Nordio sulla magistratura debordante

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
leno
Deputato
Messaggi: 1237
Iscritto il: 10 giu 2019, 21:36
1
Località: Fiano Romano (RM)
Has thanked: 771 times
Ti Piace: 249 times

Nordio sulla magistratura debordante

Messaggio da leggere da leno »

Chiedo scusa ma non riesco a trova dove si trattava di magistrati a rischio vita per mano di mafiosi etc,

Nordio: “Il caso Gratteri? Serve un esame psichiatrico per chi vuol fare il magistrato”

.....“Non ho letto il libro recensito da Gratteri e non so se un magistrato in servizio si sia pronunciato nel senso che i vaccini sono funesti e l’epidemia non esiste. Se questo fosse vero, e spero non lo sia, confermerebbe quanto ho scritto 20 anni fa nel mio primo libro sulla giustizia. E cioè che per l’accesso in magistratura manca l’esame fondamentale: quello psichiatrico”......

Un tema questo su cui in anni passati ho fatto a lungo a cazzotti a mezzo tastiera di certi PDSini e altri (Non suquesto rispettabile forum) che "Per carità ! Sia mai detto che si metta in dubbio l'aura di perfezione di cui si vuole avvolta TUTTA la magistratura .

Un pilota d'aereo che ha nelle mani la vita di esseri umani deve fare visite psichiatriche/psicologiche periodiche mentre un magistrato apparentemente si occupa di patate .

https://www.ildubbio.news/2021/04/01/no ... agistrato/
La politica è l’arte d’impedire agli avversari di fare la loro

.........ma andare oltre no ?
Salvo
Deputato
Messaggi: 716
Iscritto il: 20 dic 2020, 16:55
Has thanked: 54 times
Ti Piace: 262 times

Re: Nordio sulla magistratura debordante

Messaggio da leggere da Salvo »

Premesso che sono d'accordo per periodiche verifiche di 'adeguatezza' (anche mentale) per i magistrati, Nordio approfitta di questa vicenda per esprimere le sue preferenze politico-professionali, senza però alcuna doverosa gratitudine nei riguardi di un ex collega magistrato, come Gratteri, che ha dato alla sua professione un profilo di altissimo rischio personale che Nordio non si è mai sognato minimamente di correre, preferendo una carriera tranquilla e serena (come la quasi totalità dei magistrati), ed un forte contributo alla considerazione ed al rispetto di cui tuttora gode la categoria, anche se in misura minore dopo lo scandalo Palamara (chi ancora prova ammirazione per i magistrati pensa a tipi come Gratteri, Falcone, Borsellino, Livatino, e non certo a Nordio). Ciò premesso la leggerezza di Gratteri è stata quella di accettare di scrivere la prefazione di un libro redatto da due magistrati chiacchierati per atteggiamenti riduzionisti (se non addirittura negazionisti) nei riguardi del Covid-19. La prefazione di Gratteri ha una connessione con il tema della pandemia, ma non già nel senso di associarsi alla schiera dei no vax (peraltro Gratteri si è vaccinato), ma per segnalare l'allarme per le mafie che approfittano (anche) della pandemia per fare i loro luridi intrallazzi: insomma Gratteri, esperto di mafie, ha portato il suo contributo -il solo che poteva portare- al tema della pandemia. Questa è la storia. Nordio poteva scegliere un'occasione migliore per le sue polemiche da ex.
Avatar utente
RedWine
Deputato
Messaggi: 1488
Iscritto il: 9 giu 2019, 14:54
1
Has thanked: 333 times
Ti Piace: 436 times

Re: Nordio sulla magistratura debordante

Messaggio da leggere da RedWine »

leno ha scritto: 2 apr 2021, 5:21 Chiedo scusa ma non riesco a trova dove si trattava di magistrati a rischio vita per mano di mafiosi etc,

Nordio: “Il caso Gratteri? Serve un esame psichiatrico per chi vuol fare il magistrato”

.....“Non ho letto il libro recensito da Gratteri e non so se un magistrato in servizio si sia pronunciato nel senso che i vaccini sono funesti e l’epidemia non esiste. Se questo fosse vero, e spero non lo sia, confermerebbe quanto ho scritto 20 anni fa nel mio primo libro sulla giustizia. E cioè che per l’accesso in magistratura manca l’esame fondamentale: quello psichiatrico”......

Un tema questo su cui in anni passati ho fatto a lungo a cazzotti a mezzo tastiera di certi PDSini e altri (Non suquesto rispettabile forum) che "Per carità ! Sia mai detto che si metta in dubbio l'aura di perfezione di cui si vuole avvolta TUTTA la magistratura .

Un pilota d'aereo che ha nelle mani la vita di esseri umani deve fare visite psichiatriche/psicologiche periodiche mentre un magistrato apparentemente si occupa di patate .

https://www.ildubbio.news/2021/04/01/no ... agistrato/
non serve nessun esame psichiatrico.
serve la responsabilità civile e penale su quello che fanno
Se non crediamo nella libertà di espressione per le persone che disprezziamo, non ci crediamo affatto N.Chomsky
Avatar utente
Holubice
Deputato
Messaggi: 1120
Iscritto il: 9 apr 2020, 14:11
1
Ti Piace: 209 times

Re: Nordio sulla magistratura debordante

Messaggio da leggere da Holubice »

Salvo ha scritto: 2 apr 2021, 16:16 Premesso che sono d'accordo per periodiche verifiche di 'adeguatezza' (anche mentale) per i magistrati, Nordio approfitta di questa vicenda per esprimere le sue preferenze politico-professionali, senza però alcuna doverosa gratitudine nei riguardi di un ex collega magistrato, come Gratteri, che ha dato alla sua professione un profilo di altissimo rischio personale che Nordio non si è mai sognato minimamente di correre, preferendo una carriera tranquilla e serena (come la quasi totalità dei magistrati), ed un forte contributo alla considerazione ed al rispetto di cui tuttora gode la categoria, anche se in misura minore dopo lo scandalo Palamara (chi ancora prova ammirazione per i magistrati pensa a tipi come Gratteri, Falcone, Borsellino, Livatino, e non certo a Nordio). Ciò premesso la leggerezza di Gratteri è stata quella di accettare di scrivere la prefazione di un libro redatto da due magistrati chiacchierati per atteggiamenti riduzionisti (se non addirittura negazionisti) nei riguardi del Covid-19. La prefazione di Gratteri ha una connessione con il tema della pandemia, ma non già nel senso di associarsi alla schiera dei no vax (peraltro Gratteri si è vaccinato), ma per segnalare l'allarme per le mafie che approfittano (anche) della pandemia per fare i loro luridi intrallazzi: insomma Gratteri, esperto di mafie, ha portato il suo contributo -il solo che poteva portare- al tema della pandemia. Questa è la storia. Nordio poteva scegliere un'occasione migliore per le sue polemiche da ex.
Se non sbaglio, è saltato fuori pure che Gratteri tre anni fa sia ...



... passato con il rosso...


Immagine
"Ricordatevi sempre che nel nostro Parlamento siedono i nostri rappresentanti. E che ci rappresentano benissimo"
(Indro Montanelli)
Avatar utente
Holubice
Deputato
Messaggi: 1120
Iscritto il: 9 apr 2020, 14:11
1
Ti Piace: 209 times

Re: Nordio sulla magistratura debordante

Messaggio da leggere da Holubice »

RedWine ha scritto: 2 apr 2021, 23:36 ...non serve nessun esame psichiatrico.
serve la responsabilità civile e penale su quello che fanno

Non riesco a ritrovare quel mio lungo pistolotto in cui raccontavo del medico del Faraone che, quando il padrone moriva, doveva seguirlo nella nave, all'interno della piramide, nel lungo viaggio nell'Ade...

Lo leggesti?

Hai notato che nessun giovane vuole più specializzarsi in Chirurgia? E che, probabilmente, in futuro i medici di visiteranno solo per casi di raffreddore o poco più...? E per tutto il resto, facendo spallucce, ti diranno:

- Hai da murì...!


Immagine
"Ricordatevi sempre che nel nostro Parlamento siedono i nostri rappresentanti. E che ci rappresentano benissimo"
(Indro Montanelli)
Avatar utente
Holubice
Deputato
Messaggi: 1120
Iscritto il: 9 apr 2020, 14:11
1
Ti Piace: 209 times

Re: Nordio sulla magistratura debordante

Messaggio da leggere da Holubice »

Ragazzi...



... ma perché non ven n'annate a fare in %u/@...

Come si può mettersi a fare la punta al €a%%o ad un uomo che si assume tutti questi rischi, che ad ore vedremo saltare per aria, che più di ogni altro sta danneggiando il potere mafioso massonico della n'drangheta?

Leggo cose che gridano vendetta a %io. E anche più su...


Immagine
"Ricordatevi sempre che nel nostro Parlamento siedono i nostri rappresentanti. E che ci rappresentano benissimo"
(Indro Montanelli)
Avatar utente
RedWine
Deputato
Messaggi: 1488
Iscritto il: 9 giu 2019, 14:54
1
Has thanked: 333 times
Ti Piace: 436 times

Re: Nordio sulla magistratura debordante

Messaggio da leggere da RedWine »

Holubice ha scritto: 3 apr 2021, 2:18
RedWine ha scritto: 2 apr 2021, 23:36 ...non serve nessun esame psichiatrico.
serve la responsabilità civile e penale su quello che fanno

Non riesco a ritrovare quel mio lungo pistolotto in cui raccontavo del medico del Faraone che, quando il padrone moriva, doveva seguirlo nella nave, all'interno della piramide, nel lungo viaggio nell'Ade...

Lo leggesti?

Hai notato che nessun giovane vuole più specializzarsi in Chirurgia? E che, probabilmente, in futuro i medici di visiteranno solo per casi di raffreddore o poco più...? E per tutto il resto, facendo spallucce, ti diranno:
- Hai da murì...!


Immagine
suppongo che non vogliono fari i chirurghi per l'impegno necessario, ma anche per il rischio di trovare un giudice mentecatto che ti manda in galera per omicidio colposo del nonno ottantacinquenne che non si è risvegliato dal tavolo operatorio. (e non perchè hanno dimenticato di collegare l'ossigeno)
comunque - Hai da murì...! è una grande e misconosciuta verità, fattene una ragione!
Se non crediamo nella libertà di espressione per le persone che disprezziamo, non ci crediamo affatto N.Chomsky
Avatar utente
Holubice
Deputato
Messaggi: 1120
Iscritto il: 9 apr 2020, 14:11
1
Ti Piace: 209 times

Re: Nordio sulla magistratura debordante

Messaggio da leggere da Holubice »

RedWine ha scritto: 3 apr 2021, 9:03 ...
suppongo che non vogliono fari i chirurghi per l'impegno necessario, ma anche per il rischio di trovare un giudice mentecatto che ti manda in galera per omicidio colposo del nonno ottantacinquenne che non si è risvegliato dal tavolo operatorio. (e non perchè hanno dimenticato di collegare l'ossigeno)
...

La funzione Ricerca Avanzata (quella con la rondella) fa miracoli: te lo rinciccio...

Holubice ha scritto: 19 feb 2021, 18:51
leno ha scritto: 19 feb 2021, 18:08 Caro Holubice, il tuo discorso, n teoria, sarebbe anche giusto . Purtroppo, E il caso Palamara insegna, la giustizia in Italia dai primi anni novanta é una teoria astratta .
Dovresti prendere in considerazione due casi, certo, eclatanti, non la regola, ma illuminanti .
Il primo é quello di Tortora . Chi lo ha tenuto in croce (e in galera) é stato sconfessato (letteralmente sputtanato) dalla Cassazione, eppure senza la benchè minima penalizzazione sono tutti arrivati ai massimi livelli della carriera .
L'altro, per le implicazioni mostruose (ancora, Palamara docet) é quello dell'ex DC Calogero Mannino
che dopo 14 ANNI di crocifissione e stroncata la carriera politica nonchè rovinato economicamente .
Altro caso di giustizia oscena riguarda quello contro Ottaviano Del Turco .
Sono cose che succedono quando un magistrato inizia a indagare CONTRO qualcuno che non gli garba . Tanto da noi sono DI FATTO insindacabili, e il CSM é una barzelletta .
Cercherò di essere breve...



... nell'Antico Egitto, il Faraone aveva un medico di fiducia che, per tale ruolo, veniva letteralmente ricoperto d'oro. Ma, alla morte del monarca, anche il medico doveva seguirlo nella nave all'interno della Piramide, per il suo lungo viaggio nell'Ade. Morale: pur avendo immense fortune, il povero Faraone era contornato di dottori fintanto che stava bene o aveva un raffreddore, ma al comparire di qualche male pernicioso, e di un esito quasi certamente infausto, chissà perché, tutti i medici si volatilizzavano. Non c'era onorario che li potesse trattenere.

Fuor di metafora, vi sono dei mestieri che, per loro natura, comportano l'assunzione di responsabilità enormi, tipo il medico, o lo stesso magistrato. Se io facessi domani una grandissima ca$$ata, probabilmente il mio datore di lavoro mi appiopperebbe una multa, una sospensione, oppure mi caccerebbe via. Mentre se la stessa cosa la fa un medico, una persona ci stira le gambe; idem con uno sbaglio di un giudice: un uomo può trascorrere tutta la vita (ingiustamente) in gattabuia.

Se giudichiamo l'operato di questi uomini con lo stesso nostro metro di giudizio, finiremmo per non avere nessun medico in circolazione nell'arco di pochi mesi: io posso essere il dottore più preparato, più scrupoloso, più bravo di questo mondo ma, essendo io un essere umano, e rimestando io persone a cuore aperto, qualcuno io finisco per ammazzare di sicuro.

E' questo il motivo per cui la nostra giurisprudenza, per molto tempo, ha considerato punibili certe categorie solo per dolo, o colpa grave, ovvero se il danno lo hai fatto intenzionalmente, oppure se hai fatto una €a//e||a clamorosa.

L'alternativa è quella che, se arrivi al pronto soccorso con qualcosa di diverso da un raffreddore, tipo i postumi di un incidente stradale, con tutte le budella di fuori, e chiedi all'infermiere che cosa ha detto il dottore, anche qui, come in quella barzelletta, ti dice:

- Ha detto c'hai da murì...!


Immagine
__________________________________________________

Holubice ha scritto: 19 feb 2021, 18:59 A chiosa:

Ultimamente stiamo seguendo gli Americani nelle loro fesserie: stiamo punendo i medici per gli sbagli che commettono nelle loro corsie. Il risultato è che, molti di loro, devono spendere un sacco di soldi in assicurazioni contro eventuali cause per danni, o dedicare molte loro energie, e pensieri, con i loro avvocati.

Immagine

Che questa politica sia insensata e, in breve tempo, castrante, te lo rivela il numero di studenti che si iscrivono alla specializzazione di Chirurgia: quasi zero. Chirurgia è, in assoluto, il ruolo più avvincente, ma anche il più processualmente rischioso.

Crepa Italiano miope e stolto: ragioni come il Faraone: non avrai altro che quello che ti meriti, un viaggio immediato nell'Ade...



Immagine
"Ricordatevi sempre che nel nostro Parlamento siedono i nostri rappresentanti. E che ci rappresentano benissimo"
(Indro Montanelli)
Avatar utente
RedWine
Deputato
Messaggi: 1488
Iscritto il: 9 giu 2019, 14:54
1
Has thanked: 333 times
Ti Piace: 436 times

Re: Nordio sulla magistratura debordante

Messaggio da leggere da RedWine »

Holubice ha scritto: 3 apr 2021, 17:27
quella del medico egizio mi sembra piu che archeologia una cattiva sceneggiatura hollywoodiana.
mai sentito di ritrovamenti di cadaveri nelle tombe egizie, se non il faraone stesso nel suo sarcofago.
Holubice ha scritto: 3 apr 2021, 17:27 Fuor di metafora, vi sono dei mestieri che, per loro natura, comportano l'assunzione di responsabilità enormi, tipo il medico, o lo stesso magistrato. Se io facessi domani una grandissima ca$$ata, probabilmente il mio datore di lavoro mi appiopperebbe una multa, una sospensione, oppure mi caccerebbe via. Mentre se la stessa cosa la fa un medico, una persona ci stira le gambe; idem con uno sbaglio di un giudice: un uomo può trascorrere tutta la vita (ingiustamente) in gattabuia.
dipende dall'entità della cazzata e soprattutto dalle sue conseguenze.
ho fatto il soccorritore sulle ambulanze per il 118 per dieci anni, non occorre essere un medico per avere la responsabilità di una vita.
personalmente non mi è mai capitato, ma non è certo raro che in seguito a un intervento dovessimo deporre in tribunale.
Holubice ha scritto: 3 apr 2021, 17:27 Se giudichiamo l'operato di questi uomini con lo stesso nostro metro di giudizio, finiremmo per non avere nessun medico in circolazione nell'arco di pochi mesi: io posso essere il dottore più preparato, più scrupoloso, più bravo di questo mondo ma, essendo io un essere umano, e rimestando io persone a cuore aperto, qualcuno io finisco per ammazzare di sicuro.
è per questo che esistono le procedure, se un medico si attiene alla procedura indicata dai protocolli, ha fatto il suo dovere, e davanti a un giudice è in una botte di ferro. anche quando la procedura gli indica che deve prescrivere la tachipirina per il covid19, e lui sa che non solo non è efficace, ma probabilmente aiuterà ad ammazzare il paziente.
Holubice ha scritto: 3 apr 2021, 17:27
E' questo il motivo per cui la nostra giurisprudenza, per molto tempo, ha considerato punibili certe categorie solo per dolo, o colpa grave, ovvero se il danno lo hai fatto intenzionalmente, oppure se hai fatto una €a//e||a clamorosa.

L'alternativa è quella che, se arrivi al pronto soccorso con qualcosa di diverso da un raffreddore, tipo i postumi di un incidente stradale, con tutte le budella di fuori, e chiedi all'infermiere che cosa ha detto il dottore, anche qui, come in quella barzelletta, ti dice:

- Ha detto c'hai da murì...!
non ho ben capito dove vuoi andare a parare, stai dicendo che il sistema giudiziario è inaffidabile e che potrebbe condannare un medico anche se ha fatto il suo dovere?
resta il fatto che se un medico sbaglia, e non occorre che ammazzi la gente, per dolo o colpa grave PUO essere messo di fronte alle sue responsabilità.
un giudice di fatto NO. un giudice che fa fallire un'azienda per un suo sospetto o che rovina migliaia di persone, continua tranquillamente la sua carriera, e se lo ha fatto per motivazione ideologiche e/o politiche è probabile che ottenga anche una promozione o una futura carriera politica.
Holubice ha scritto: 3 apr 2021, 17:27
Ultimamente stiamo seguendo gli Americani nelle loro fesserie: stiamo punendo i medici per gli sbagli che commettono nelle loro corsie. Il risultato è che, molti di loro, devono spendere un sacco di soldi in assicurazioni contro eventuali cause per danni, o dedicare molte loro energie, e pensieri, con i loro avvocati.
e solo su questo devo darti ragione.... ma il sistema americano è molto differente dal nostro ad esempio è sostanzialmente privato mentre il nostro è pubblico. in america se non hai l'assicurazione manco ti operano, quindi il cittadino americano ragiona nei termini prezzo/prestazioni.
Se non crediamo nella libertà di espressione per le persone che disprezziamo, non ci crediamo affatto N.Chomsky
Avatar utente
Holubice
Deputato
Messaggi: 1120
Iscritto il: 9 apr 2020, 14:11
1
Ti Piace: 209 times

Messaggio da leggere da Holubice »

RedWine ha scritto: 3 apr 2021, 20:43
Holubice ha scritto: 3 apr 2021, 17:27
Ultimamente stiamo seguendo gli Americani nelle loro fesserie: stiamo punendo i medici per gli sbagli che commettono nelle loro corsie. Il risultato è che, molti di loro, devono spendere un sacco di soldi in assicurazioni contro eventuali cause per danni, o dedicare molte loro energie, e pensieri, con i loro avvocati.
e solo su questo devo darti ragione.... ma il sistema americano è molto differente dal nostro ad esempio è sostanzialmente privato mentre il nostro è pubblico. in america se non hai l'assicurazione manco ti operano, quindi il cittadino americano ragiona nei termini prezzo/prestazioni.
Il sistema americano non è privato: è estremamente costoso ed inefficiente. E nella maggior parte dei casi finisce per lasciare fuori dal portone del nosocomio tutti coloro che non possono permettersi una assicurazione premium o gold, una di quelle che ti accolgano nel pronto soccorso qualunque cosa ti possa capitare per strada.



Non per niente l'ottima Margharet Thacher, di cui io sono un grande estimatore, quando nei primi anni Settanta decise di dare una decisa sterzata all'agonizzante economia britannica, decise di vendere dal primo all'ultimo asset in mano al Regno Unito, ovvero British Telecom, British Airways, le compagnie del gas, tutto di tutto. Ma due cose pretese che rimanessero in mano pubblica:

National Health System
Royal Railways


La sanità pubblica perché, come il sottoscritto, era sicura che la Gran Bretagna avrebbe avuto nosocomi di eccellenza al pari di quelli americani, ma con quasi tutti i sudditi di Sua Maestà che ne rimanevano fuori. Quanto alle ferrovie del Regno, era certa che per sua natura queste comportassero investimenti così ingenti, da ammortizzare in decine di anni, che non avrebbero funzionato se gestite da dei privati. I fatti le hanno dato completamente ragione.

Nel mondo reale non esistono cose giuste e cose sbagliate. Esistono cose che funzionano e cose che non funzionano.

Immagine
"Ricordatevi sempre che nel nostro Parlamento siedono i nostri rappresentanti. E che ci rappresentano benissimo"
(Indro Montanelli)
Rispondi