I due cafoni

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
nerorosso
Senatore
Messaggi: 2715
Iscritto il: 8 giu 2019, 17:34
1
Has thanked: 590 times
Ti Piace: 569 times

Re: I due cafoni

Messaggio da leggere da nerorosso »

Vento ha scritto: 7 apr 2021, 23:27 Sta finendo la stagione delle utopie e sta iniziando quella del realismo. Secondo Huntington e tanti altri si sta chiudendo un ciclo, quello delle ideologie, e si sta aprendo un altro, quello delle culture, dei popoli, delle civiltà, come lui dice. Poi, si sa, la ruota gira e ricominceranno i deliri, ma altri e tra molto tempo. Questo secondo la storiografia più accreditata.
La politica mondiale si sta riconfigurando secondo schemi culturali e nelle relazioni internazionali si sta passando dai vecchi scontri tra schieramenti ideologici, a scontri tra nazioni e tra civiltà, mentre all'interno delle società si affermano sempre più le scelte identitarie.
Purtroppo l’UE è stata configurata come organismo sovranazionale, affine all’ONU, seguendo una ideologia di superamento delle nazioni e questo rende ora i popoli europei orfani e li mette in grave pericolo.
Le civiltà che premono ai nostri confini sono a sud-est quella islamica (afro-turco-araba), ad est quella russo-ortodossa e a nord-ovest quella anglo-occidentale (GB, USA). Quel che resta dell'Europa dopo la brexit probabilmente avrà vita breve, si sgretolerà ed i frammenti saranno risucchiati dalle civiltà suddette.
Come tutti i folli lo spregiudicato Erdogan si sta già muovendo senza la minima dissimulazione e gli sciocchi europei neanche capiscono cosa sta succedendo e si offendono e strillano perché avrebbe mancato di rispetto ad una femmina. Chiaramente l'europea è una cultura inetta che è bene scompaia al più presto.
Concordo. E vorrei avere un "Erdogan" in Italia.

Perchè il vituperato Erdogan ha ben presente quanto dici e ha soprattutto ben presente i concetti di geopolitica e di interesse nazionale. Cosa che i politicanti europoidi hanno ormai dimenticato (non tutti), non parliamo poi di quelli italioti…

PS
Tra Turchia e Russia se proprio qualcuno ci deve conquistare preferisco la seconda…
PATRIA O MUERTE!!!

(Fidel Castro)
Avatar utente
RedWine
Deputato
Messaggi: 1486
Iscritto il: 9 giu 2019, 14:54
1
Has thanked: 332 times
Ti Piace: 436 times

Re: I due cafoni

Messaggio da leggere da RedWine »

nerorosso ha scritto: 7 apr 2021, 22:42
RedWine ha scritto: 7 apr 2021, 22:06
nerorosso ha scritto: 7 apr 2021, 21:03

Però dubito fortemente che la Russia, pur essendo fisicamente in Eurasia, abbia la benchè minima voglia di entrare in un incubo come la UE.

E credo che anche la Turchia ora come ora abbia altre mire che non entrare nel suddetto incubo…
nell'unione europea chi NON fa parte dell'area euro, se la cava da bene a benissimo.
comunque la Turchia non è europa, per la stessa, ma speculare ragione che lo è Israele, anche se non ha un centimetro di territorio nel continente europeo.
Non ho capito, secondo te Israele sarebbe "Europa"?
A mio parere non lo è allo stesso modo in cui non lo è la Turchia.

Posto naturalmente che si voglia dare per scontata un'idea di Europa che a mio parere non c'è. L'Europa come area geografica è omogenea, ma non lo è dal punto di vista culturale, ne mai lo sarà. Nonostante 76 anni di pace forzata causata dalla conferenza di Yalta, il destino dell'Europa è quello di nuove guerre intestine, non appena termineranno gli equilibri attuali. Con la penisola italica nuovamente "vaso di coccio tra i vasi di ferro" parafrasando Don Abbondio…
israele appartiene all'area culturale occidentale, in massima parte sono europei imigrati (o loro figli)
non ha molta rilevanza se nei millenni noi europei ci siamo sempre scannati, quando la smettevamo di ammazzarci abbiamo commerciato, abbiamo fatto musica, teatro, letteratura, scienza, turismo e...sesso, dagli urali al portogallo, dalla scozia alla sicilia.
non nego le differenze, ma vedo le similitudini.

si potrebbe dire lo stesso con l'area islamica orientale?
controlla in casa, quanti libri hai di autore turco o islamico, quanti dischi? quanti personaggi conosci o ammiri provenienti da quell'area? fai il confronto con i tedeschi francesi inglesi ecc..
Se non crediamo nella libertà di espressione per le persone che disprezziamo, non ci crediamo affatto N.Chomsky
Avatar utente
heyoka
Senatore
Messaggi: 5293
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
1
Has thanked: 1705 times
Ti Piace: 879 times

Re: I due cafoni

Messaggio da leggere da heyoka »

controlla in casa, quanti libri hai di autore turco o islamico, quanti dischi? quanti personaggi conosci o ammiri provenienti da quell'area? fai il confronto con i tedeschi francesi inglesi ecc..
Devo dire che personalmente leggo sempre volentieri Thich Nhat Hanh, Gibran e ultimamente ho scoperto anche Byung-Chul Han.
Detto questo io rimango sempre del parere che la Sovranità politica deve rimanere il più possibile nei singoli e piccoli territori.
Solo quello che non conviene gestire autonomamente può essere DELEGATO ad una o più società confederate, comunque NON vincolanti.
Il mio comune, per esempio, fa parte di un Consorzio con altri TRE comuni, per la gestione della Polizia Municipale.
Nel contempo fa parte di un alyro Consorzio, con una ventina di Comuni, per la gestione dei rifiuti.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Salvo
Deputato
Messaggi: 716
Iscritto il: 20 dic 2020, 16:55
Has thanked: 54 times
Ti Piace: 262 times

Re: I due cafoni

Messaggio da leggere da Salvo »

Vento:
"[...] Sta finendo la stagione delle utopie e sta iniziando quella del realismo. Secondo Huntington e tanti altri si sta chiudendo un ciclo, quello delle ideologie, e si sta aprendo un altro, quello delle culture, dei popoli, delle civiltà, come lui dice. Poi, si sa, la ruota gira e ricominceranno i deliri, ma altri e tra molto tempo. Questo secondo la storiografia più accreditata [...]"
__________________

L’articolo di Huntington “The Clash of Civilizations?” è del 1993 e questo scontro fra civiltà ancora non si vede all’orizzonte. Aveva invece ragione, aveva visto giusto, Fukuyama, che nel libro “The End of History and the Last Man” aveva preconizzato la fine della Storia nella globalizzazione a guida del neoliberismo occidentale. Quello che stiamo vedendo.
Avatar utente
serge
Senatore
Messaggi: 2553
Iscritto il: 9 giu 2019, 8:58
1
Has thanked: 1713 times
Ti Piace: 560 times

Re: I due cafoni

Messaggio da leggere da serge »

carletto3 ha scritto: 7 apr 2021, 19:53
heyoka ha scritto: 7 apr 2021, 18:32 Se la Turchia deve entrare in Europa, per par condicio bisogna fare entrare PRIMA la Russia.
La Russia ha un'antichissima appartenenza all'Europa.......l'intruso è la Turchia.
Smiling Smiling Smiling Smiling Smiling
Se votare facesse qualche differenza non ce lo lascerebbero fare.(Mark Twain)
Avatar utente
Ovidio
Senatore
Messaggi: 2442
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Has thanked: 218 times
Ti Piace: 501 times

Re: I due cafoni

Messaggio da leggere da Ovidio »

leno ha scritto: 7 apr 2021, 18:07 Io penso che la Turchia dovrebbe godere di una corsia preferenziale per entrare in Europa ma sono convinto che ciò debbba realizzarsi a condizioni precise, tra cui la de-islamizzazione totale dei suoi governanti .

Altrimenti per loro niente Europa e zero scambi economici .

Spero soltanto che questo "incidente diplomatico", che per me é stata un'offesa premeditata vista l'opinione che ha il rais della donna, serva di lezione all'Europa che non c'é .
Non desidero la Turchia in Europa. Non è mai stata Europa, sia in senso culturale che storico, e spero che non lo sarà mai!
Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Avatar utente
Vento
Deputato
Messaggi: 729
Iscritto il: 8 giu 2019, 23:48
1
Has thanked: 207 times
Ti Piace: 213 times

Re: I due cafoni

Messaggio da leggere da Vento »

Salvo ha scritto: 8 apr 2021, 10:00 Vento:
"[...] Sta finendo la stagione delle utopie e sta iniziando quella del realismo. Secondo Huntington e tanti altri si sta chiudendo un ciclo, quello delle ideologie, e si sta aprendo un altro, quello delle culture, dei popoli, delle civiltà, come lui dice. Poi, si sa, la ruota gira e ricominceranno i deliri, ma altri e tra molto tempo. Questo secondo la storiografia più accreditata [...]"
__________________

L’articolo di Huntington “The Clash of Civilizations?” è del 1993 e questo scontro fra civiltà ancora non si vede all’orizzonte. Aveva invece ragione, aveva visto giusto, Fukuyama, che nel libro “The End of History and the Last Man” aveva preconizzato la fine della Storia nella globalizzazione a guida del neoliberismo occidentale. Quello che stiamo vedendo.
Non essere impaziente, queste faccende richiedono tempi lunghi. Staremo a vedere. Tu vedi il globalismo che si sta trionfalmente affermando dietro la guida di un Occidente sapiente. Io vedo un Occidente in preda alla demenza, che non capisce più la realtà, accecato dalle sue utopie ed un mondo che sempre più se ne accorge e vede il re nudo. Erdogan ne è un esempio e più ancora le reazioni infastidite di Russia e Cina nei recenti incontri bilaterali con gli arroganti e stolti Europa e USA. Ormai gli USA non possono più dominare il mondo intero, specie ora che mostrano il loro stato confusionale, ed altri emergono come punti di riferimento economico e anche culturale, a cominciare dalla Cina.
Grazie a dio. Ma anche tu che sei ostile agli americani dovresti essere soddisfatto del declino dell'impero e della nascita della multipolarità.
Amen and Awoman :lol:
Avatar utente
Vento
Deputato
Messaggi: 729
Iscritto il: 8 giu 2019, 23:48
1
Has thanked: 207 times
Ti Piace: 213 times

Re: I due cafoni

Messaggio da leggere da Vento »

Ovidio ha scritto: 8 apr 2021, 13:35
leno ha scritto: 7 apr 2021, 18:07 Io penso che la Turchia dovrebbe godere di una corsia preferenziale per entrare in Europa ma sono convinto che ciò debbba realizzarsi a condizioni precise, tra cui la de-islamizzazione totale dei suoi governanti .

Altrimenti per loro niente Europa e zero scambi economici .

Spero soltanto che questo "incidente diplomatico", che per me é stata un'offesa premeditata vista l'opinione che ha il rais della donna, serva di lezione all'Europa che non c'é .
Non desidero la Turchia in Europa. Non è mai stata Europa, sia in senso culturale che storico, e spero che non lo sarà mai!
Non avverrà, ma avverrà forse qualcosa di simile: l'Europa diventerà Turchia, come per metà è stata per secoli, nell'impero ottomano che Erdogan sta tentando di far rinascere.
Amen and Awoman :lol:
Avatar utente
Vento
Deputato
Messaggi: 729
Iscritto il: 8 giu 2019, 23:48
1
Has thanked: 207 times
Ti Piace: 213 times

Re: I due cafoni

Messaggio da leggere da Vento »

RedWine ha scritto: 8 apr 2021, 0:03 israele appartiene all'area culturale occidentale, in massima parte sono europei imigrati (o loro figli)
non ha molta rilevanza se nei millenni noi europei ci siamo sempre scannati, quando la smettevamo di ammazzarci abbiamo commerciato, abbiamo fatto musica, teatro, letteratura, scienza, turismo e...sesso, dagli urali al portogallo, dalla scozia alla sicilia.
non nego le differenze, ma vedo le similitudini.
Vero, gli ebrei hanno respirato tante culture nel loro esodo, ma non esiste solo la dimensione culturale. Gli ebrei non cesseranno mai di essere ebrei e la nascita del loro Stato li ha riportati a casa, nel MO tra i semiti. La forte leadership di Netanyahu alimenta un forte e sano nazionalismo anche in loro, che lo hanno sempre osteggiato in casa altrui. Immagino siano divisi tra le dimensioni globale e nazionale.
Amen and Awoman :lol:
Salvo
Deputato
Messaggi: 716
Iscritto il: 20 dic 2020, 16:55
Has thanked: 54 times
Ti Piace: 262 times

Re: I due cafoni

Messaggio da leggere da Salvo »

Sedia negata a Von der Leyen: il forzista Valentini ha difeso Erdogan parlando di una montatura mediatica.
________________________

Nel solco della cultura 'femminile' berluschina.
Rispondi