Come è nato il mostro

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
Valerio
Messaggi: 2519
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Has thanked: 515 times
Ti Piace: 350 times

Come è nato il mostro

Messaggio da leggere da Valerio »

https://www.secoloditalia.it/2020/03/se ... oni-video/

Questo video sta girando il mondo. Angry1
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B

Avatar utente
Valerio
Messaggi: 2519
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Has thanked: 515 times
Ti Piace: 350 times

Re: Come è nato il mostro

Messaggio da leggere da Valerio »

Salvini denuncia ed i sinistri venduti negano l'evidenza.

https://www.ilsole24ore.com/art/coronav ... 19-ADRIyvF
Burioni: ultima scemenza che venga da laboratorio

«L’ultima scemenza è la derivazione del coronavirus da un esperimento di laboratorio. Tranquilli, è naturale al 100%, purtroppo», afferma Roberto Burioni che sui suoi profili social replica alla preoccupazioni nate per la circolazione del servizio. Burioni spiega che la notizia del supervirus polmonare creato dai cinesi con pipistrelli e topi è stata smentita già da diversi studi. L’ultimo, ricorda Burioni, è quello uscito recentemente su Nature Medicine «nel quale c’è scritto che le analisi eseguite mostrano chiaramente che il virus non è costruito in laboratorio. Basta con le fake».
Ma di quali "studi" farfuglia Burioni? Nel servizio di Tgr Leonardo c'è perfino la foto che ormai conosciamo bene del virus che conosciamo come COVID19.

Ecco perché la prima preoccupazione dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, di derivazione ONU, è stata quella di cercare un nuovo nome per un virus che già si conosceva dal novembre del 2015.

Mi ero chiesto il perché di tanta fretta per partorire la sigla COVID19!
Conte: virus in labarotorio?Ho referenze che non è cosi
«Non ho visto il servizio, ma ho referenze che non è così», ha detto il premier Giuseppe Conte rispondendo, mentre lasciava l’Aula della Camera, a chi gli chiedeva dell’ipotesi che il coronavirus sia stato creato in laboratorio.
Si stanno arrampicano sugli specchi per negare un'evidenza scientifica.

Ma guardate il servizio: la foto al microscopio è lì, in bella evidenza.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B

Avatar utente
Valerio
Messaggi: 2519
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Has thanked: 515 times
Ti Piace: 350 times

Re: Come è nato il mostro

Messaggio da leggere da Valerio »

Se quello che affermano quei virologi è vero, perche non mettono a confronto il genoma, mappato proprio in Italia, del COVID19 con quello del servizio incriminato?

Basta dimostrare che la molecola SHC014 non fa parte del genoma di COVID19! E lo facciano sotto il controllo di una Commissione Parlamentare e di un Comitato Scientifico di una Università italiana!

Il vero fake, secondo me, è il tentativo di smentire un'evidenza plateale!
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B

Avatar utente
Valerio
Messaggi: 2519
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Has thanked: 515 times
Ti Piace: 350 times

Re: Come è nato il mostro

Messaggio da leggere da Valerio »

http://www.ansa.it/sito/notizie/politic ... 53595.html

Stanno facendo di tutto per smentire, ma la vedo dura per i venditori di fumo!

Troppe coincidenze fra quel poco che fu detto all'inizio della epidemia a Wuhan ed il contenuto del servizio del 2015.

Una cosa è certa, non basteranno smentite generiche e pareri commissionati a virologi prezzolati.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B

Avatar utente
Valerio
Messaggi: 2519
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Has thanked: 515 times
Ti Piace: 350 times

Re: Come è nato il mostro

Messaggio da leggere da Valerio »

https://www.ilpost.it/2020/03/25/tgr-le ... ronavirus/

Ecco le referenze delle smentite:
In realtà, però, il servizio parlava di un altro coronavirus e non di quello che ha causato l’emergenza sanitaria mondiale di questi mesi: ne hanno scritto diverse testate e siti di debunking, tra cui il blog di Paolo Attivissimo, Open, Repubblica e Valigia Blu.
Tutte fonti di grande rilievo scientifico, altro che giornalucoli come la rivista Nature! WWE.gif
Il servizio di Leonardo riprendeva uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Nature, uscito il 9 novembre 2015. Si parlava di un esperimento che coinvolgeva due virus: il primo, SHC014-CoV, simile a quello della SARS e trovato in alcuni pipistrelli della specie “ferro di cavallo”; il secondo era proprio quello della della SARS (SARS-CoV), virus che fa parte dei sette diversi coronavirus noti alla scienza. L’esperimento con i due virus serviva a crearne uno nuovo ed esaminare quanto potesse essere pericoloso per l’uomo: esperimenti del genere vengono condotti per prevenire eventuali epidemie di nuove malattie.
L'articolo del Post termina così :
La storia del coronavirus creato in laboratorio circola da tempo ed è stata diffusa, tra gli altri, da Massimo Mazzucco, regista noto per essere promotore di varie teorie complottiste: secondo Mazzucco, il coronavirus sarebbe stato manipolato e portato in Cina dai soldati americani e gli Stati Uniti avrebbero causato la pandemia consapevolmente per indebolire economicamente la Cina.
Ma questa smentita ha qualche attinenza con un articolo di 4 anni fa sulla rivista scientifica Nature?
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B

Avatar utente
Valerio
Messaggi: 2519
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Has thanked: 515 times
Ti Piace: 350 times

Re: Come è nato il mostro

Messaggio da leggere da Valerio »

https://www.ilriformista.it/servizio-tg ... rus-68941/
Nella puntata del 16 novembre di cinque anni fa, il giornalista Maurizio Menecucci racconta di questo esperimento effettuato nei laboratori cinesi che aveva preoccupato la comunità scientifica. “Si sospettava che la proteina potesse rendere l’ibrido idoneo a colpire l’uomo, e l’esperimento lo ha confermato”, dice il giornalista. E aggiunge: “Secondo i ricercatori l’organismo originale e, a maggior ragione quello ingegnerizzato, può contagiare l’uomo direttamente dai pipistrelli senza passare per una specie intermedia come il topo ed è questa eventualità a sollevare molte polemiche”.

Il servizio continua e spiega come il governo Usa aveva sospeso i finanziamenti alle ricerche che puntavano a rendere i virus più contagiosi ma la moratoria non aveva fermato il lavoro dei cinesi sulla Sars che era già in fase avanzata e che non si riteneva così pericolo. “Le probabilità che il virus passi alla nostra specie – dice il giornalista – sarebbero irrilevanti rispetto ai benefici. Un ragionamento che molti altri esperti bocciano”.
LA PRECISAZIONE – Il servizio di Tgr Leonardo del 2015 è frutto di “una ricerca che noi trovammo 4 anni fa su agenzie scientifiche internazionali. E allora fu fatto un pezzo. Ora per capire se c’è un nesso fra quel virus e la pandemia che sta scoppiano adesso, bisogna rivolgersi agli esperti, i genetisti. E’ uscito due giorni fa uno studio sistematico delle sequenze genetiche di SARS-CoV-2 (Andersen KG et al. Nature Medicine 2020) che dimostra senza ombra di dubbio che il virus ha una origine naturale e zoonotica (da animali, ed in particolare pipistrelli e pangolini), per cui la storia del virus ‘creato’ in laboratorio si conferma una bufala colossale. Attenzione, quindi, a non fare collegamenti da spy story. Siano gli scienziati a dire l’ultima”. Lo dice all’Adnkronos il giornalista conduttore di Tgr Leonardo, Daniele Cerrato.
OK. Ma gli scienziati portino fatti e dati concreti, non pareri frettolosi senza alcun supporto.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B

Avatar utente
Valerio
Messaggi: 2519
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Has thanked: 515 times
Ti Piace: 350 times

Re: Come è nato il mostro

Messaggio da leggere da Valerio »

Ho ascoltato la "spiegazione" del virologo.

Si affanna a spiegare che un virus mutato artificialmente ha una certa struttura, mentre quello mutato per evoluzione naturale ne ha un'altra.

Tutto questo nel giro di poche ore dall'emissione dell'allarme rosso della pubblica opinione.

Ma oltre ai toni rassicuranti ed alla lezioncina semplificata di genetica non porta dati di laboratorio. Lui dice di averli, ma la ragione, invece, suggerisce alcune domande.
Dove si è procurato dati che riguardano un lontano laboratorio cinese?

Come ha fatto a trovare negli archivi di 5 anni fa tutta la documentazione necessaria per trarre conclusioni scientifiche nel giro di 6 ore, quando sappiamo che perfino per avere i risultati di un tampone occorrono 2 giorni?

Perché la comunità scientifica tace, evidentemente non avendo sufficienti elementi per parlare?

Perché l'Istituto Superiore della Sanità non emette alcun comunicato?

Perché dovremmo prestare fede ad un solo esperto, senza neanche sapere se il suo ambito di studi negli anni passati abbia riguardato proprio questi due virus?

Come può essere che uno scienziato serio si faccia un'opinione completa e fondata in così poche ore, come se fosse uno del team di ricerca cinese che da anni effettua le ricerche di cui parla, e che coinvolgono le complesse strutture di due virus che lui proclama così diversi?

Quando ha studiato entrambi i virus, nel giro di 24 ore?
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B

Avatar utente
Valerio
Messaggi: 2519
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Has thanked: 515 times
Ti Piace: 350 times

Re: Come è nato il mostro

Messaggio da leggere da Valerio »

https://www.scienzainrete.it/autori/bucci/1471

Il "virologo" di cui parlavo è Enrico Bucci. Questo un estratto del suo Curriculum.
Attualmente è Adjunct Professor presso la Temple University di Philadelphia (dove conduce attività di ricerca sulla biologia dei sistemi del cancro) e ha fondato una piccola azienda dedicata all’analisi dei dati scientifici, con particolare riguardo alla loro integrità (Resis Srl). È autore di circa 80 pubblicazioni peer-reviewed e di un libro divulgativo dedicato alla frode scientifica pubblicato nel 2015 (Cattivi Scienziati, ADD editore, Torino).

Si interessa di:

Estrazione e analisi di dati di interesse biologico
Analisi di Big Data e Reti Sociali per lo sviluppo Biofarmaceutico
Biologia delle Reti
Analisi di Immagini
Etica ed integrità della ricerca scientifica
È uno che scrive libri e fa conferenze. Ha fondato tre ditte nel campo della biofarmacologia, ma si è sempre occupato di tumori.

Non c'è alcun cenno di un'intensa attività di virologia, è laureato in Microbiologia, ma questa laurea quanto è distante dalla Virologia Medica e Sperimentale?

A suo favore la sua posizione sulla ricerca di antivirali per RNAVIRUS, piuttosto che un'affannosa ed inutile ricerca di un vaccino.

Ed è sempre lui a parlare del Remdesivir, il farmaco antivirale ad ampio spettro col quale hanno curato i due coniugi cinesi allo Spallanzani.

https://www.scienzainrete.it/articolo/a ... 2020-03-03
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B

Rispondi