I formigoni della sanità

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Salvo
Deputato
Messaggi: 741
Iscritto il: 20 dic 2020, 16:55
Has thanked: 56 times
Ti Piace: 273 times

I formigoni della sanità

Messaggio da leggere da Salvo »

Per salvare l’assegno di Del Turco malato il Senato vuole dare il vitalizio a Formigoni.
_______________________

Il Celeste vuole il vitalizio (con gli arretrati) perché ha dedicato “l’intera propria esistenza alle Istituzioni"(Camera, Senato, Parlamento europeo, Regione Lombardia) ed evidentemente ha già speso tutto il ben di dio che ha incassato. Del Turco (che già percepisce una pensione Cgil di 1.700 euro mensili, un Isee di oltre 137 mila euro, un reddito di 92 mila, un conto in banca di circa 65 mila e un patrimonio immobiliare da oltre 254 mila euro) vuole l'intero ammontare del vitalizio, perché ciò di cui gode dice che non gli basta. Secondo me dovrebbero chiedere il sostegno politico di ristoratori ed ambulanti.
Avatar utente
serge
Senatore
Messaggi: 2653
Iscritto il: 9 giu 2019, 8:58
1
Has thanked: 1810 times
Ti Piace: 610 times

Re: I formigoni della sanità

Messaggio da leggere da serge »

Se non ricordo male, esiste una legge che garantirebbe a Roberto Formigoni un vitalizio mensile.Posso affermare che ritengo uno scandalo "pagare" (sic) chi è stato condannato per corruzione? Forse sarebbe il caso di andare a vedere chi abbia approvato una legge simile.....
Angry1 Angry1 Angry1 Angry1 Angry1
Ricordati che il generale De Gaulle non parlava mai per più di cinque minuti. E di cose semplici e chiare, perché la gente non ha tempo da perdere.(Bettino Craxi)
Salvo
Deputato
Messaggi: 741
Iscritto il: 20 dic 2020, 16:55
Has thanked: 56 times
Ti Piace: 273 times

Re: I formigoni della sanità

Messaggio da leggere da Salvo »

Non c'è nessuna legge. I vitalizi sono regolati da norme regolamentari interne, di carattere amministrativo. La c.d. delibera Boldrini-Grasso del 2015 aveva modificato questa normativa interna escludendo dai vitalizi i pregiudicati per reati non lievi. Adesso la Commissione contenzioso del Senato ha deciso di tornare all'antico.
Salvo
Deputato
Messaggi: 741
Iscritto il: 20 dic 2020, 16:55
Has thanked: 56 times
Ti Piace: 273 times

Re: I formigoni della sanità

Messaggio da leggere da Salvo »

By the way, forse la concomitanza della restituzione dei vitalizi ai pregiudicati con la richiesta, madornale, di una Commissione d'inchiesta parlamentare sulla magistratura sono il segno di una restaurazione della (parte finale della ) prima repubblica. Ci vorrebbe un Congresso, come quello di Vienna.
Avatar utente
heyoka
Senatore
Messaggi: 5480
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
1
Has thanked: 1773 times
Ti Piace: 948 times

Re: I formigoni della sanità

Messaggio da leggere da heyoka »

Ci vorrebbe un Congresso, come quello di Vienna.
Non nominarmi il Congresso di Vienna che mi vengono le ferse.
Tutti i mali dell' italia degli ultimi 200 anni nascono da quella mannaia anti italiani.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Salvo
Deputato
Messaggi: 741
Iscritto il: 20 dic 2020, 16:55
Has thanked: 56 times
Ti Piace: 273 times

Re: I formigoni della sanità

Messaggio da leggere da Salvo »

Dopo la restituzione dei vitalizi da parte della Commissione contenziosa del Senato trapela che la "scelta è stata imposta dalla legge sul reddito di cittadinanza, voluta e votata dal M5S". Si attendono le motivazioni ma il nodo è politico: il tribunalino non aveva alcun obbligo di legge perché pratica da sempre l'autodichia, la speciale norma che gli permette di amministrare Palazzo Madama fuori dalle leggi ordinarie. Stavolta se ne spoglia ma non per rinunciare a un privilegio ma per salvare quello degli amici condannati.
__________________

Insomma, per giustificare la porcheria della restituzione dei vitalizi ai pregiudicati inventano una balla che non sta in piedi neppure con l'aiuto del padreterno: pezo el tacòn del buso. Avere la faccia peggio del ...
Salvo
Deputato
Messaggi: 741
Iscritto il: 20 dic 2020, 16:55
Has thanked: 56 times
Ti Piace: 273 times

Lupus non est lupum

Messaggio da leggere da Salvo »

Peter Gomez:
"Si chiede Maurizio Paniz, l’abile avvocato di Roberto Formigoni e di molti altri ex senatori e onorevoli a caccia del perduto vitalizio: “A un ergastolano, se l’ha maturata, la pensione viene data: a un ex parlamentare non bisogna darla?”. La domanda, seppur retorica, merita risposta. La nostra è questa: “Sì, la pensione-vitalizio al parlamentare condannato per reati contro la Pubblica amministrazione non va data. Va concesso, se il parlamentare è indigente, solo un contributo minimo che gli consenta, come è giusto, il sostentamento”.
Il perché è semplice. E non nasce da sentimenti anti-casta. Ma al contrario scaturisce dal profondo rispetto che nutriamo per le istituzioni oltraggiate da chi, approfittando del suo ruolo, si è venduto in cambio di denaro o altre prebende. Chi viene eletto ha oneri e onori diversi da quelli dei semplici cittadini. Quando assume un incarico pubblico si impegna a svolgerlo con “disciplina e onore”. Se è parlamentare “rappresenta la nazione” e perché lo possa fare liberamente le leggi stabiliscono per lui l’assenza di vincoli di mandato, l’impossibilità di essere perquisiti, arrestati o intercettati senza l’autorizzazione della Camera di appartenenza. Ma non basta. Proprio perché la funzione del parlamentare è importante, il legislatore ha anche previsto un’aggravante di pena in caso di diffamazione. Se un giornalista scrive cose false su un semplice cittadino, subirà una condanna più lieve rispetto a quella che gli verrà comminata se attribuisce gli stessi fatti a chi fa parte di un “corpo politico dello Stato”.
Da questo punto di vista, insomma, l’eletto è molto diverso dall’elettore. Ed è diverso ovviamente anche dall’ergastolano citato da Paniz. Il quale con i suoi comportamenti negativi ha infangato solo se stesso, non la sua nazione, il Parlamento e chi lo ha votato pensando che fosse una brava persona.
Questa diversità è spesso rivendicata con orgoglio dai nostri rappresentanti. Anche per questo sia alla Camera sia al Senato vige ancora l’autodichia: una prerogativa che permette al Parlamento di risolvere controversie attinenti ai propri dipendenti attraverso propri organi giurisdizionali, senza ricorrere ai tribunali esterni che di regola giudicano su queste vicende. In caso di licenziamento, per esempio, i commessi della Camera non possono ricorrere al Tribunale del lavoro. E sempre in base all’autodichia è stato deciso che nel Palazzo non vale la legge sui whistleblower (che protegge chi svela episodi corruzione) e nemmeno quella che abolisce i co.co.co e i contratti a termine oltre il terzo anno (col risultato di garantire meno diritti ai cosiddetti portaborse rispetto agli altri lavoratori).
Anche la Commissione Contenziosi (composta da un esponente di Forza Italia, da due della Lega e da due tecnici) che ha restituito i vitalizi ai tangentisti si è espressa in base all’autodichia. Per questo rivendicare come una vittoria del diritto le pasticciate motivazioni della Commissione è sbagliato. Si è trattato semplicemente di una scelta politica dettata dal vecchio principio secondo cui cane non mangia cane. Perché in base all’autodichia la Commissione Contenziosi avrebbe potuto benissimo citare la legge sul reddito di cittadinanza (che esclude dal sussidio solo chi ha commesso reati di mafia o si è sottratto alla pena) non per restituire ai ladri di Stato il lauto vitalizio, come ha fatto, ma semplicemente per assegnare loro 780 euro al mese. Il minimo per la sussistenza. E nessuno avrebbe potuto dir nulla. Intanto, il Palazzo decide da solo".
leno
Deputato
Messaggi: 1491
Iscritto il: 10 giu 2019, 21:36
1
Località: Fiano Romano (RM)
Has thanked: 968 times
Ti Piace: 343 times

Re: I formigoni della sanità

Messaggio da leggere da leno »

serge ha scritto: 14 apr 2021, 16:31 Se non ricordo male, esiste una legge che garantirebbe a Roberto Formigoni un vitalizio mensile.Posso affermare che ritengo uno scandalo "pagare" (sic) chi è stato condannato per corruzione? Forse sarebbe il caso di andare a vedere chi abbia approvato una legge simile.....
Angry1 Angry1 Angry1 Angry1 Angry1
Emotivamente sono d'accordo con te . Ma se il vitalizio se lo é versato (contributi) esiste anche una legge che dice che sia inalienabile, e la legge e quello che noi vorremmo confliggono .

Queste sono le cose per cui torno con la mente al '79, '80 quando con mia moglie dibattevamo e discutevamo se mettere su famiglia quì in Italia, in Austria (il suo paese) o in FLorida (dove io nacquetti :mrgreen: ) .

Col senno di poi sarebbero stati preferibili entrambe le alternative .
La politica è l’arte d’impedire agli avversari di fare la loro

.........ma andare oltre no ?
Salvo
Deputato
Messaggi: 741
Iscritto il: 20 dic 2020, 16:55
Has thanked: 56 times
Ti Piace: 273 times

Re: I formigoni della sanità

Messaggio da leggere da Salvo »

Il vitalizio non è esattamente come la pensione. I contributi vengono versati dal 2012 (cioè da coloro che sono stati eletti a partire dal 2012) ed il rapporto fra contributi versati ed emolumenti pensionistici è da 5 a 7 volte di più. E comunque la legge può decidere di privare, con pena accessoria, un pregiudicato per gravi reati della possibilità di accedere a tale tipo di reddito (salvo il diritto al reddito di sussistenza, di 780 euro).
Avatar utente
Holubice
Deputato
Messaggi: 1140
Iscritto il: 9 apr 2020, 14:11
1
Ti Piace: 219 times

Re: I formigoni della sanità

Messaggio da leggere da Holubice »

leno ha scritto: 16 apr 2021, 19:08 ...
Col senno di poi sarebbero stati preferibili entrambe le alternative .
Io invece, col senno di adesso, mi tocca andarmene via. Anche se non ne ho nessuna voglia...

Immagine
"Ricordatevi sempre che nel nostro Parlamento siedono i nostri rappresentanti. E che ci rappresentano benissimo"
(Indro Montanelli)
Rispondi