E se fosse una benedizione DIVINA?

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
heyoka
Messaggi: 2582
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Has thanked: 574 times
Ti Piace: 229 times

Re: E se fosse una benedizione DIVINA?

Messaggio da leggere da heyoka »

carletto3 ha scritto: ↑
29 feb 2020, 10:30
Ragazzi......mi avreste terrorizzatto se fossi un credente.....ma siccome non lo sono lascio dubbi ,perplessita' e interpretazioni tutte a voi e mi accingo ad accendere in giardino il caminetto e piazzare il girarrosto e leccarda pronte all'uso.
io mica sono terrorizzato, anzi.
Ho gia' stappato due bottiglie extravecchie di rosso del mio nonnino santo subito...un poema.
Ma si pole ave' sempre ospiti voraci?
Oggi daranno fondo alle mie scorte di vino bono e fagiano,tordi e pettirossi che gentilmente mi offre sempre il nonnino.
E non sarei terrorizzato nemmeno se tu e il tu nonno mi invitaste ad aiutarvi a dare fondo alle prelibatezze che descrivi. 😂😂😂

In compenso mi rifaro' gli occhioni belli con le loro mogli,notevolissime ...
Voi parlate pure di celesti cose divine...io me le procuro qua in Terra.
Bye
Il gustare le prelibatezze di questo mondo non esclude che si possano gustare anche quelle dello spirito.
Non di solo pane vive l' uomo...
Non è come nasci, ma come muori, che rivela a quale popolo appartieni.
(Alce Nero)

Avatar utente
carletto3
Messaggi: 2512
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Has thanked: 77 times
Ti Piace: 338 times

Re: E se fosse una benedizione DIVINA?

Messaggio da leggere da carletto3 »

heyoka ha scritto: ↑
29 feb 2020, 13:59
carletto3 ha scritto: ↑
29 feb 2020, 10:30
Ragazzi......mi avreste terrorizzatto se fossi un credente.....ma siccome non lo sono lascio dubbi ,perplessita' e interpretazioni tutte a voi e mi accingo ad accendere in giardino il caminetto e piazzare il girarrosto e leccarda pronte all'uso.
io mica sono terrorizzato, anzi.
Ho gia' stappato due bottiglie extravecchie di rosso del mio nonnino santo subito...un poema.
Ma si pole ave' sempre ospiti voraci?
Oggi daranno fondo alle mie scorte di vino bono e fagiano,tordi e pettirossi che gentilmente mi offre sempre il nonnino.
E non sarei terrorizzato nemmeno se tu e il tu nonno mi invitaste ad aiutarvi a dare fondo alle prelibatezze che descrivi. 😂😂😂

In compenso mi rifaro' gli occhioni belli con le loro mogli,notevolissime ...
Voi parlate pure di celesti cose divine...io me le procuro qua in Terra.
Bye
Il gustare le prelibatezze di questo mondo non esclude che si possano gustare anche quelle dello spirito.
Non di solo pane vive l' uomo...
O'....delle prime ne puoi anche fare a meno delle seconde no!!!
Come so' materiale....so'...
:lol:
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)

Avatar utente
carletto3
Messaggi: 2512
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Has thanked: 77 times
Ti Piace: 338 times

Re: E se fosse una benedizione DIVINA?

Messaggio da leggere da carletto3 »

Gasiot ha scritto: ↑
29 feb 2020, 12:03
carletto3 ha scritto: ↑
29 feb 2020, 10:30
Ragazzi......mi avreste terrorizzatto se fossi un credente.....ma siccome non lo sono lascio dubbi ,perplessita' e interpretazioni tutte a voi e mi accingo ad accendere in giardino il caminetto e piazzare il girarrosto e leccarda pronte all'uso.
Ho gia' stappato due bottiglie extravecchie di rosso del mio nonnino santo subito...un poema.
Ma si pole ave' sempre ospiti voraci?
Oggi daranno fondo alle mie scorte di vino bono e fagiano,tordi e pettirossi che gentilmente mi offre sempre il nonnino.
In compenso mi rifaro' gli occhioni belli con le loro mogli,notevolissime ...
Voi parlate pure di celesti cose divine...io me le procuro qua in Terra.
Bye
Hai ragione , fai bene
Io sono tornato appena in tempo prima che fermassero tanti voli per l'Italia e dopo in paio di mesi di astinenza mi sono curato con tanta bagna cauda e gorgonzola
Ti comprendo benissimo e apprezzo il buongusto.....
:lol:
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)

Avatar utente
heyoka
Messaggi: 2582
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Has thanked: 574 times
Ti Piace: 229 times

Re: E se fosse una benedizione DIVINA?

Messaggio da leggere da heyoka »

Da fonti mediche mi viene detto che il Coronavirus è molto blando nei confronti di neonati e donne incinte, mentre diventa un killer spietato nei confronti delle persone molto anziane specie se con molti altri acciacchi.
Io che sono straconvinto che questo mondo altro non è che uno stupendo palcoscenico dove il DIVINO ( Energia pensante) si diverte a nascondersi in noi umani per vedere quanto siamo trotoni, questa constatazione non fa che confermare la mia idea alla quale ho dato il titolo a questo topic.
Il Demone Scienza, cui noi Trotoni abbiamo dato estrema ed incondizionata adorazione, di fatto ha messo in disiquilibrio il rapporto giovani-anziani che non fa BENE ad un sano sviluppo.
Con il Coronavirus molto probabilmente il GRANDE PENSATORE vi sta dicendo che il Lucifero Scienza ci sta facendo MALE, anche se a Noi sembra Bene.
D' altronde è proprio questo lo scopi del gioco della Vita.
Scoprire, degustando il frutto della conoscenza, che il Bene ed il Male sono concetti che mutano come il pendolo di un orologio.
Una società che conta più vecchi rispetto ai giovani e alle donne incinte è una società MALATA.
Speriamo che l' Adam comprenda che il Coronavirus è una benedizione DIVINA.
😇😇😇😇😇😇😇
Non è come nasci, ma come muori, che rivela a quale popolo appartieni.
(Alce Nero)

Avatar utente
heyoka
Messaggi: 2582
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Has thanked: 574 times
Ti Piace: 229 times

Re: E se fosse una benedizione DIVINA?

Messaggio da leggere da heyoka »

Speriamo solo che i governanti del mondo prendano lezione dal disastro che hanno combinato per aver voluto contrastare in modo FOLLE, quelle che sono le leggi che da MILIONI di anni governano il mondo.
Han voluto sottostare alle PARANOIE Luciferine del Dio Scienza.
Evitate di associare la parola corona al virus. Se avete la necessità di nominarlo chiamatelo per nome e cioè covid 19.
Il nostro subconscio sta associando la parola corona a qualcosa di negativo e pericoloso.
La nostra corona è il 7° chakra è la nostra connessione divina, per cui ogni volta che lo ripetiamo stiamo bloccando il 7 chakra..(Cit.)

IL SETTIMO CHAKRA SAHASRARA è detto anche chakra della CORONA. Dimora in un luogo a se stante, al di là del corpo fisico, sopra la testa. Influenza la corteccia cerebrale , il sistema nervoso e la ghiandola pineale.

IN QUESTO CHAKRA LA PERSONALITÀ DELL’INDIVIDUO SI DISSOLVE NEL “TUTTO”.

Qui l’individuo si libera dalle sue restrizioni, qui si squarcia il velo dell’ignoranza e si ottiene la conoscenza, via via che la nostra coscienza si amplia, la nostra comprensione accoglie sfere sempre più ampie. Quando scopriamo l’immensità del sistema in cui siamo immersi, ci identifichiamo con la nostra connessione universale.

CON I PIEDI PER TERRA, MA LA TESTA IN CIELO, IL CHAKRA DELLA CORONA CI INSEGNA AD ABBANDONARE IL PASSATO CON I SUOI EVENTUALI TRAUMI, PER VIVERE LE NOSTRE RESPONSABILITÀ, AVVERTENDOCI QUANDO LE ATTRIBUIAMO AD ALTRI.

Grazie a Sahasrara potremo vedere le nostre convinzioni negative e liberarcene, ci aiuta a coltivare la pazienza, la compassione, il perdono . La verità sacra del settimo chakra è: vivi il presente .

L' antagonista del chakra della corona è l’attaccamento :  la negazione dello stato continuamente fluido del sistema universale. Ci ancora al tempo e ci rende incapaci di andare avanti.

Nelle religioni orientali l’attaccamento è considerato la radice di ogni sofferenza. L’attaccamento significa non aver fiducia nella saggezza dell’universo, che invece tenta di insegnarci qualche cosa.
.
Simbolo : LOTO dai mille petali IL SETTIMO CHAKRA SAHASRARA

Colore :  VIOLA

il  viola  il colore più alto sullo spettro di luce che percepiamo fisicamente,  appena sotto l’ultravioletto.

Verbo :  IO MI AFFIDO

Elemento : LUCE INTERIORE

questa Energia Cosmica, che governa i regni superiori e deriva dalla Sorgente

Pietre : QUARZO IALINO ,QUARZO AMETISTA CHIARO,DIAMANTI DI HERKIMER, DIAMANTI, FLUORITI CHIARE
Non è come nasci, ma come muori, che rivela a quale popolo appartieni.
(Alce Nero)

Avatar utente
Valerio
Messaggi: 2519
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Has thanked: 515 times
Ti Piace: 350 times

Re: E se fosse una benedizione DIVINA?

Messaggio da leggere da Valerio »

Solo quelli che non credono hanno paura della morte. Io confido in Dio, nostro Padre. Da lui non verrà alcun male.

La stessa morte non è da temere. È solo il transito.

Bye Bye Bye LoveHeart
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B

Avatar utente
heyoka
Messaggi: 2582
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Has thanked: 574 times
Ti Piace: 229 times

Re: E se fosse una benedizione DIVINA?

Messaggio da leggere da heyoka »

Valerio ha scritto: ↑
22 mar 2020, 12:47
Solo quelli che non credono hanno paura della morte. Io confido in Dio, nostro Padre. Da lui non verrà alcun male.

La stessa morte non è da temere. È solo il transito.

Bye Bye Bye LoveHeart
👍👍👍
Non è come nasci, ma come muori, che rivela a quale popolo appartieni.
(Alce Nero)

Avatar utente
heyoka
Messaggi: 2582
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Has thanked: 574 times
Ti Piace: 229 times

Re: E se fosse una benedizione DIVINA?

Messaggio da leggere da heyoka »

Dal Libro Rosso di Carl Gustav Jung

"Capitano, il mozzo è preoccupatao e molto agitato per la quarantena che ci hanno imposto al porto. Potete parlarci voi?"
"Cosa vi turba, ragazzo? Non avete abbastanza cibo? Non dormite abbastanza?"
"Non è questo, Capitano, non sopporto di non poter scendere a terra, di non poter abbracciare i miei cari".
"E se vi facessero scendere e foste contagioso, sopportereste la colpa di infettare qualcuno che non può reggere la malattia?"
"Non me lo perdonerei mai, anche se per me l'hanno inventata questa peste!"
"Può darsi, ma se così non fosse?"
"Ho capito quel che volete dire, ma mi sento privato della libertà, Capitano, mi hanno privato di qualcosa".
"E voi privatevi di ancor più cose, ragazzo".
"Mi prendete in giro?"
"Affatto... Se vi fate privare di qualcosa senza rispondere adeguatamente avete perso".
"Quindi, secondo voi, se mi tolgono qualcosa, per vincere devo togliermene altre da solo?"
"Certo. Io lo feci nella quarantena di sette anni fa".
"E di cosa vi privaste?"
"Dovevo attendere più di venti giorni sulla nave. Erano mesi che aspettavo di far porto e di godermi un po' di primavera a terra. Ci fu un'epidemia. A Port April ci vietarono di scendere. I primi giorni furono duri. Mi sentivo come voi. Poi iniziai a rispondere a quelle imposizioni non usando la logica. Sapevo che dopo ventuno giorni di un comportamento si crea un'abitudine, e invece di lamentarmi e crearne di terribili, iniziai a comportarmi in modo diverso da tutti gli altri. Prima iniziai a riflettere su chi, di privazioni, ne ha molte e per tutti i giorni della sua miserabile vita, per entrare nella giusta ottica, poi mi adoperai per vincere.
Cominciai con il cibo. Mi imposi di mangiare la metà di quanto mangiassi normalmente, poi iniziai a selezionare dei cibi più facilmente digeribili, che non sovraccaricassero il mio corpo. Passai a nutrirmi di cibi che, per tradizione, contribuivano a far stare l'uomo in salute.
Il passo successivo fu di unire a questo una depurazione di malsani pensieri, di averne sempre di più elevati e nobili. Mi imposi di leggere almeno una pagina al giorno di un libro su un argomento che non conoscevo. Mi imposi di fare esercizi fisici sul ponte all'alba. Un vecchio indiano mi aveva detto,anni prima, che il corpo si potenzia trattenendo il respiro. Mi imposi di fare delle profonde respirazioni ogni mattina. Credo che i miei polmoni non abbiano mai raggiunto una tale forza. La sera era l'ora delle preghiere, l'ora di ringraziare una qualche entità che tutto regola, per non avermi dato il destino di avere privazioni serie per tutta la mia vita.
Sempre l'indiano mi consigliò, anni prima, di prendere l'abitudine di immaginare della luce entrarmi dentro e rendermi più forte. Poteva funzionare anche per quei cari che mi erano lontani, e così, anche questa pratica, fece la comparsa in ogni giorno che passai sulla nave.
Invece di pensare a tutto ciò che non potevo fare, pensai a ciò che avrei fatto una volta sceso. Vedevo le scene ogni giorno, le vivevo intensamente e mi godevo l'attesa. Tutto ciò che si può avere subito non è mai interessante. L' attesa serve a sublimare il desiderio, a renderlo più potente.
Mi ero privato di cibi succulenti, di tante bottiglie di rum, di bestemmie ed imprecazioni da elencare davanti al resto dell'equipaggio. Mi ero privato di giocare a carte, di dormire molto, di oziare, di pensare solo a ciò di cui mi stavano privando".
"Come andò a finire, Capitano?"
"Acquisii tutte quelle abitudini nuove, ragazzo. Mi fecero scendere dopo molto più tempo del previsto".
"Vi privarono anche della primavera, ordunque?"
"Sì, quell'anno mi privarono della primavera, e di tante altre cose, ma io ero fiorito ugualmente, mi ero portato la primavera dentro, e nessuno avrebbe potuto rubarmela piu".
Non è come nasci, ma come muori, che rivela a quale popolo appartieni.
(Alce Nero)

Avatar utente
heyoka
Messaggi: 2582
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Has thanked: 574 times
Ti Piace: 229 times

Re: E se fosse una benedizione DIVINA?

Messaggio da leggere da heyoka »

QUARANTENA MONDIALE

• 40 giorni è durato il diluvio...
• 40 anni è durato l'Esodo...
• 40 giorni di digiuno nel deserto dove Gesù è stato tentato...
• 40 giorni sono durate le apparizioni di Gesù ai suoi dopo la sua crocifissione e resurrezione...
• 40 giorni sembra che durera l’isolamento chiamato “quarantena” al quale siamo sottoposti.
Il numero 40 specificamente nella Bibbia attira molte attenzioni, anche fino ad oggi, 40 giorni sono quelli che consigliate alla donna per riposare dopo aver partorito.
Un gruppo di teologi pensa che il numero 40 rappresenti "cambiamento", è il tempo di preparazione di una persona o popolo per dare un cambiamento fondamentale, qualcosa succederà dopo questi 40 giorni.
I fiumi si stanno pulendo, la vegetazione sta crescendo, l'aria e' pulita a causa di meno inquinamento, il cielo stellato la sera è visibile anche dove era coperto dalle coltri di inquinamento, meno furti, meno omicidi, la terra è in riposo per la prima volta dopo molti anni.
Vorrei approfittare di questi 40 giorni.
Nella Bibbia, ogni volta che appare il numero 40 c'è un "cambiamento" quindi se siamo in quarantena "obbligata", godiamocela con la famiglia, torniamo all'altare familiare insieme, sarà di grande benedizione, e vedremo i cambiamenti che Dio farà nella nostra vita.
Se vi aggiungiamo che siamo nel 2020 che è uguale a 20+20=40 che sia ciò che Dio vuole.
Non è come nasci, ma come muori, che rivela a quale popolo appartieni.
(Alce Nero)

Avatar utente
Valerio
Messaggi: 2519
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Has thanked: 515 times
Ti Piace: 350 times

Re: E se fosse una benedizione DIVINA?

Messaggio da leggere da Valerio »

Gli ebrei si dilettano con il Libro della Kabalah. :mrgreen:
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B

Rispondi