Giorgia puledra imbizzarrita

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
FrancescoRoma63
Connesso: Sì
Messaggi: 12
Iscritto il: 7 set 2021, 22:34
Ha Assegnato: 1 Mi Piace
Ha Ricevuto: 5 Mi Piace

Re: Giorgia puledra imbizzarrita

Messaggio da leggere da FrancescoRoma63 »

Shamash ha scritto: ↑12 set 2021, 14:56 Fratelli d'Italia e, chiaramente, la Meloni, sono fra i più coerenti del panorama politico italiano.
La coerenza ripaga. Infatti molti degli elettori della Lega, vedendosi traditi dal comportamento del tutto discutibile di Salvini degli ultimi tempi, hanno virato verso la Meloni. Stare fuori dal Governo è motivo di plauso: significa, per coerenza, non appoggiare un'accozzaglia di persone che non dovrebbero essere lì, facendo un'opposizione seria e costruttiva contro provvedimenti spesso al limite della follia e, certamente, controproducenti. La Meloni ha criticato la figura di Draghi ben prima che arrivasse dove si trova e con ragione. Insomma, la sua politica è assolutamente condivisibile proprio perché opera in virtù di una crescita e di un rispetto della sovranità, che è alla base della prosperità e del benessere di una nazione.
No,Shamash; alla base del benessere e della prosperità di una Nazione europea nel 2021(fatta eccezione per la Gran Bretagna, visti i suoi rapporti da sempre privilegiati con gli USA) è sicuramente una UE solida, che dovrebbe essere però un'unione politica e non solo economica.
Non è concepibile, oggi come oggi, un retrocedere in un isolamento che ci porterebbe alla rovina in pochi anni. Troppi sono i vantaggi, i finanziamenti e le opportunità offerti dall'UE. Una UE però che dovrebbe esprimere una visione comune chiara e possibilmente lungimirante- che ancora mi pare non abbia - e valori condivisi, che sia capace di decisioni ragionevolmente rapide almeno sui problemi principali,e che abbia un proprio esercito che si possa mobilitare velocemente sugli scenari di crisi, oltre alla moneta comune. Questo è l'obiettivo che, da destra e da sinistra, la politica italiana dovrebbe porsi.

La coerenza poi è importante, ma non è sufficiente a fare di una forza politica un motore di cambiamento per il Paese.
E' necessaria anche qui una visione del mondo, dei valori fondanti, e la voglia di attualizzarli ed attuarli nella società di oggi.
Lo ripeto: non è rincorrendo l'elettorato con facili populismi che si fa una seria politica di destra. La si fa se, tenendo fermi certi ideali, li si riesce però a coniugare con le esigenze presenti, senza snaturarli ma al contrario rendendoli concreti e facendoli così uscire dall'utopìa.
Depenalizzare l'eccesso di legittima difesa, per me, per fare un esempio, non è di destra: perchè non è di destra sparare alle spalle ad un uomo, anche se ladro, in fuga. La legittima difesa invece è sacrosanta, ma è già prevista dal codice penale.
Eviterei poi di parlare di green pass e riaperture regolamentate, perchè a mio avviso costituiscono solo criteri di buon senso che non dovrebbero essere ostacolati da nessuno. Per me anzi il vaccino per il covid 19 dovrebbe essere reso obbligatorio con legge del Parlamento per tutelare tutti.

Non è vero infine che il governo Draghi sia illegittimo; la Costituzione infatti prevede che, nel caso in cui i partiti di maggioranza non siano riusciti ad esprimere un Presidente del Consiglio, questi possa essere scelto dal Presidente della Repubblica. Casomai il problema è che questo da noi avvenga un pò troppo spesso, e che non si vada a votare per le politiche ormai da molti anni. Non ho riscontrato poi "provvedimenti folli " presi dal Governo Draghi. L'incongruenza che trovo,invece, è che ne facciano parte partiti con idee e visioni opposte che, più che per unità nazionale in un momento di difficoltà, sembrano a me stare uniti per interessi di poltrone e per cercare di incassare voti forse moderati (vedi Salvini) facendo il triste gioco del sostegno al governo/opposizione di sè stessi.


la comunità potrebbe vincere
Avatar utente
Shamash
Deputato
Connesso: No
Messaggi: 1093
Iscritto il: 9 giu 2019, 16:37
Ha Assegnato: 184 Mi Piace
Ha Ricevuto: 503 Mi Piace

Re: Giorgia puledra imbizzarrita

Messaggio da leggere da Shamash »

FrancescoRoma63 ha scritto: ↑14 set 2021, 16:53 No,Shamash; alla base del benessere e della prosperità di una Nazione europea nel 2021(fatta eccezione per la Gran Bretagna, visti i suoi rapporti da sempre privilegiati con gli USA) è sicuramente una UE solida, che dovrebbe essere però un'unione politica e non solo economica.
Non è concepibile, oggi come oggi, un retrocedere in un isolamento che ci porterebbe alla rovina in pochi anni. Troppi sono i vantaggi, i finanziamenti e le opportunità offerti dall'UE. Una UE però che dovrebbe esprimere una visione comune chiara e possibilmente lungimirante- che ancora mi pare non abbia - e valori condivisi, che sia capace di decisioni ragionevolmente rapide almeno sui problemi principali,e che abbia un proprio esercito che si possa mobilitare velocemente sugli scenari di crisi, oltre alla moneta comune. Questo è l'obiettivo che, da destra e da sinistra, la politica italiana dovrebbe porsi.
Attenzione a non confondere sovranismo con nazionalismo.
Il sovranismo punta alla tutela di un popolo, del suo territorio e alla valorizzazione del medesimo ma senza chiusure. Anzi.
Ciò che non si tollera, giustamente, sono ingerenze esterne. Non a caso, nel programma di Fratelli d'Italia vi è una concezione di Unione Europea orientata verso i popoli, inteso quindi come rispetto delle differenze e unicità culturali di ognuno, ma operando in concerto.
L'Europa di oggi è piena di difetti, sbilanciata e organizzata male. Con opportune modifiche, orientate maggiormente in termini culturali, vi sarebbero notevoli benefici per tutti.
Non è casuale, infatti, che nel mondo i Paesi dove si vive meglio (e non mi riferisco solo in termini squisitamente economici) sono quelli con una concezione e impostazione maggiormente sovranista.
FrancescoRoma63 ha scritto: ↑14 set 2021, 16:53 La coerenza poi è importante, ma non è sufficiente a fare di una forza politica un motore di cambiamento per il Paese.
E' necessaria anche qui una visione del mondo, dei valori fondanti, e la voglia di attualizzarli ed attuarli nella società di oggi.
Lo ripeto: non è rincorrendo l'elettorato con facili populismi che si fa una seria politica di destra. La si fa se, tenendo fermi certi ideali, li si riesce però a coniugare con le esigenze presenti, senza snaturarli ma al contrario rendendoli concreti e facendoli così uscire dall'utopìa.
Depenalizzare l'eccesso di legittima difesa, per me, per fare un esempio, non è di destra: perchè non è di destra sparare alle spalle ad un uomo, anche se ladro, in fuga. La legittima difesa invece è sacrosanta, ma è già prevista dal codice penale.
Eviterei poi di parlare di green pass e riaperture regolamentate, perchè a mio avviso costituiscono solo criteri di buon senso che non dovrebbero essere ostacolati da nessuno. Per me anzi il vaccino per il covid 19 dovrebbe essere reso obbligatorio con legge del Parlamento per tutelare tutti.
Certamente no, la coerenza non è l'unico motore, ma è un bene prezioso e ormai rarissimo in politica. E va giustamente premiato.
Poi serve tutto il resto: abilità, esperienza, lungimiranza...
Per tener fermi certi ideali, come giustamente affermi, bisognerebbe creare una coalizione veramente solida. Ma, a questo punto, dovresti prendertela di più con Forza Italia che non ha ancora capito da che parte stare pur di riconquistare voti e la Lega che ne ha persi molti per scelte a mio giudizio sbagliate (ossia far parte di un Governo in cui invece non avrebbe dovuto esserci).
FrancescoRoma63 ha scritto: ↑14 set 2021, 16:53 Non è vero infine che il governo Draghi sia illegittimo; la Costituzione infatti prevede che, nel caso in cui i partiti di maggioranza non siano riusciti ad esprimere un Presidente del Consiglio, questi possa essere scelto dal Presidente della Repubblica. Casomai il problema è che questo da noi avvenga un pò troppo spesso, e che non si vada a votare per le politiche ormai da molti anni. Non ho riscontrato poi "provvedimenti folli " presi dal Governo Draghi. L'incongruenza che trovo,invece, è che ne facciano parte partiti con idee e visioni opposte che, più che per unità nazionale in un momento di difficoltà, sembrano a me stare uniti per interessi di poltrone e per cercare di incassare voti forse moderati (vedi Salvini) facendo il triste gioco del sostegno al governo/opposizione di sè stessi.
Non ho parlato di illegittimità del Governo Draghi, bensì di un'accozzaglia senza capo né coda. E questo è pacifico, sotto gli occhi di tutti.
Un esecutivo dove vi sono troppe anime e una guida non politica (che dunque non risponde ad un elettorato), non può compiere scelte determinanti per il Paese, se non cercare di accontentare tutti, peraltro in perenne litigio. Si tratta quindi di una continua mediazione, che di fatto non porta a nulla. Per quanto riguarda i "provvedimenti folli", mi riferisco evidentemente al Green Pass e a come venga gestito il tutto, con un immobilismo che di fatto non aiuta. Corretto, invece, ciò che sottolinei circa il fatto che i partiti siano uniti solo per tenersi strette le poltrone. Esempi che hanno profondamente deluso sono di certo Forza Italia, Renzi che è sparito completamente dalla scena, M5S che convive nuovamente con la Lega e la Lega stessa che resta volentieri ancora con M5S e PD, dopo quanto accaduto prima con Conte. Insomma, coerenza zero da parte di tutti.
Chi è all'opposizione, invece, guadagnerà certamente in reputazione e consensi. Penso alla Meloni o a Rizzo, così come a Calenda.


«Siate il meglio di qualunque cosa siate» [Martin Luther King]
«Dove regna la saggezza, non vi è alcun conflitto tra pensiero e sentimento» [Carl Gustav Jung]
Avatar utente
FrancescoRoma63
Connesso: Sì
Messaggi: 12
Iscritto il: 7 set 2021, 22:34
Ha Assegnato: 1 Mi Piace
Ha Ricevuto: 5 Mi Piace

Re: Giorgia puledra imbizzarrita

Messaggio da leggere da FrancescoRoma63 »

Shamash ha scritto: ↑14 set 2021, 21:27
FrancescoRoma63 ha scritto: ↑14 set 2021, 16:53 No,Shamash; alla base del benessere e della prosperità di una Nazione europea nel 2021(fatta eccezione per la Gran Bretagna, visti i suoi rapporti da sempre privilegiati con gli USA) è sicuramente una UE solida, che dovrebbe essere però un'unione politica e non solo economica.
Non è concepibile, oggi come oggi, un retrocedere in un isolamento che ci porterebbe alla rovina in pochi anni. Troppi sono i vantaggi, i finanziamenti e le opportunità offerti dall'UE. Una UE però che dovrebbe esprimere una visione comune chiara e possibilmente lungimirante- che ancora mi pare non abbia - e valori condivisi, che sia capace di decisioni ragionevolmente rapide almeno sui problemi principali,e che abbia un proprio esercito che si possa mobilitare velocemente sugli scenari di crisi, oltre alla moneta comune. Questo è l'obiettivo che, da destra e da sinistra, la politica italiana dovrebbe porsi.
Attenzione a non confondere sovranismo con nazionalismo.
Il sovranismo punta alla tutela di un popolo, del suo territorio e alla valorizzazione del medesimo ma senza chiusure. Anzi.
Ciò che non si tollera, giustamente, sono ingerenze esterne. Non a caso, nel programma di Fratelli d'Italia vi è una concezione di Unione Europea orientata verso i popoli, inteso quindi come rispetto delle differenze e unicità culturali di ognuno, ma operando in concerto.
L'Europa di oggi è piena di difetti, sbilanciata e organizzata male. Con opportune modifiche, orientate maggiormente in termini culturali, vi sarebbero notevoli benefici per tutti.
Non è casuale, infatti, che nel mondo i Paesi dove si vive meglio (e non mi riferisco solo in termini squisitamente economici) sono quelli con una concezione e impostazione maggiormente sovranista.
FrancescoRoma63 ha scritto: ↑14 set 2021, 16:53 La coerenza poi è importante, ma non è sufficiente a fare di una forza politica un motore di cambiamento per il Paese.
E' necessaria anche qui una visione del mondo, dei valori fondanti, e la voglia di attualizzarli ed attuarli nella società di oggi.
Lo ripeto: non è rincorrendo l'elettorato con facili populismi che si fa una seria politica di destra. La si fa se, tenendo fermi certi ideali, li si riesce però a coniugare con le esigenze presenti, senza snaturarli ma al contrario rendendoli concreti e facendoli così uscire dall'utopìa.
Depenalizzare l'eccesso di legittima difesa, per me, per fare un esempio, non è di destra: perchè non è di destra sparare alle spalle ad un uomo, anche se ladro, in fuga. La legittima difesa invece è sacrosanta, ma è già prevista dal codice penale.
Eviterei poi di parlare di green pass e riaperture regolamentate, perchè a mio avviso costituiscono solo criteri di buon senso che non dovrebbero essere ostacolati da nessuno. Per me anzi il vaccino per il covid 19 dovrebbe essere reso obbligatorio con legge del Parlamento per tutelare tutti.
Certamente no, la coerenza non è l'unico motore, ma è un bene prezioso e ormai rarissimo in politica. E va giustamente premiato.
Poi serve tutto il resto: abilità, esperienza, lungimiranza...
Per tener fermi certi ideali, come giustamente affermi, bisognerebbe creare una coalizione veramente solida. Ma, a questo punto, dovresti prendertela di più con Forza Italia che non ha ancora capito da che parte stare pur di riconquistare voti e la Lega che ne ha persi molti per scelte a mio giudizio sbagliate (ossia far parte di un Governo in cui invece non avrebbe dovuto esserci).
FrancescoRoma63 ha scritto: ↑14 set 2021, 16:53 Non è vero infine che il governo Draghi sia illegittimo; la Costituzione infatti prevede che, nel caso in cui i partiti di maggioranza non siano riusciti ad esprimere un Presidente del Consiglio, questi possa essere scelto dal Presidente della Repubblica. Casomai il problema è che questo da noi avvenga un pò troppo spesso, e che non si vada a votare per le politiche ormai da molti anni. Non ho riscontrato poi "provvedimenti folli " presi dal Governo Draghi. L'incongruenza che trovo,invece, è che ne facciano parte partiti con idee e visioni opposte che, più che per unità nazionale in un momento di difficoltà, sembrano a me stare uniti per interessi di poltrone e per cercare di incassare voti forse moderati (vedi Salvini) facendo il triste gioco del sostegno al governo/opposizione di sè stessi.
Non ho parlato di illegittimità del Governo Draghi, bensì di un'accozzaglia senza capo né coda. E questo è pacifico, sotto gli occhi di tutti.
Un esecutivo dove vi sono troppe anime e una guida non politica (che dunque non risponde ad un elettorato), non può compiere scelte determinanti per il Paese, se non cercare di accontentare tutti, peraltro in perenne litigio. Si tratta quindi di una continua mediazione, che di fatto non porta a nulla. Per quanto riguarda i "provvedimenti folli", mi riferisco evidentemente al Green Pass e a come venga gestito il tutto, con un immobilismo che di fatto non aiuta. Corretto, invece, ciò che sottolinei circa il fatto che i partiti siano uniti solo per tenersi strette le poltrone. Esempi che hanno profondamente deluso sono di certo Forza Italia, Renzi che è sparito completamente dalla scena, M5S che convive nuovamente con la Lega e la Lega stessa che resta volentieri ancora con M5S e PD, dopo quanto accaduto prima con Conte. Insomma, coerenza zero da parte di tutti.
Chi è all'opposizione, invece, guadagnerà certamente in reputazione e consensi. Penso alla Meloni o a Rizzo, così come a Calenda.
Allora Shamash: io sono attentissimo, ora prova a stare attento tu.
Nel primo punto mi sembra che diciamo le stesse cose.
I problemi sorgono appunto nella UE quando le decisioni vanno prese di concerto; posto che isolarsi non conviene a nessuno. Non è un mistero che finora l’asse franco-tedesco, e soprattutto la Merkel, abbiano avuto un peso sproporzionato nelle decisioni. Si tratta di riportare le cose nel giusto alveo e, come tu dici, dare un’impronta culturale (o come io dicevo politica e non soltanto economica) alla UE che verrà. Ce la si farà? L’importante è porselo come obiettivo, senza fare bizze del tipo “fuori dalla UE” che non porterebbero a nulla.
Secondo punto: non mi sembra che Forza Italia non sappia dove stare e insegua solo i voti. Le parole più sagge, o perlomeno in cui mi sono ritrovato di più nell’arco di questa lunga pandemìa, sono state guarda caso sempre quelle dei loro portavoce.
Io non ho parlato poi nè di abilità nè di esperienza; ma solo dell’importanza per un leader politico di saper tenere sempre stretta la barra del timone per cercare di dirigersi dove i propri valori chiedono, e quindi di non perdersi appresso a facili populismi da due soldi tipo no al green pass (ancora non ho capito i giri cervellotici di Fabio Rampelli, che conosco, ieri sera a “di martedí”: si ai vaccini e no al green pass perché limita la libertá personale? Perchè dovrebbero esser state vaccinate a quest’ora piú persone, e la colpa sarebbe del governo? Ma per favore!!) o si alla depenalizzazione dell’eccesso di legittima difesa, prima che scoppiasse il covid.
Importanza quindi di saper volare alto, di saper distinguere l’essenziale dalla caciara populistica acchiappavoti.
Terzo punto: mi sembrava che tu avessi detto che il governo Draghi “non dovrebbe stare là”. Direi che la traduzione è “governo illegittimo”. Certo un governo tecnico non farà scelte con un chiaro indirizzo politico (ammesso che sia possibile; tutte le scelte implicano anche, a mio avviso, una visione politica) ma cercherà di sbrogliare la matassa, prendendo i provvedimenti più urgenti per cercare di non far andare a fondo il Paese.
A mio avviso la destra italiana va rifondata.
E, mi dispiace dirlo, non vedo in grado di farlo la Meloni ed i suoi accoliti.


la comunità potrebbe vincere
Avatar utente
Holubice
Senatore
Connesso: No
Messaggi: 1585
Iscritto il: 9 apr 2020, 14:11
Ha Assegnato: 1 Mi Piace
Ha Ricevuto: 386 Mi Piace

Re: Giorgia puledra imbizzarrita

Messaggio da leggere da Holubice »

Shamash ha scritto: ↑14 set 2021, 21:27 Attenzione a non confondere sovranismo con nazionalismo.
Il sovranismo punta alla tutela di un popolo, del suo territorio e alla valorizzazione del medesimo ma senza chiusure. Anzi.
Ciò che non si tollera, giustamente, sono ingerenze esterne. Non a caso, nel programma di Fratelli d'Italia vi è una concezione di Unione Europea orientata verso i popoli, inteso quindi come rispetto delle differenze e unicità culturali di ognuno, ma operando in concerto.
L'Europa di oggi è piena di difetti, sbilanciata e organizzata male. Con opportune modifiche, orientate maggiormente in termini culturali, vi sarebbero notevoli benefici per tutti.
Non è casuale, infatti, che nel mondo i Paesi dove si vive meglio (e non mi riferisco solo in termini squisitamente economici) sono quelli con una concezione e impostazione maggiormente sovranista.
Perdonami Shamash, ma la tua mi sembra una distinzione di lana caprina...

Se si sta insieme per perseguire un obbiettivo comune, è inevitabile che si debbano seguire delle regole, discusse tra tutti, ed accettate da tutti. Il nostro grosso guaio, e in questo almeno tu devi essere obbiettivo, è che tutte le cose che ci stanno su gozzo, e che non vogliamo che l'Europa ci imponga, sono tutti regolamenti che noi, attraverso i nostri Rappresentanti, abbiamo accettato, sottoscritto e contro firmato. Primo fra tutti il Patto di Stabilità che, se non ci fosse, ci obbligherebbe a reperire finanziatori del nostro mostruoso Debito Pubblico interamente sui mercati, ovvero ad interessi enormemente più alti rispetti quelli che ci pratica la BCE, ovvero saremmo falliti almeno 20 anni fa.



Stessa cosa con i Patti di Dublino, quelli che impongono al primo Paese in cui un immigrato sbarca di tenerselo. Si chiamano apposta patti di Dublino. Ed il problema è proprio questo:

Noi non vogliamo mai stare ai patti...

Immagine


P.S.
Se non ci stavano bene, dovevamo semplicemente non firmarli. Ma poi non sarebbero arrivati i dindini di cui abbiamo estremo bisogno vita la nostra (solo apparente) miseria. E allora firma Stabilità, firma Dublino, che tanto, poi, noi si fa sempre come ca%%o ci pare...


"Ricordatevi sempre che nel nostro Parlamento siedono i nostri rappresentanti. E che ci rappresentano benissimo"
(Indro Montanelli)
Avatar utente
Holubice
Senatore
Connesso: No
Messaggi: 1585
Iscritto il: 9 apr 2020, 14:11
Ha Assegnato: 1 Mi Piace
Ha Ricevuto: 386 Mi Piace

Re: Giorgia puledra imbizzarrita

Messaggio da leggere da Holubice »

FrancescoRoma63 ha scritto: ↑15 set 2021, 22:23 ... Terzo punto: mi sembrava che tu avessi detto che il governo Draghi “non dovrebbe stare là”. Direi che la traduzione è “governo illegittimo”. Certo un governo tecnico non farà scelte con un chiaro indirizzo politico (ammesso che sia possibile; tutte le scelte implicano anche, a mio avviso, una visione politica) ma cercherà di sbrogliare la matassa, prendendo i provvedimenti più urgenti per cercare di non far andare a fondo il Paese.
A mio avviso la destra italiana va rifondata.
...

Aridaje...!

Tutti i Governi della nostra Repubblica Bananifera che hanno ricevuto un voto di fiducia da parte del Parlamento della Penisola su cui siamo Accampati sono LEGITTIMI. Fossero pure governi composti tutti da membri di colore verde e provenienti da Marte. Pregherei gli spettatori di consultare quella istant guide chiamata ...



... Costituzione Italiana.

Vi dirò di più, vi sono Paesi, e gli Stati Uniti sono uno di questi, in cui è fatto espresso divieto di ingaggiare come ministri e vici ministri dei politici che siano stati in Parlamento. Questo ha una ratio logica e, penso, condivisibile: non concentrare troppo potere in poche mani.

Tutto il contrario di quanto facciamo noi, che non solo attingiamo per i ministri e sottosegretari sempre a politici con un passato da parlamentare, ma addirittura abbiamo quasi sempre il ministro ha contemporaneamente pure il seggio, la poltrona e lo stipendio da Deputato o Senatore.

Anche in questo, in leggera controtendenza rispetto ai nostri Paesi amici occidentali. Di cui (immeritatamente) diciamo di far parte...

Immagine


"Ricordatevi sempre che nel nostro Parlamento siedono i nostri rappresentanti. E che ci rappresentano benissimo"
(Indro Montanelli)
Avatar utente
Shamash
Deputato
Connesso: No
Messaggi: 1093
Iscritto il: 9 giu 2019, 16:37
Ha Assegnato: 184 Mi Piace
Ha Ricevuto: 503 Mi Piace

Re: Giorgia puledra imbizzarrita

Messaggio da leggere da Shamash »

FrancescoRoma63 ha scritto: ↑15 set 2021, 22:23 Allora Shamash: io sono attentissimo, ora prova a stare attento tu.
Nel primo punto mi sembra che diciamo le stesse cose.
I problemi sorgono appunto nella UE quando le decisioni vanno prese di concerto; posto che isolarsi non conviene a nessuno. Non è un mistero che finora l’asse franco-tedesco, e soprattutto la Merkel, abbiano avuto un peso sproporzionato nelle decisioni. Si tratta di riportare le cose nel giusto alveo e, come tu dici, dare un’impronta culturale (o come io dicevo politica e non soltanto economica) alla UE che verrà. Ce la si farà? L’importante è porselo come obiettivo, senza fare bizze del tipo “fuori dalla UE” che non porterebbero a nulla.
Secondo punto: non mi sembra che Forza Italia non sappia dove stare e insegua solo i voti. Le parole più sagge, o perlomeno in cui mi sono ritrovato di più nell’arco di questa lunga pandemìa, sono state guarda caso sempre quelle dei loro portavoce.
Io non ho parlato poi nè di abilità nè di esperienza; ma solo dell’importanza per un leader politico di saper tenere sempre stretta la barra del timone per cercare di dirigersi dove i propri valori chiedono, e quindi di non perdersi appresso a facili populismi da due soldi tipo no al green pass (ancora non ho capito i giri cervellotici di Fabio Rampelli, che conosco, ieri sera a “di martedí”: si ai vaccini e no al green pass perché limita la libertá personale? Perchè dovrebbero esser state vaccinate a quest’ora piú persone, e la colpa sarebbe del governo? Ma per favore!!) o si alla depenalizzazione dell’eccesso di legittima difesa, prima che scoppiasse il covid.
Importanza quindi di saper volare alto, di saper distinguere l’essenziale dalla caciara populistica acchiappavoti.
Terzo punto: mi sembrava che tu avessi detto che il governo Draghi “non dovrebbe stare là”. Direi che la traduzione è “governo illegittimo”. Certo un governo tecnico non farà scelte con un chiaro indirizzo politico (ammesso che sia possibile; tutte le scelte implicano anche, a mio avviso, una visione politica) ma cercherà di sbrogliare la matassa, prendendo i provvedimenti più urgenti per cercare di non far andare a fondo il Paese.
A mio avviso la destra italiana va rifondata.
E, mi dispiace dirlo, non vedo in grado di farlo la Meloni ed i suoi accoliti.
Non immagini quanta attenzione vi metta sempre. ;)
Corretto, è necessario rivedere gli equilibri europei perché troppo sbilanciati a favore di alcuni e a sfavore di altri. Ce la si farà? Dipende. Dipende da chi ci rappresenta in Europa. Sino ad ora abbiamo visto solo zerbini, totalmente asserviti alla volontà altrui. Servirebbe qualcuno che possa tutelare il nostro Paese in altra maniera.
Forza Italia, invece, ha profondamente deluso. Da primo partito della coalizione oggi è ultimo, nonché entrata nel Governo (che ribadisco essere un Governo-accozzaglia, con gruppi che essi stessi hanno sempre contrastato, soprattutto il M5S), che ha appoggiato numerosi provvedimenti che invece non sono mai stati accolti dal resto della coalizione e, per certi versi, strizzato l'occhio a figure che invece andavano isolate (leggasi Italia Viva).
Grandi sostenitori di Draghi, farebbero di tutto pur di riconquistare il peso politico nella coalizione. Tuttavia, queste scelte (come quelle della Lega, seppur differenti), si pagano a caro prezzo in termini di consenso. Infatti, oltre il 7-8% non li vedrai più.
Non ho mai affermato che il Governo Draghi sia illegittimo, perché è più che legittimo. Come del resto lo è stato quello di Conte e altri in passato. Ho affermato invece che è inadeguato, un'accozzaglia di partiti che hanno litigato e si sono insultati fino a ieri e oggi siedono fianco a fianco.
Che vogliano "sbrogliare la matassa" per non far affondare il Paese è ammirevole, tuttavia non prendere provvedimenti seri né operare in modo deciso porta all'immobilismo. Che è quello che stiamo vivendo. Ciò è inevitabile, perché appunto essendoci troppe anime al suo interno, bisogna cercare di accontentare tutti.
La destra italiana dovrebbe essere rivista in termini qualitativi. Servono figure di rilievo, ben preparate e una coalizione forte che, pur rispettando le sottili differenze ideologiche di ognuno, cammini unita verso la medesima direzione. Per ora, il panorama non è dei migliori in tal senso...


«Siate il meglio di qualunque cosa siate» [Martin Luther King]
«Dove regna la saggezza, non vi è alcun conflitto tra pensiero e sentimento» [Carl Gustav Jung]
Avatar utente
Shamash
Deputato
Connesso: No
Messaggi: 1093
Iscritto il: 9 giu 2019, 16:37
Ha Assegnato: 184 Mi Piace
Ha Ricevuto: 503 Mi Piace

Re: Giorgia puledra imbizzarrita

Messaggio da leggere da Shamash »

Holubice ha scritto: ↑16 set 2021, 4:57 Perdonami Shamash, ma la tua mi sembra una distinzione di lana caprina...

Se si sta insieme per perseguire un obbiettivo comune, è inevitabile che si debbano seguire delle regole, discusse tra tutti, ed accettate da tutti. Il nostro grosso guaio, e in questo almeno tu devi essere obbiettivo, è che tutte le cose che ci stanno su gozzo, e che non vogliamo che l'Europa ci imponga, sono tutti regolamenti che noi, attraverso i nostri Rappresentanti, abbiamo accettato, sottoscritto e contro firmato. Primo fra tutti il Patto di Stabilità che, se non ci fosse, ci obbligherebbe a reperire finanziatori del nostro mostruoso Debito Pubblico interamente sui mercati, ovvero ad interessi enormemente più alti rispetti quelli che ci pratica la BCE, ovvero saremmo falliti almeno 20 anni fa.

Stessa cosa con i Patti di Dublino, quelli che impongono al primo Paese in cui un immigrato sbarca di tenerselo. Si chiamano apposta patti di Dublino. Ed il problema è proprio questo:

Noi non vogliamo mai stare ai patti...
Vediamo di fare chiarezza.
Che i Patti vadano rispettati è doveroso, tuttavia quando essi ledono la nostra posizione a vantaggio di altri, devono essere rivisti.
Citi il Trattato di Dublino. Esso nasce in anni in cui iniziavano i flussi migratori da Est e una delle mete europee più ambite era la Germania, fresca di riunificazione. Anche l'Italia era oggetto di arrivi dai medesimi luoghi, ma in misura certamente più contenuta e gestibile. Mi riferisco agli albanesi.
La Germania, tuttavia, era presa d'assalto e quindi ha fortemente voluto questo Trattato affinché si limitasse tutto ciò. Esso, infatti, prevede anche precise regole per i richiedenti asilo e per limitare le richieste, nonché l'impossibilità di presentarle in più Paesi. Visto che la Germania non sarebbe stata il primo Paese di "approdo", si sarebbe tolta un bel peso dalle spalle...

Oggi, in un contesto geopolitico profondamente diverso, ma con le medesime regole, ci ritroviamo un'incontrollata immigrazione clandestina che arriva sulle coste dell'Italia e dove, seppur moltissimi vogliano andare in altri Paesi (ancora una volta, in primis, la Germania), ciò non sarebbe immediato proprio in virtù di tale Trattato.

Ecco perché andrebbe profondamente rivisto, non solo perché le condizioni sono del tutto mutate, bensì per l'esigenza di tutelare i vari Paesi e, non ultimo, gli immigrati che desiderano raggiungere altre nazioni.


«Siate il meglio di qualunque cosa siate» [Martin Luther King]
«Dove regna la saggezza, non vi è alcun conflitto tra pensiero e sentimento» [Carl Gustav Jung]
Avatar utente
Leno Lazzari
Senatore
Connesso: Sì
Messaggi: 3344
Iscritto il: 10 giu 2019, 21:36
Località: Fiano Romano (RM)
Ha Assegnato: 2418 Mi Piace
Ha Ricevuto: 787 Mi Piace

Re: Giorgia puledra imbizzarrita

Messaggio da leggere da Leno Lazzari »

Shamash ha scritto: ↑16 set 2021, 8:38
Holubice ha scritto: ↑16 set 2021, 4:57 Perdonami Shamash, ma la tua mi sembra una distinzione di lana caprina...

Se si sta insieme per perseguire un obbiettivo comune, è inevitabile che si debbano seguire delle regole, discusse tra tutti, ed accettate da tutti. Il nostro grosso guaio, e in questo almeno tu devi essere obbiettivo, è che tutte le cose che ci stanno su gozzo, e che non vogliamo che l'Europa ci imponga, sono tutti regolamenti che noi, attraverso i nostri Rappresentanti, abbiamo accettato, sottoscritto e contro firmato. Primo fra tutti il Patto di Stabilità che, se non ci fosse, ci obbligherebbe a reperire finanziatori del nostro mostruoso Debito Pubblico interamente sui mercati, ovvero ad interessi enormemente più alti rispetti quelli che ci pratica la BCE, ovvero saremmo falliti almeno 20 anni fa.

Stessa cosa con i Patti di Dublino, quelli che impongono al primo Paese in cui un immigrato sbarca di tenerselo. Si chiamano apposta patti di Dublino. Ed il problema è proprio questo:

Noi non vogliamo mai stare ai patti...
Vediamo di fare chiarezza.
Che i Patti vadano rispettati è doveroso, tuttavia quando essi ledono la nostra posizione a vantaggio di altri, devono essere rivisti.
Citi il Trattato di Dublino. Esso nasce in anni in cui iniziavano i flussi migratori da Est e una delle mete europee più ambite era la Germania, fresca di riunificazione. Anche l'Italia era oggetto di arrivi dai medesimi luoghi, ma in misura certamente più contenuta e gestibile. Mi riferisco agli albanesi.
La Germania, tuttavia, era presa d'assalto e quindi ha fortemente voluto questo Trattato affinché si limitasse tutto ciò. Esso, infatti, prevede anche precise regole per i richiedenti asilo e per limitare le richieste, nonché l'impossibilità di presentarle in più Paesi. Visto che la Germania non sarebbe stata il primo Paese di "approdo", si sarebbe tolta un bel peso dalle spalle...

Oggi, in un contesto geopolitico profondamente diverso, ma con le medesime regole, ci ritroviamo un'incontrollata immigrazione clandestina che arriva sulle coste dell'Italia e dove, seppur moltissimi vogliano andare in altri Paesi (ancora una volta, in primis, la Germania), ciò non sarebbe immediato proprio in virtù di tale Trattato.

Ecco perché andrebbe profondamente rivisto, non solo perché le condizioni sono del tutto mutate, bensì per l'esigenza di tutelare i vari Paesi e, non ultimo, gli immigrati che desiderano raggiungere altre nazioni.
Giusto, il contesto geopolitica é profondamente mutato dal giorno della firma del patto e che dunque vada ridiscusso .

Tanto per capire, si sa quale/i sia il paese/i contrario/i ?

Il nostro essere a tutti gli effetti il porto franco delle partenze (organizzate dall'agenzia Tratta degli Schiavi) faccia troppo comodo ad alcuni paesi europei che FORSE sono quelli che si tirano indietro ogni volta che si parli di ridistribuzione ?


La politica è l’arte d’impedire agli avversari di fare la loro

.........ma andare oltre no ?
Avatar utente
Holubice
Senatore
Connesso: No
Messaggi: 1585
Iscritto il: 9 apr 2020, 14:11
Ha Assegnato: 1 Mi Piace
Ha Ricevuto: 386 Mi Piace

Re: Giorgia puledra imbizzarrita

Messaggio da leggere da Holubice »

Leno Lazzari ha scritto: ↑16 set 2021, 11:34 Giusto, il contesto geopolitica é profondamente mutato dal giorno della firma del patto e che dunque vada ridiscusso
Tanto per capire, si sa quale/i sia il paese/i contrario/i ?
Il nostro essere a tutti gli effetti il porto franco delle partenze (organizzate dall'agenzia Tratta degli Schiavi) faccia troppo comodo ad alcuni paesi europei che FORSE sono quelli che si tirano indietro ogni volta che si parli di ridistribuzione ?
Ho visto un servizio della tv tedesca in cui, un clandestino che indossava una telecamera nascosta, veniva istradato dalla Polizia Italiana su di un treno in Sicilia con il tacito lasciapassare di arrivare, tutto sparato, fino al Brennero senza fare il biglietto. Si vedevano gruppetti nutriti di risorse spedite sistematicamente ad ingrossare il numero degli immigrati della Germania.

Quando intendo gente che firma dei Patti e poi non li rispetta intendo questo. E ho la legittima convinzione che quei patti li abbiamo firmati con l'intenzione di non rispettarli da subito.

In stile perfetto Amico del Giaguaro...


Immagine


"Ricordatevi sempre che nel nostro Parlamento siedono i nostri rappresentanti. E che ci rappresentano benissimo"
(Indro Montanelli)
Avatar utente
Alfa
Senatore
Connesso: Sì
Messaggi: 4893
Iscritto il: 8 giu 2019, 16:35
Località: Toscana
Ha Assegnato: 695 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2045 Mi Piace
Contatta:

Re: Giorgia puledra imbizzarrita

Messaggio da leggere da Alfa »

Invece io gli ho visti portare sulla luna in un servizio di una tv del Congo Belga.
La fonte? Accontentatevi di quanto detto!


Site Admin
Avatar utente
Leno Lazzari
Senatore
Connesso: Sì
Messaggi: 3344
Iscritto il: 10 giu 2019, 21:36
Località: Fiano Romano (RM)
Ha Assegnato: 2418 Mi Piace
Ha Ricevuto: 787 Mi Piace

Re: Giorgia puledra imbizzarrita

Messaggio da leggere da Leno Lazzari »

Holubice ha scritto: ↑16 set 2021, 23:27
Leno Lazzari ha scritto: ↑16 set 2021, 11:34 Giusto, il contesto geopolitica é profondamente mutato dal giorno della firma del patto e che dunque vada ridiscusso
Tanto per capire, si sa quale/i sia il paese/i contrario/i ?
Il nostro essere a tutti gli effetti il porto franco delle partenze (organizzate dall'agenzia Tratta degli Schiavi) faccia troppo comodo ad alcuni paesi europei che FORSE sono quelli che si tirano indietro ogni volta che si parli di ridistribuzione ?
Ho visto un servizio della tv tedesca in cui, un clandestino che indossava una telecamera nascosta, veniva istradato dalla Polizia Italiana su di un treno in Sicilia con il tacito lasciapassare di arrivare, tutto sparato, fino al Brennero senza fare il biglietto. Si vedevano gruppetti nutriti di risorse spedite sistematicamente ad ingrossare il numero degli immigrati della Germania.

Quando intendo gente che firma dei Patti e poi non li rispetta intendo questo. E ho la legittima convinzione che quei patti li abbiamo firmati con l'intenzione di non rispettarli da subito.

In stile perfetto Amico del Giaguaro...


Immagine
Sarebbe da capire se ha iniziato l'Italia a fare la furba o la Germania a rifiutare la redistribuzione .

Sarebbe troppo comodo il "più pulito ha la rogna .


La politica è l’arte d’impedire agli avversari di fare la loro

.........ma andare oltre no ?
Avatar utente
Holubice
Senatore
Connesso: No
Messaggi: 1585
Iscritto il: 9 apr 2020, 14:11
Ha Assegnato: 1 Mi Piace
Ha Ricevuto: 386 Mi Piace

Re: Giorgia puledra imbizzarrita

Messaggio da leggere da Holubice »

@Omega 3:

Chiedo di nuovo al falso utente Omega 3 (in realtà, sotto mentite spoglie, in incognito, ovvero con il colore blu del semplice utente, ma in realtà Amministratore Delegato del Sito) di impostare (davvero) la sua utenza come semplice utente, e di usare per tutte le sue attività di manutenzioni e, foss'anco, di decapitazioni, la sua utenza chiamata 'Site Admin'.

Questo per permettere a gente come me e (penso) diversi altri, di utilizzare la (provvidenziale) funzione 'Ignora Utente' che nasconderebbe in automatico tutti i suoi interventi.

Ce l'abbiamo questo strumento, perché non usarlo con intelligenza e senza lesinare? Perché vietare a noi utenti fare questa saggia, sana e doverosa 'igiene'...?

Chi ti vuole leggere, ti leggerà. Tutti gli altri, puoi risparmiargli l'inciampo. Immagine




P.S.
L'articolo dei 'negri' piazzati immediatamente su di un treno (quasi) speciale diretto, rispettivamente, verso Brennero, Tarvisio o Ventimiglia lo aveva trasmesso (vado a memoria) la Gabannelli su Report. Vattelo a cercare. E riguardatelo 5/6 volte (al giorno).


"Ricordatevi sempre che nel nostro Parlamento siedono i nostri rappresentanti. E che ci rappresentano benissimo"
(Indro Montanelli)
Avatar utente
Alfa
Senatore
Connesso: Sì
Messaggi: 4893
Iscritto il: 8 giu 2019, 16:35
Località: Toscana
Ha Assegnato: 695 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2045 Mi Piace
Contatta:

Re: Giorgia puledra imbizzarrita

Messaggio da leggere da Alfa »

Holubice ha scritto: ↑18 set 2021, 9:10 @Omega 3:

Chiedo di nuovo al falso utente Omega 3 (in realtà, sotto mentite spoglie, in incognito, ovvero con il colore blu del semplice utente, ma in realtà Amministratore Delegato del Sito) di impostare (davvero) la sua utenza come semplice utente, e di usare per tutte le sue attività di manutenzioni e, foss'anco, di decapitazioni, la sua utenza chiamata 'Site Admin'.

Questo per permettere a gente come me e (penso) diversi altri, di utilizzare la (provvidenziale) funzione 'Ignora Utente' che nasconderebbe in automatico tutti i suoi interventi.

Ce l'abbiamo questo strumento, perché non usarlo con intelligenza e senza lesinare? Perché vietare a noi utenti fare questa saggia, sana e doverosa 'igiene'...?

Chi ti vuole leggere, ti leggerà. Tutti gli altri, puoi risparmiargli l'inciampo. Immagine




P.S.
L'articolo dei 'negri' piazzati immediatamente su di un treno (quasi) speciale diretto, rispettivamente, verso Brennero, Tarvisio o Ventimiglia lo aveva trasmesso (vado a memoria) la Gabannelli su Report. Vattelo a cercare. E riguardatelo 5/6 volte (al giorno).
Rispondo altrettanto cortesemente, a mo' di governo italiano alla tua ennesima provocazione/rottura di coglioni che questa volta ti fa guadagnare 7gg di autoigiene (mentale).
1) Se non sei soddisfatto puoi toglierti dalle palle, ti sei re-iscritto volontariamente senza essere cercato.
2) Se continui con gli omega o solo mi nomini anche indirettamente, alla prima ti tolgo io stesso la paura di potermi inciampare nella lettura, credici coglione e senza neppure cominicarlo ufficialmente, sparisci e stop.
Scegli pure liberamente una delle due opzioni, qua siamo per la libera scelta, proprio come il governo con il green pass.
.... poi heyoka o similari, venghino pure a dire che sono "nervosetto", m'importa niente.


Site Admin
Avatar utente
nerorosso
Senatore
Connesso: Sì
Messaggi: 3468
Iscritto il: 8 giu 2019, 17:34
Ha Assegnato: 933 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1041 Mi Piace

Re: Giorgia puledra imbizzarrita

Messaggio da leggere da nerorosso »

albatros ha scritto: ↑11 set 2021, 16:02
Rosanna ha scritto: ↑9 set 2021, 0:43
FrancescoRoma63 ha scritto: ↑7 set 2021, 23:20 Il 3 e 4 ottobre si vota.
Il panorama è desolante. Un avvocato furbastro e navigato, che vuole piacere a tutti, sarebbe il cavallo di battaglia della destra romana.
I vaccini? va bene pure non farli, siamo costituzionalmente liberi (di infettare il prossimo?). Il termovalorizzatore? Se proprio serve, se ne farà un secondo. Se proprio serve?? :shock:
Poi c'è la Raggi, Gualtieri per il pd, e forse il più serio e concreto, Calenda, che fa lista a sè.
Due parole sulla Meloni: già hai fatto perdere la destra alle scorse amministrative, presentandoti per capriccio a causa di un battibecco con Bertolaso e dividendo così il nostro elettorato, che avrebbe potuto invece convergere unito su Marchini.
Adesso che fai? Proprio quando i sondaggi ti danno in crescita vertiginosa, mandi avanti questa figura, a mio parere piuttosto grigia ed indecifrabile, invece di candidarti tu??
Non ci si crede...
La Meloni?
Una politicante sguaiata, aggressiva, che non conosce il principio della condivisione e del rispetto degli alleati.
Vale meno dello zero... e il tempo... lo dimostrera'
Staremo a vedere. Per me chi ha fatto un errore enorme è stato ancora una volta Salvini, aggregandosi a questo governo sinistrato. Meloni aggressiva? Io dico che lo è troppo poco.
Boh, io non mi sarei mai aspettato una cosa simile, ma un mio caro amico, marxista-leninista per formazione, mi sta diventando un meloniano…
A me FdI non piace, ma mi dà da pensare se una persona ben più ferrata di me a livello ideologico, si dice pronta a votarla…


PATRIA O MUERTE!!!

(Fidel Castro)
Avatar utente
Leno Lazzari
Senatore
Connesso: Sì
Messaggi: 3344
Iscritto il: 10 giu 2019, 21:36
Località: Fiano Romano (RM)
Ha Assegnato: 2418 Mi Piace
Ha Ricevuto: 787 Mi Piace

Re: Giorgia puledra imbizzarrita

Messaggio da leggere da Leno Lazzari »

nerorosso ha scritto: ↑19 set 2021, 23:08
albatros ha scritto: ↑11 set 2021, 16:02
Rosanna ha scritto: ↑9 set 2021, 0:43

La Meloni?
Una politicante sguaiata, aggressiva, che non conosce il principio della condivisione e del rispetto degli alleati.
Vale meno dello zero... e il tempo... lo dimostrera'
Staremo a vedere. Per me chi ha fatto un errore enorme è stato ancora una volta Salvini, aggregandosi a questo governo sinistrato. Meloni aggressiva? Io dico che lo è troppo poco.
Boh, io non mi sarei mai aspettato una cosa simile, ma un mio caro amico, marxista-leninista per formazione, mi sta diventando un meloniano…
A me FdI non piace, ma mi dà da pensare se una persona ben più ferrata di me a livello ideologico, si dice pronta a votarla…

Questa scelta del tuo amico leninista la dice lunga sulla credibilità dei partiti oggi .

Ripeto, non ho ancora deciso se tornerò a votare e se lo farò non so per chi .
E vale quello che ho già detto, e cioè che siamo in campagna elettorale che
é di gran lunga la più brutta di sempre .


La politica è l’arte d’impedire agli avversari di fare la loro

.........ma andare oltre no ?
Avatar utente
Valerio
Senatore
Connesso: Sì
Messaggi: 4000
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 1547 Mi Piace
Ha Ricevuto: 986 Mi Piace

Re: Giorgia puledra imbizzarrita

Messaggio da leggere da Valerio »

nerorosso ha scritto: ↑19 set 2021, 23:08
albatros ha scritto: ↑11 set 2021, 16:02
Rosanna ha scritto: ↑9 set 2021, 0:43

La Meloni?
Una politicante sguaiata, aggressiva, che non conosce il principio della condivisione e del rispetto degli alleati.
Vale meno dello zero... e il tempo... lo dimostrera'
Staremo a vedere. Per me chi ha fatto un errore enorme è stato ancora una volta Salvini, aggregandosi a questo governo sinistrato. Meloni aggressiva? Io dico che lo è troppo poco.
Boh, io non mi sarei mai aspettato una cosa simile, ma un mio caro amico, marxista-leninista per formazione, mi sta diventando un meloniano…
A me FdI non piace, ma mi dà da pensare se una persona ben più ferrata di me a livello ideologico, si dice pronta a votarla…
Credi che i socialisti di destra siano meno validi di quelli di sinistra? Solo visioni diverse del Popolo, più democratiche.


Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Avatar utente
giampieros
Deputato
Connesso: No
Messaggi: 797
Iscritto il: 17 giu 2019, 20:07
Ha Assegnato: 284 Mi Piace
Ha Ricevuto: 368 Mi Piace

Re: Giorgia puledra imbizzarrita

Messaggio da leggere da giampieros »

porterrockwell ha scritto: ↑8 set 2021, 13:53
eta ha scritto: ↑8 set 2021, 8:09 Non si può paragonare i vaccini di ieri che erano messi a disposizione dopo anni di studi, questo è un virus intelligente ed è ancora in studio su di voi,
perchè non fanno fare le autopsie, perchè non dicono quanti morti sono riconducibili al vaccino se così si può chiamare, perchè non è morto nessun politico o famigliare, perchè non è morto nessun industriale ? Fanno terrorismo psicologico colpendo i più deboli convincendoli che è giusto immolarsi per la patria, egoisticamente parlando sono contento di essere nato negli anni 50, mi spiace per i miei nipoti e i loro figli .
Eta, Pfizer e Moderna non inoculano virus attenuati o parti di virus . Astrazeneca è un vaccino tradizionale invece e funziona alla stessa maniera delle decine di vaccini che da 50 anni inoculano a tutti. Per ipotesi posso anche pensare che, non essendo stati testati a fondo, possano avere degli effetti collaterali nel medio termine. Ma essere contagiosi è una solenne cazzata. Quindi gli anni di studi dei precedenti vaccini per questo cosa (la contagiosità) non servono.
Le cose non stanno proprio come hai scritto nei due ultimi post. Carletto ha dato una risposta abbastanza giusta...insomma...
Hai parlato del vaccino antipolio ed è proprio l'esempio più calzante. Di vaccini antipolio ce n'erano due: il Sabin basato sul virus vivo attenuato (vivo e morto son due modi di dire tanto per intenderci. I virus non sono nè vivi nè morti per il semplice fatto che non sono esseri viventi ma un complesso di sostanze chimiche che nella loro forma più semplice sono un acido nucleico ed una proteina) che proteggeva sia dalla malattia che dall'infezione. Il Salk invece, basato sul virus morto, proteggeva dalla malattia, in particolare dalle sue conseguenze neurologiche ma non dall'infezione. Che vuol dì? Che con il Sabin non ti potevi ammalare e nemmeno infettare, con il Salk non ti ammalavi ma potevi infettarti ed infettare altri.
Tutti i vaccini Covid19 danno una buona protezione dalla malattia ed una ottima protezione dalle sue conseguenze più gravi. Danno invece una discreta protezione dall'infezione. Quindi i vaccinati possono infettare altri...meno però che i non vaccinati. Quanto di meno? Leggo notizie abbastanza contradditorie... mi son fatto statisticamente l'idea che se un non vaccinato infetto ne contagia 10, il vaccinato ne contagia 5 (la sua carica virale è spesso molto inferiore).
Io ho fatto i due vaccini Astrazeneca, la seconda dose a metà luglio. Adesso pensavo di fare l'analisi del sangue per vedere quanti anticorpi ho sviluppato. Sembra vi sia un numero di qualche punto percentuale che se anche vaccinato, non ha sviluppato gli anticorpi o ne ha sviluppati troppo pochi. Va beh, nel caso non avessi sviluppato anticorpi, credo che il rimedio più efficace sarebbe quello di incrociare le dita e stringere il c...!


Avatar utente
carletto3
Senatore
Connesso: No
Messaggi: 6029
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 204 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1734 Mi Piace

Re: Giorgia puledra imbizzarrita

Messaggio da leggere da carletto3 »

giampieros ha scritto: ↑20 set 2021, 19:47
porterrockwell ha scritto: ↑8 set 2021, 13:53
eta ha scritto: ↑8 set 2021, 8:09 Non si può paragonare i vaccini di ieri che erano messi a disposizione dopo anni di studi, questo è un virus intelligente ed è ancora in studio su di voi,
perchè non fanno fare le autopsie, perchè non dicono quanti morti sono riconducibili al vaccino se così si può chiamare, perchè non è morto nessun politico o famigliare, perchè non è morto nessun industriale ? Fanno terrorismo psicologico colpendo i più deboli convincendoli che è giusto immolarsi per la patria, egoisticamente parlando sono contento di essere nato negli anni 50, mi spiace per i miei nipoti e i loro figli .
Eta, Pfizer e Moderna non inoculano virus attenuati o parti di virus . Astrazeneca è un vaccino tradizionale invece e funziona alla stessa maniera delle decine di vaccini che da 50 anni inoculano a tutti. Per ipotesi posso anche pensare che, non essendo stati testati a fondo, possano avere degli effetti collaterali nel medio termine. Ma essere contagiosi è una solenne cazzata. Quindi gli anni di studi dei precedenti vaccini per questo cosa (la contagiosità) non servono.
Le cose non stanno proprio come hai scritto nei due ultimi post. Carletto ha dato una risposta abbastanza giusta...insomma...
Hai parlato del vaccino antipolio ed è proprio l'esempio più calzante. Di vaccini antipolio ce n'erano due: il Sabin basato sul virus vivo attenuato (vivo e morto son due modi di dire tanto per intenderci. I virus non sono nè vivi nè morti per il semplice fatto che non sono esseri viventi ma un complesso di sostanze chimiche che nella loro forma più semplice sono un acido nucleico ed una proteina) che proteggeva sia dalla malattia che dall'infezione. Il Salk invece, basato sul virus morto, proteggeva dalla malattia, in particolare dalle sue conseguenze neurologiche ma non dall'infezione. Che vuol dì? Che con il Sabin non ti potevi ammalare e nemmeno infettare, con il Salk non ti ammalavi ma potevi infettarti ed infettare altri.
Tutti i vaccini Covid19 danno una buona protezione dalla malattia ed una ottima protezione dalle sue conseguenze più gravi. Danno invece una discreta protezione dall'infezione. Quindi i vaccinati possono infettare altri...meno però che i non vaccinati. Quanto di meno? Leggo notizie abbastanza contradditorie... mi son fatto statisticamente l'idea che se un non vaccinato infetto ne contagia 10, il vaccinato ne contagia 5 (la sua carica virale è spesso molto inferiore).
Io ho fatto i due vaccini Astrazeneca, la seconda dose a metà luglio. Adesso pensavo di fare l'analisi del sangue per vedere quanti anticorpi ho sviluppato. Sembra vi sia un numero di qualche punto percentuale che se anche vaccinato, non ha sviluppato gli anticorpi o ne ha sviluppati troppo pochi. Va beh, nel caso non avessi sviluppato anticorpi, credo che il rimedio più efficace sarebbe quello di incrociare le dita e stringere il c...!
Guarda che anche nel caso che gli anticorpi fossero bassi non significa molto....quello che è importante è che rimanga impressa la "memoria" del virus nel sistema immunitario...gli anticorpi si riformano autonomamente quasi immediatamente se ti infetti.Ora dipende solo da quanto dura la "memoria"...va' a sape'...
Bye


La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
Avatar utente
Leno Lazzari
Senatore
Connesso: Sì
Messaggi: 3344
Iscritto il: 10 giu 2019, 21:36
Località: Fiano Romano (RM)
Ha Assegnato: 2418 Mi Piace
Ha Ricevuto: 787 Mi Piace

Re: Giorgia puledra imbizzarrita

Messaggio da leggere da Leno Lazzari »

carletto3 ha scritto: ↑20 set 2021, 20:10
giampieros ha scritto: ↑20 set 2021, 19:47
porterrockwell ha scritto: ↑8 set 2021, 13:53
Eta, Pfizer e Moderna non inoculano virus attenuati o parti di virus . Astrazeneca è un vaccino tradizionale invece e funziona alla stessa maniera delle decine di vaccini che da 50 anni inoculano a tutti. Per ipotesi posso anche pensare che, non essendo stati testati a fondo, possano avere degli effetti collaterali nel medio termine. Ma essere contagiosi è una solenne cazzata. Quindi gli anni di studi dei precedenti vaccini per questo cosa (la contagiosità) non servono.
Le cose non stanno proprio come hai scritto nei due ultimi post. Carletto ha dato una risposta abbastanza giusta...insomma...
Hai parlato del vaccino antipolio ed è proprio l'esempio più calzante. Di vaccini antipolio ce n'erano due: il Sabin basato sul virus vivo attenuato (vivo e morto son due modi di dire tanto per intenderci. I virus non sono nè vivi nè morti per il semplice fatto che non sono esseri viventi ma un complesso di sostanze chimiche che nella loro forma più semplice sono un acido nucleico ed una proteina) che proteggeva sia dalla malattia che dall'infezione. Il Salk invece, basato sul virus morto, proteggeva dalla malattia, in particolare dalle sue conseguenze neurologiche ma non dall'infezione. Che vuol dì? Che con il Sabin non ti potevi ammalare e nemmeno infettare, con il Salk non ti ammalavi ma potevi infettarti ed infettare altri.
Tutti i vaccini Covid19 danno una buona protezione dalla malattia ed una ottima protezione dalle sue conseguenze più gravi. Danno invece una discreta protezione dall'infezione. Quindi i vaccinati possono infettare altri...meno però che i non vaccinati. Quanto di meno? Leggo notizie abbastanza contradditorie... mi son fatto statisticamente l'idea che se un non vaccinato infetto ne contagia 10, il vaccinato ne contagia 5 (la sua carica virale è spesso molto inferiore).
Io ho fatto i due vaccini Astrazeneca, la seconda dose a metà luglio. Adesso pensavo di fare l'analisi del sangue per vedere quanti anticorpi ho sviluppato. Sembra vi sia un numero di qualche punto percentuale che se anche vaccinato, non ha sviluppato gli anticorpi o ne ha sviluppati troppo pochi. Va beh, nel caso non avessi sviluppato anticorpi, credo che il rimedio più efficace sarebbe quello di incrociare le dita e stringere il c...!
Guarda che anche nel caso che gli anticorpi fossero bassi non significa molto....quello che è importante è che rimanga impressa la "memoria" del virus nel sistema immunitario...gli anticorpi si riformano autonomamente quasi immediatamente se ti infetti.Ora dipende solo da quanto dura la "memoria"...va' a sape'...
Bye
Disquisire di memoria per noi ultra settantenni ha un non so che di offensivo........


La politica è l’arte d’impedire agli avversari di fare la loro

.........ma andare oltre no ?
Rispondi