica per fare il bene della nazione.

Sayonlytruth ha scritto:O all'impiegato di banca che ti dice che fai un affarone, a comprare delle azioni?


Se l'impiegato non ti informa a dovere del rischio, o ti infila una minuscola postilla incomprensibile da qualche parte, può essere denunciato per truffa. Lui e la banca che gli da da mangiare. Certo, i volponi in quel caso non sarebbero gli impiegati, e difficilmente rivedrai i tuoi soldi..

Sayonlytruth ha scritto: O alla badante straniera che ti convince che ti ama quando hai 90 anni e poi ti deruba?

Se ti deruba è denunciabile. Se si fa cointestare il conto, è un'altra storia.. Ma alla fine un po' d'amore l'ha avuto il malcapitato.

Sayonlytruth ha scritto: Le persone devono essere educate ed educarsi anche da sole a evitare pericoli. Troppo facile andare da un santone perche ti da soddisfazione e ti fa sentire bene, e poi denunciarlo o ucciderlo come dice Porter. Questa mentalita' poi porta a uccidere o punire eccessivamente magistrati )mi ha illuso e poi fatto perdere), dottori (non mi ha curato), professori (mi ha bocciato), psichiatri (non mi ha guarito), poliziotti (mi hanno picchiato), badanti (era tanto buona con me). Una mentalita' che e' fin troppo diffusa in Italia dove la gente vede solo gli errori e il comportamento sbagliato degli altri e non vede le proprie debolezze o egoismi o stupidita. Comportamento derivato dal solito scimmiottare diritti nati altrove (ad esempio dagli USA, dove pero sono regolati ed applicati con criterio e moderazione, e che vengono invece esagerati nel nostro Paese.
Anch'io sono stato fregato tante volte nella vita (da imprese, donne, colleghi) ma ho imparato a prendermela con me stesso, troppo onesto e credulone. Ma anche so che chi inganna gli altri, alla fine la paghera' cara. Senza eccezioni.


Tu non hai capito niente.. se vai da uno che dice di guarire il mal di testa con l'imposizione delle mani, quello VUOLE TRUF-FAR-TI, ed è denunciabile, apportando le dovute prove.

Ecco a questi avvoltoi secondo me la giustizia dovrebbe far perdere loro il vizio di maltrattare il prossimo, di giocare con le vite del prossimo e dei suoi familiari.

CHIARO, GARANTISTA DEI MIEI STIVALI?
Marxista tendenza Groucho

V.S.: "Lei è la cameriera di Renzi"
P.P.: "Lei è un misogeno"
magellano
politico
 
Messaggi: 3411
Iscritto il: 02/06/2010, 13:12
Località: nei peggiori bar di Caracas

Re: Ma non poteva ammazzare il santone?

Messaggioda Sayonlytruth » 30/04/2018, 4:28

Caro magelann ascolta. Io non sto difendendo gli imbroglioni. Ho sempre avuto una fortissima antipatia pr chiunque approfiti degli altri. Le parole "furbo" e 'dritto" le vedo come vergognose e persino da bambino, magrolino com'ero, ma coraggioso o incosciente, io difendevo qualsiasi altro bambino da chiunque li trattasse male o si burlasse di loro.Sono assolutamente d'accordo che si debba punire chiunque approfitti della debolezza o ingenuita' degli altri. Ma in Italia come sempre si esagera e si accusa ferocemente anche chi probabilmente ha seguito semplicemente la sua professione. Prendendo il tuo esempio, ti assicuro che si PUO' curare qualcuno con le mani, con le parole, con l'amore semplicemente perche' almeno l'80% delle malattie ce le creiamo noi stessi. Questo lo sanno anche i dottori che hanno riscontrato come un placebo (ad esempio una pillola a base di zucchero) puo' dare gli STESSI risultati di una pillola autentica. Ci si "cura" credendo che qualcuno ci stia curando. Alcune malattie come la fibromialgia ed anche il lupus possono durare per anni, ma possono scomparire rapidamente agendo sulla "mente" delle persone. La voce pacata di un sacerdote, un amico, un dottore o un 'mago" puo' avere effetti prodigiosi su di una persona. In moltissimi casi noi siamo malati (veramente) per colpa nostra, non solo fisica ma anche mentale. L'odio ad esempio puo' provocare lo sviluppo di tumori, di malattie del fegato e fessurazioni gastriche. (*) Alcune persone riescono a guarire altri esattamente come farebbe un buon psichiatra, semplicemente lasciandoli parlare e sfogarsi. Una persona dovrebbe essere in grado pero' di capire se vale la pena di continuare la cura quando ci sono richieste di denaro. Siamo tutti dotati di una volonta' per resistere a queste richieste. Trovo qualcosa di sbagliato quando una persona , dopo mesi ed anni di "cure" dica di essere stato /a imbrogliato/a . Perche' non lo hanno fatto mesi prima? Se qualcuno ti mette le mani in testa dicendo di curarti, tu pensi di non essere in grado di capire che ti sta prendendo in giro? Se non lo capisci dopo 3-4 volte, forse e' perche' qualche beneficio ne hai avuto e la tua malattia era solo nella tua immaginazione.
(*) Stiano attenti i malati di anti-berlusconismo
Avatar utente
Sayonlytruth
politico
 
Messaggi: 14021
Iscritto il: 27/02/2013, 22:32


Torna a Cronaca Italiana

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 134 ospiti