Cambierà mai il modo di fare politica ?

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
leno
Senatore
Messaggi: 2165
Iscritto il: 10 giu 2019, 21:36
2
Località: Fiano Romano (RM)
Has thanked: 1492 times
Ti Piace: 528 times

Cambierà mai il modo di fare politica ?

Messaggio da leggere da leno »

Mi pare aver scritto che sarei andato a trovare i parenti vicino Cascia, reduci dal grosso terremoto del centro d'Italia. E sono tornato un paio d'ore fa .

Se da una parte con mia moglie siamo felici aver dato una mano in cose che andavano fatte dall'altra siamo tornati con un rinnovato senso di schifo per uno stato, nel suo complesso, di incompetenti e di maiali ingordi .

L'anno seguente al terremoto lo stato stanziò e in poco tempo versò alle provincie svariati milioni di Euro per aiutare quelle genti nella riostruzione . Le cose hanno preso a muoversi con questo nuovo commissario (mi pare del governo Draghi ?) e i soldi, in base ai danni ricevuti, sono oggi finalme nte a disposizione di chi ne ha diritto .

Parlo del caso che conosco e cioè del marito di mia cugina e del figlio (due aziende diverse). Nel loro caso gli aiuti dello stato, rispettivamente €22.000 e €50.000 "servirebbero" per la ricostruzione delle stalle, una crollata e l'altra pericolante .

Chi non conosce magari direbbe "Uhhhh che bello madama la marchesa" ma purtroppo la realtà é ben diversa perchè se devi ricostruire o restaurare devi considerare i costi per architetto, geometra etc più la ditta e naturlamente anche i materiali che vanno dal cemento al ferro e tutto il resto necessario .

Ebbene, nel comprensorio di Cascia e Cvita di Cascia a potersi permettere di ricostruire sono poco più del 10% degli aventi diritto perchè causa anche la legge del 100% per migliorie etc, causa anche la tanta domanda in giro per il paese tutti i costi suddetti negli ultimi due anni sono DE CU PLI CA TI e questo fa si che la quasi totalità di coloro che facevano agricoltura e allevamento dovranno forzatamente rinunciare all'allevamento .

Non sarà per calcolo ma é come si stesse volutamente ammazzando l'economia rurale in una zona dove si fa agricoltura al 100% biologica e dove con gran fatica si stavano reintroducendo colture autoctone sparite, come nel caso di zafefrano e rovejia, da secoli, e questo, ovviamente con gran soddisfazione e felicità di Nestlè e altre multinazionali dell'alimentazione e della grande distribuzione .
La politica è l’arte d’impedire agli avversari di fare la loro

.........ma andare oltre no ?
Rispondi