Il Si-Vax a Tagatà de La7. Se tornassero indietro non lo inviterebbero.

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
Alfa
Senatore
Connesso: Sì
Messaggi: 4881
Iscritto il: 8 giu 2019, 16:35
Località: Toscana
Ha Assegnato: 691 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2038 Mi Piace
Contatta:

Il Si-Vax a Tagatà de La7. Se tornassero indietro non lo inviterebbero.

Messaggio da leggere da Alfa »

L'ex ministro Roberto Castelli nel corso di Tagadà, il programma di approfondimento di La7. "Ho avuto la dose a luglio, e ho avuto problemi e sono passati i mesi. Ora ho un indicatore di rischio trombosi alle stelle".
"Incrocio le dita e spero di uscirne. Il paradosso è che mia moglie non si è vaccinata, ha avuto il Covid e ora sta benissimo". Le parole di Castelli lasciano tutti di stucco. "Dovrei essere oscurato da Telegram e dai social perché porto una narrazione basata sulla mia esperienza diversa da quella del mainstream. Non sono no vax, tant'è che mi sono vaccinato. Ma oggi ci penserei due volte".
Ma cosa ha Castelli? "Non avevo nulla, stavo bene. Dopo una settimana" dalla dose sono cominciati i guai. "Un valore che per me fino ad allora era completamente sconosciuto è salito alle stelle. È il D-dimero', un indicatore del rischio di trombosi. Non ho mai avuto problemi simili. Ora incrocio le dita perché è estremamente elevato e sono una sorta di dead man walking. Speriamo di no". "Ma no", prova a sdrammatizzare la Panella. "Faccio le corna", conclude Castelli


Site Admin
Avatar utente
eta
Candidato Politico
Connesso: Sì
Messaggi: 160
Iscritto il: 8 giu 2019, 21:03
Ha Assegnato: 100 Mi Piace
Ha Ricevuto: 100 Mi Piace

Re: Il Si-Vax a Tagatà de La7. Se tornassero indietro non lo inviterebbero.

Messaggio da leggere da eta »

A voi non sembra di essere presi per il c---? Ci sono le bufale che non si sa chi le tira fuori, poi sembra che si apra uno spiraglio a favore dei no vax , invece poi smentono e fanno il tira molla con le notizie, sono convinto però che ci siano più persone che si sono pentite, a medio lungo termine sapremo chi avrà ragione.


Avatar utente
Gasiot
Candidato Politico
Connesso: Sì
Messaggi: 205
Iscritto il: 7 feb 2021, 10:36
Ha Assegnato: 146 Mi Piace
Ha Ricevuto: 164 Mi Piace

Re: Il Si-Vax a Tagatà de La7. Se tornassero indietro non lo inviterebbero.

Messaggio da leggere da Gasiot »

eta ha scritto: ↑29 set 2021, 6:40 A voi non sembra di essere presi per il c---? Ci sono le bufale che non si sa chi le tira fuori, poi sembra che si apra uno spiraglio a favore dei no vax , invece poi smentono e fanno il tira molla con le notizie, sono convinto però che ci siano più persone che si sono pentite, a medio lungo termine sapremo chi avrà ragione.
Non mi sono ancora vaccinato ed uno dei motivi che mi hanno spinto in questa decisione è appunto il fatto che parecchie persone di mia conoscenza hanno avuto problemi seri dopo l'iniezione
Una trombosi l'ho già superata ,un alto rischio d'infarto anche , il cuore è sotto osservazione perenne dopo un'operazione e quindi perchè dovrei aumentare i rischi di mia iniziativa ?
Ha fatto bene Castelli ad esporre il suo caso , di solito è una situazione minimizzata con la classica risposta che se non si vaccinava era peggio ancora


Se un uomo è uno stupido, non lo emancipi dalla sua stupidità col mandarlo all'università. Semplicemente lo trasformi in uno stupido addestrato, dieci volte più pericoloso
Desmond Bagley
Avatar utente
Alfa
Senatore
Connesso: Sì
Messaggi: 4881
Iscritto il: 8 giu 2019, 16:35
Località: Toscana
Ha Assegnato: 691 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2038 Mi Piace
Contatta:

Re: Il Si-Vax a Tagatà de La7. Se tornassero indietro non lo inviterebbero.

Messaggio da leggere da Alfa »

Esistono numeri di telefono dove i vaccinati dovrebbero comunicare ogni reazione avuta dal vaccino, anche se lieve. Questo dovrebbe servire a migliorarlo per evitarle il più possibile.
Ho visto il grafico e le reazioni riportate erano state segnalate (quasi tutte) da persone che operano nel sistema sanitario, pubblica amministrazione e forze di polizia. La gente comune (operai, casalinghe, pensionati, ecc,) che sono la stragrande maggioranza per numero, praticamente se ne sbatte di comunicarle.
Diciamo pure che siamo un popolo di "me ne sbatto", non capiscono che stando zitti fanno male solo a se stessi e non se ne accorgono nemmeno.
Avanti con la terza dose e godi popolo ... chissa se le segnaleranno almeno quando prenderanno la quarta.


Site Admin
Rispondi