Nordio sulla magistratura debordante

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
Holubice
Deputato
Messaggi: 1120
Iscritto il: 9 apr 2020, 14:11
1
Ti Piace: 209 times

Re: Nordio sulla magistratura debordante

Messaggio da leggere da Holubice »

RedWine ha scritto: 7 apr 2021, 8:54 ....e che le concessioni e i relativi contratti con i Benetton li aveva compilati e "stranamente" segretati un governo di sinistra a guida prodi? (volutamente minuscolo)
Il venduto, la zecca, c'è sempre. E c'è dappertutto.

E' l'elettore distratto (o partigiano) italiano che è responsabile di questo sfascio. Quanta gente nella metropolitana di Roma o di Milano vedete intenta a leggere un giornale sulla cronaca giudiziaria di questo o quel mariuolo finito al gabbio, o indagato, o arrestato in passato e rimesso al suo posto dopo n mesi di spurgo.

Il video di Davigo spiega bene la situazione. Ma la colpa, lo ripeto, è la nostra. Noi siamo dei ladri, e quando ci sono delle elezioni scegliamo degli altri ladri.

Sic et simpliciter ...


Immagine
"Ricordatevi sempre che nel nostro Parlamento siedono i nostri rappresentanti. E che ci rappresentano benissimo"
(Indro Montanelli)
Avatar utente
heyoka
Senatore
Messaggi: 5293
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
1
Has thanked: 1705 times
Ti Piace: 879 times

Re: Nordio sulla magistratura debordante

Messaggio da leggere da heyoka »

Se per te questo è un dettaglio trascurabile, oh, peggio per te, e chi come te continua a filtrare il moscerino ed ad ingoiare il cammello...
Io non dico che Di Pietro sia stato un ottimo Magistrato e che abbia la possibilità di essere un ottimo Ministro.
Io, da democratico, vorrei che come eleggo il MIO Sindaco che amministra il MIO comune ed eleggo il Governatore della Mia regione, possa anche eleggere CHI amministra la Giustizia nel mio territorio e NON che questa decisione venga presa da un Palamara o da un altro perfetto sconosciuto, solo perché ha vinto un Concorso Statale.
Non eri tu quello che aveva dubbi sulka serietà dei concorsi pubblici?
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
RedWine
Deputato
Messaggi: 1488
Iscritto il: 9 giu 2019, 14:54
1
Has thanked: 333 times
Ti Piace: 436 times

Re: Nordio sulla magistratura debordante

Messaggio da leggere da RedWine »

Holubice ha scritto: 8 apr 2021, 6:47 Tieni conto che, qualsiasi altro ministro al suo posto, semplicemente chiudendosi un occhio (o tutti e due) si sarebbe assicurato ricchezza e prosperità per 17 generazioni. In questo momento il buon Di Pietro, da quanto so, e intento nella battitura, o nello spargimento del concime, nel suo terreno di famglia a Montenero di Bisaccia. In molti lo prendono per il culo per questo: io no.

Se per te questo è un dettaglio trascurabile, oh, peggio per te, e chi come te continua a filtrare il moscerino ed ad ingoiare il cammello...
certo Di Pietro novello Cincinnato, che preso a forza dal lavoro dei campi salva la Repubblica, per poi modestamente tornare da dove era venuto al sano e modesto lavoro di agricoltore.
Immagine
me lo vedo questo poveruomo, che suda nei campi, con la zappa in mano o alla guida di un trattore con l'unico modesto sussidio della duplice pensione di magistrato e parlamentare.
Se non crediamo nella libertà di espressione per le persone che disprezziamo, non ci crediamo affatto N.Chomsky
Avatar utente
Holubice
Deputato
Messaggi: 1120
Iscritto il: 9 apr 2020, 14:11
1
Ti Piace: 209 times

Re: Nordio sulla magistratura debordante

Messaggio da leggere da Holubice »

heyoka ha scritto: 8 apr 2021, 7:26 ...
Io non dico che Di Pietro sia stato un ottimo Magistrato e che abbia la possibilità di essere un ottimo Ministro.
Io, da democratico, vorrei che come eleggo il MIO Sindaco che amministra il MIO comune ed eleggo il Governatore della Mia regione, possa anche eleggere CHI amministra la Giustizia nel mio territorio e NON che questa decisione venga presa da un Palamara o da un altro perfetto sconosciuto, solo perché ha vinto un Concorso Statale.
Non eri tu quello che aveva dubbi sulla serietà dei concorsi pubblici?
E continuo ad averceli...

Di recente la mia Regione ha indetto un Concorso Pubblico esattamente per il mio settore, quello in cui, per decenni, e in posizioni anche di responsabilità su progetti complessi, ho lavorato. Avevo studi specifici, un curriculum da paura e esperienza da vendere, ma non sono riuscito nemmeno a mettere il mio culo sulla sedia di quel concorso: vuoi perché n posti sono riservati a quelli che avevano fatto qualche mese in passato nella Pubblica Amministrazione, vuoi perché n posti erano riservati a quelli che erano stati in guerra, vuoi perché n posti erano riservato a sa il ca$$o chi... Insomma, la solita storia: concorsi ritagliati su misura di chi è già prestabilito che deve entrare. Non vi rimetto l'articolo della Concorsopoli dell'Umbria, no, anzi, ve la rimetto, che repetita iuvant...
_______________________________________________________
Concorsopoli Umbria, tutte le carte: spuntano supertestimone e nuovo filone d'inchiesta


_______________________________________________________

... che te devo dì Grande Capo, il culo ce lo metterà di sicuro un altro Mario, o il figlio di Mario... Quello che, a me e a mio padre, ci doveva spedire il pacco via rotaia... Ci gioco entrambi i testicoli.

C'è una ragione ben chiara perché il posto di Magistrato non può essere assegnato se non attraverso un concorso pubblico: il giudice deve essere soggetto solo alla legge: in questo si realizza il famoso principio della separazione dei poteri in uno stato di diritto (ma anche di rovescio). Principio qui sotto riassunto...



... non che questo meccanismo ed afflato ideale non possa essere inficiato nella vita di tutti i giorni, specialmente se uno si imbatte in delle liste riservate come quella che vi ho scodellato (per gli smemorati) qualche pagina addietro, quella in cui centinaia i magistrati, generali, questori, imprenditori, giornalisti si erano messi d'accordo in modo che, ciascuno dal proprio ganglio di potere, in combutta con tutti gli altri, potesse pararsi il @u/o a vicenda, ed assicurarsi una carriera fulminea (quanto ributtante).



Puoi spezzettare il potere e le funzioni in tutte le maniere che voi, ma quando è solo uno il burattinaio che muove le file di tutti i pupi del circo, tutto perde di senso. Questo non toglie, però, che in linea di principio, il concorso in magistratura abbia senso e una sua logica. Altrimenti quattro segretari di partito, alla prossima elezione, controlleranno tutto il Parlamento (con il ricatto delle liste bloccate), tutto il Governo (indicando loro ministri e sottosegretari, e pilotando tutti i concorsi fino all'ultimo pelagalline), infine potrebbero rimuovere anche il più sparuto pericolo dato da un Magistrato (davvero) indipendente che decidesse di indagare sulla misteriosa origine delle loro fortune.

Spero di essermi spiegato al meglio.

Immagine
"Ricordatevi sempre che nel nostro Parlamento siedono i nostri rappresentanti. E che ci rappresentano benissimo"
(Indro Montanelli)
Avatar utente
Holubice
Deputato
Messaggi: 1120
Iscritto il: 9 apr 2020, 14:11
1
Ti Piace: 209 times

Re: Nordio sulla magistratura debordante

Messaggio da leggere da Holubice »

RedWine ha scritto: 8 apr 2021, 9:17...certo Di Pietro novello Cincinnato, che preso a forza dal lavoro dei campi salva la Repubblica, per poi modestamente tornare da dove era venuto al sano e modesto lavoro di agricoltore.
...
me lo vedo questo poveruomo, che suda nei campi, con la zappa in mano o alla guida di un trattore con l'unico modesto sussidio della duplice pensione di magistrato e parlamentare.
Se non te lo vedi...



... te lo faccio vedè io...

Immagine
"Ricordatevi sempre che nel nostro Parlamento siedono i nostri rappresentanti. E che ci rappresentano benissimo"
(Indro Montanelli)
leno
Deputato
Messaggi: 1237
Iscritto il: 10 giu 2019, 21:36
1
Località: Fiano Romano (RM)
Has thanked: 771 times
Ti Piace: 249 times

Re: Nordio sulla magistratura debordante

Messaggio da leggere da leno »

Holubice ha scritto: 10 apr 2021, 1:52
heyoka ha scritto: 8 apr 2021, 7:26 ...
Io non dico che Di Pietro sia stato un ottimo Magistrato e che abbia la possibilità di essere un ottimo Ministro.
Io, da democratico, vorrei che come eleggo il MIO Sindaco che amministra il MIO comune ed eleggo il Governatore della Mia regione, possa anche eleggere CHI amministra la Giustizia nel mio territorio e NON che questa decisione venga presa da un Palamara o da un altro perfetto sconosciuto, solo perché ha vinto un Concorso Statale.
Non eri tu quello che aveva dubbi sulla serietà dei concorsi pubblici?
E continuo ad averceli...

Di recente la mia Regione ha indetto un Concorso Pubblico esattamente per il mio settore, quello in cui, per decenni, e in posizioni anche di responsabilità su progetti complessi, ho lavorato. Avevo studi specifici, un curriculum da paura e esperienza da vendere, ma non sono riuscito nemmeno a mettere il mio culo sulla sedia di quel concorso: vuoi perché n posti sono riservati a quelli che avevano fatto qualche mese in passato nella Pubblica Amministrazione, vuoi perché n posti erano riservati a quelli che erano stati in guerra, vuoi perché n posti erano riservato a sa il ca$$o chi... Insomma, la solita storia: concorsi ritagliati su misura di chi è già prestabilito che deve entrare. Non vi rimetto l'articolo della Concorsopoli dell'Umbria, no, anzi, ve la rimetto, che repetita iuvant...
_______________________________________________________
Concorsopoli Umbria, tutte le carte: spuntano supertestimone e nuovo filone d'inchiesta


_______________________________________________________

... che te devo dì Grande Capo, il culo ce lo metterà di sicuro un altro Mario, o il figlio di Mario... Quello che, a me e a mio padre, ci doveva spedire il pacco via rotaia... Ci gioco entrambi i testicoli.

C'è una ragione ben chiara perché il posto di Magistrato non può essere assegnato se non attraverso un concorso pubblico: il giudice deve essere soggetto solo alla legge: in questo si realizza il famoso principio della separazione dei poteri in uno stato di diritto (ma anche di rovescio). Principio qui sotto riassunto...



... non che questo meccanismo ed afflato ideale non possa essere inficiato nella vita di tutti i giorni, specialmente se uno si imbatte in delle liste riservate come quella che vi ho scodellato (per gli smemorati) qualche pagina addietro, quella in cui centinaia i magistrati, generali, questori, imprenditori, giornalisti si erano messi d'accordo in modo che, ciascuno dal proprio ganglio di potere, in combutta con tutti gli altri, potesse pararsi il @u/o a vicenda, ed assicurarsi una carriera fulminea (quanto ributtante).



Puoi spezzettare il potere e le funzioni in tutte le maniere che voi, ma quando è solo uno il burattinaio che muove le file di tutti i pupi del circo, tutto perde di senso. Questo non toglie, però, che in linea di principio, il concorso in magistratura abbia senso e una sua logica. Altrimenti quattro segretari di partito, alla prossima elezione, controlleranno tutto il Parlamento (con il ricatto delle liste bloccate), tutto il Governo (indicando loro ministri e sottosegretari, e pilotando tutti i concorsi fino all'ultimo pelagalline), infine potrebbero rimuovere anche il più sparuto pericolo dato da un Magistrato (davvero) indipendente che decidesse di indagare sulla misteriosa origine delle loro fortune.

Spero di essermi spiegato al meglio.

Immagine
Bravo Holubice . Il nostro é un sistema elettorale dopato o imbastardito frutto di rimaneggiamenti ripetuti tanto dal CDX che dal CSX operati a secondoa della convenienza personale del momento .

E ha la sua parte di responsabilità il fatto di una soglia minima per entrare in Parlamento esageratamente bassa che é causa di una forte quanto insensata proliferazione di partiti .
La politica è l’arte d’impedire agli avversari di fare la loro

.........ma andare oltre no ?
Avatar utente
serge
Senatore
Messaggi: 2553
Iscritto il: 9 giu 2019, 8:58
1
Has thanked: 1713 times
Ti Piace: 560 times

Re: Nordio sulla magistratura debordante

Messaggio da leggere da serge »

leno ha scritto: 10 apr 2021, 6:42
Holubice ha scritto: 10 apr 2021, 1:52
heyoka ha scritto: 8 apr 2021, 7:26 ...
Io non dico che Di Pietro sia stato un ottimo Magistrato e che abbia la possibilità di essere un ottimo Ministro.
Io, da democratico, vorrei che come eleggo il MIO Sindaco che amministra il MIO comune ed eleggo il Governatore della Mia regione, possa anche eleggere CHI amministra la Giustizia nel mio territorio e NON che questa decisione venga presa da un Palamara o da un altro perfetto sconosciuto, solo perché ha vinto un Concorso Statale.
Non eri tu quello che aveva dubbi sulla serietà dei concorsi pubblici?
E continuo ad averceli...

Di recente la mia Regione ha indetto un Concorso Pubblico esattamente per il mio settore, quello in cui, per decenni, e in posizioni anche di responsabilità su progetti complessi, ho lavorato. Avevo studi specifici, un curriculum da paura e esperienza da vendere, ma non sono riuscito nemmeno a mettere il mio culo sulla sedia di quel concorso: vuoi perché n posti sono riservati a quelli che avevano fatto qualche mese in passato nella Pubblica Amministrazione, vuoi perché n posti erano riservati a quelli che erano stati in guerra, vuoi perché n posti erano riservato a sa il ca$$o chi... Insomma, la solita storia: concorsi ritagliati su misura di chi è già prestabilito che deve entrare. Non vi rimetto l'articolo della Concorsopoli dell'Umbria, no, anzi, ve la rimetto, che repetita iuvant...
_______________________________________________________
Concorsopoli Umbria, tutte le carte: spuntano supertestimone e nuovo filone d'inchiesta


_______________________________________________________

... che te devo dì Grande Capo, il culo ce lo metterà di sicuro un altro Mario, o il figlio di Mario... Quello che, a me e a mio padre, ci doveva spedire il pacco via rotaia... Ci gioco entrambi i testicoli.

C'è una ragione ben chiara perché il posto di Magistrato non può essere assegnato se non attraverso un concorso pubblico: il giudice deve essere soggetto solo alla legge: in questo si realizza il famoso principio della separazione dei poteri in uno stato di diritto (ma anche di rovescio). Principio qui sotto riassunto...



... non che questo meccanismo ed afflato ideale non possa essere inficiato nella vita di tutti i giorni, specialmente se uno si imbatte in delle liste riservate come quella che vi ho scodellato (per gli smemorati) qualche pagina addietro, quella in cui centinaia i magistrati, generali, questori, imprenditori, giornalisti si erano messi d'accordo in modo che, ciascuno dal proprio ganglio di potere, in combutta con tutti gli altri, potesse pararsi il @u/o a vicenda, ed assicurarsi una carriera fulminea (quanto ributtante).



Puoi spezzettare il potere e le funzioni in tutte le maniere che voi, ma quando è solo uno il burattinaio che muove le file di tutti i pupi del circo, tutto perde di senso. Questo non toglie, però, che in linea di principio, il concorso in magistratura abbia senso e una sua logica. Altrimenti quattro segretari di partito, alla prossima elezione, controlleranno tutto il Parlamento (con il ricatto delle liste bloccate), tutto il Governo (indicando loro ministri e sottosegretari, e pilotando tutti i concorsi fino all'ultimo pelagalline), infine potrebbero rimuovere anche il più sparuto pericolo dato da un Magistrato (davvero) indipendente che decidesse di indagare sulla misteriosa origine delle loro fortune.

Spero di essermi spiegato al meglio.

Immagine
Bravo Holubice . Il nostro é un sistema elettorale dopato o imbastardito frutto di rimaneggiamenti ripetuti tanto dal CDX che dal CSX operati a secondoa della convenienza personale del momento .

E ha la sua parte di responsabilità il fatto di una soglia minima per entrare in Parlamento esageratamente bassa che é causa di una forte quanto insensata proliferazione di partiti .
...che come minimo non dovrebbero trovare posto in Parlamento se non hanno partecipato alle elezioni politiche relativa alla sua composizione!
Bye
Se votare facesse qualche differenza non ce lo lascerebbero fare.(Mark Twain)
Avatar utente
Holubice
Deputato
Messaggi: 1120
Iscritto il: 9 apr 2020, 14:11
1
Ti Piace: 209 times

Re: Nordio sulla magistratura debordante

Messaggio da leggere da Holubice »

leno ha scritto: 10 apr 2021, 6:42 Bravo Holubice . Il nostro é un sistema elettorale dopato o imbastardito frutto di rimaneggiamenti ripetuti tanto dal CDX che dal CSX operati a secondoa della convenienza personale del momento .
E ha la sua parte di responsabilità il fatto di una soglia minima per entrare in Parlamento esageratamente bassa che é causa di una forte quanto insensata proliferazione di partiti .
Non farti, non facciamoci, illusioni...

Possiamo dotarci di un sistema elettorale proporzionale con sbarramento al 5%, possiamo utilizzare l'uninominale fortemente maggioritario in uso in Gran Bretagna, possiamo fare un doppio turno alla francese, possiamo usare qualsiasi cosa sia stata usata ed inventata fino a qui...

... ma fintanto che ad andare a votare siamo noi Italiani, sempre i soliti fetenti e cialtroni scegliamo...


Immagine
"Ricordatevi sempre che nel nostro Parlamento siedono i nostri rappresentanti. E che ci rappresentano benissimo"
(Indro Montanelli)
Avatar utente
nerorosso
Senatore
Messaggi: 2715
Iscritto il: 8 giu 2019, 17:34
1
Has thanked: 590 times
Ti Piace: 569 times

Re: Nordio sulla magistratura debordante

Messaggio da leggere da nerorosso »

Holubice ha scritto: 10 apr 2021, 21:11
leno ha scritto: 10 apr 2021, 6:42 Bravo Holubice . Il nostro é un sistema elettorale dopato o imbastardito frutto di rimaneggiamenti ripetuti tanto dal CDX che dal CSX operati a secondoa della convenienza personale del momento .
E ha la sua parte di responsabilità il fatto di una soglia minima per entrare in Parlamento esageratamente bassa che é causa di una forte quanto insensata proliferazione di partiti .
Non farti, non facciamoci, illusioni...

Possiamo dotarci di un sistema elettorale proporzionale con sbarramento al 5%, possiamo utilizzare l'uninominale fortemente maggioritario in uso in Gran Bretagna, possiamo fare un doppio turno alla francese, possiamo usare qualsiasi cosa sia stata usata ed inventata fino a qui...

... ma fintanto che ad andare a votare siamo noi Italiani, sempre i soliti fetenti e cialtroni scegliamo...


Immagine
Perchè, gli altri non sono incompetenti e cialtroni?

"Tutto il mondo è paese" recita un proverbio, e i recenti casi della "virtuosa" Germania son lì a dimostrarlo. Solo che forse gli "altri", pur essendo altrettanto ladri, sono più scafati, e lo fanno in maniera meno "cialtrona". Sempre ladri sono…
PATRIA O MUERTE!!!

(Fidel Castro)
leno
Deputato
Messaggi: 1237
Iscritto il: 10 giu 2019, 21:36
1
Località: Fiano Romano (RM)
Has thanked: 771 times
Ti Piace: 249 times

Re: Nordio sulla magistratura debordante

Messaggio da leggere da leno »

Holubice ha scritto: 10 apr 2021, 21:11
leno ha scritto: 10 apr 2021, 6:42 Bravo Holubice . Il nostro é un sistema elettorale dopato o imbastardito frutto di rimaneggiamenti ripetuti tanto dal CDX che dal CSX operati a secondoa della convenienza personale del momento .
E ha la sua parte di responsabilità il fatto di una soglia minima per entrare in Parlamento esageratamente bassa che é causa di una forte quanto insensata proliferazione di partiti .
Non farti, non facciamoci, illusioni...

Possiamo dotarci di un sistema elettorale proporzionale con sbarramento al 5%, possiamo utilizzare l'uninominale fortemente maggioritario in uso in Gran Bretagna, possiamo fare un doppio turno alla francese, possiamo usare qualsiasi cosa sia stata usata ed inventata fino a qui...

... ma fintanto che ad andare a votare siamo noi Italiani, sempre i soliti fetenti e cialtroni scegliamo...


Immagine
Mani pulite e l'avvento in politica del Berlusca hanno messo fine alla prima repubblica ma poi quello che vediamo oggi é il frutto avvelenato di un'operazione da parte diretta dal PD e portata a termine del pool di Milano allo scopo di eliminare gli ostacoli all'ascesa al governo dell'allora PCI .

Ormai la situazione é incancrenita ma non muore e forse il M5S di governo peggiorerà ulteriormente la situzione se facendo una santa alleanza anti Salvini col PD dell'epoca Letta .
La politica è l’arte d’impedire agli avversari di fare la loro

.........ma andare oltre no ?
Rispondi