La Meloni spiega l'ipocrisia della sinistra ovvero aiutare l‘Africa

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
Ovidio
Senatore
Messaggi: 2443
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Has thanked: 218 times
Ti Piace: 501 times

La Meloni spiega l'ipocrisia della sinistra ovvero aiutare l‘Africa

Messaggio da leggere da Ovidio »

Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Sara
Candidato Politico
Messaggi: 143
Iscritto il: 27 dic 2020, 18:14
Has thanked: 11 times
Ti Piace: 35 times

Re: La Meloni spiega l'ipocrisia della sinistra ovvero aiutare l‘Africa

Messaggio da leggere da Sara »

La lezioncina di chimica palesa quanto la simpatica Giorgia (non è una battuta, tale la trovo) ritenga incolto il suo elettorato... In quel che dice c'è ovviamente qualcosa di giusto, come le considerazioni sulla complessità dei problemi, la politica di sfruttamento delle risorse africane da parte della Cina, la moneta colonialista della Francia.
Ma quando passa alla "vera" cooperazione internazionale, disattesa a suo avviso da una imprecisata sinistra e tanto presente ai Fratelli , neppure un esempio concreto sul come muoversi per realizzarla, e in effetti si tratta di questione assai intricata.
La parte finale è dedicata a Enrico Mattei, presentato quale esempio da seguire. Partigiano, uomo di riferimento della Democrazia Cristiana nel CLN, fondatore dell'ENI... Occorrerebbe un articolato discorso per confrontare e distinguere tra i suoi e i nostri tempi. Vi chiederei comunque a leggere almeno Wiki (https://it.wikipedia.org/wiki/Enrico_Mattei): qualche spunto di riflessione verrà fuori di sicuro.
"metodo Mattei" per la realizzazione dei gasdotti, che considerava di massima urgenza per poter porre i politici dinanzi al fatto compiuto: poiché per gli attraversamenti dei terreni si doveva necessariamente pattuire l'istituzione di una servitù di passaggio con i rispettivi titolari, che in genere erano piccoli contadini o comuni, i tecnici dell'Agip e della Snam ricorsero a tutti gli espedienti di cui furono capaci per accelerare al massimo le "trattative".
Decine di chilometri di tubazioni furono stese nottetempo o sul far dell'alba, ufficialmente con la scusa di scavare una piccola traccia, "solo" per verificare l'idoneità del terreno, in realtà stendendo direttamente i tubi.
Intervistato su alcuni finanziamenti dell'ENI al Movimento Sociale Italiano, essendo sorto il dubbio che un'impresa statale così importante fosse eventualmente caduta in mano a un filo-fascista, Mattei candidamente rispose che usava i partiti allo stesso modo di come usava i taxi, «salgo, pago la corsa, scendo». Del come li finanziasse non parlò, poiché avrebbe dovuto rivelare che occultando in bilancio i guadagni dell'ente (soprattutto quelli del metano), era riuscito a creare una quantità di "fondi neri" impressionanti. Con questi effettuava tutte le operazioni che non sarebbe stato possibile effettuare scopertamente, quindi in pratica corrompeva, comprava servizi d'ordinario non comperabili, sebbene la giustificazione addotta fosse che si trattava di un lobbismo contrapposto all'altrettanto oscuro lobbismo delle "sette sorelle", ma stavolta condotto nell'interesse del Paese e supportato dalla benedizione di personaggi di cristallina distanza da simili traffici come La Pira.[50]
Mutatis mutandis, quel che continuano a fare i paesi citati da Giorgia.
Avatar utente
Ovidio
Senatore
Messaggi: 2443
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Has thanked: 218 times
Ti Piace: 501 times

Re: La Meloni spiega l'ipocrisia della sinistra ovvero aiutare l‘Africa

Messaggio da leggere da Ovidio »

Sara ha scritto: 4 mar 2021, 13:18 La lezioncina di chimica palesa quanto la simpatica Giorgia (non è una battuta, tale la trovo) ritenga incolto il suo elettorato...
Ed infatti l'elettorato (non il suo, ma quello della sinistra, è chiaro!) é incolto, anzi, farisiaco!

Sara, esci dai soliti schemi di dilogo della sinistra. Sai benissimo a chi si rivolge la Meloni!

Una simile oservazione da te non me l'aspettavo!
Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Sara
Candidato Politico
Messaggi: 143
Iscritto il: 27 dic 2020, 18:14
Has thanked: 11 times
Ti Piace: 35 times

Re: La Meloni spiega l'ipocrisia della sinistra ovvero aiutare l‘Africa

Messaggio da leggere da Sara »

Ovidio ha scritto: 4 mar 2021, 13:39
Sara ha scritto: 4 mar 2021, 13:18 La lezioncina di chimica palesa quanto la simpatica Giorgia (non è una battuta, tale la trovo) ritenga incolto il suo elettorato...
Ed infatti l'elettorato (non il suo, ma quello della sinistra, è chiaro!) é incolto, anzi, farisiaco!
Sara, esci dai soliti schemi di dilogo della sinistra. Sai benissimo a chi si rivolge la Meloni!
Una simile oservazione da te non me l'aspettavo!
Sei tu, carissimo Ovidio, a fare ironia!
Ho persino cercato la fonte dell'intervento per non provocare le tue critiche :grin: Si tratta del primo incontro “Caput mundi” promosso dal dipartimento Esteri di Fratelli d’Italia guidato da Carlo Fidanza, cioè un evento interno. Comunque, fuor di battuta, i destinatari appaiono generici: "nessuno, noi tutti".
E non mi ritengo legata ad alcuno schema (modestamente, so fare da me), di certo non condivido quelli di una certa destra.
A tal proposito, non mi pare sia qui comparso un post (o almeno non l'ho visto) di solidarietà nei confronti dell'onorevole Meloni, volgarmente offesa da uomini di sinistra. Gliel'ha espressa in primis il presidente Mattarella e mi sono prontamente associata insieme a moltissime donne di ogni orientamento. Mi sposto nella sezione adatta per rammentare l'accaduto.
Salvo
Deputato
Messaggi: 741
Iscritto il: 20 dic 2020, 16:55
Has thanked: 56 times
Ti Piace: 273 times

Re: La Meloni spiega l'ipocrisia della sinistra ovvero aiutare l‘Africa

Messaggio da leggere da Salvo »

C'è, nel titolo del topic, un sostantivo impreciso, inadeguato, ed è "ipocrisia", se esaustivamente tradotto nell'àmbito della frase. Ipocrisia significa, in astratto, simulazione di un atteggiamento etico realmente non sentito, non condiviso. Ciò premesso, l'atteggiamento della c.d., presunta, pseudo sinistra, è effettivamente ipocrita, perché se l'esibita bontà nei confronti degli immigrati africani corrispondesse ad un reale, avvertito, sentimento di solidarietà umana, non si limiterebbe ad accogliere i migranti africani ma non dormirebbe la notte per vedere in quali modi concreti aiutare, efficacemente, queste persone. Cosa che non fa: farli sbarcare sempre e comunque e poi abbandonarli a sé stessi ed a chi ci specula, agli sfruttatori, ai caporali, alla malavita nigeriana, non è solidarietà. Però di solito il sostantivo "ipocrisia" si abbina a “convenienza”, sicché il simulato slancio etico solidaristico dovrebbe in realtà essere indirizzato verso obiettivi di convenienza, economica, elettorale, politica… che in questo caso sono però del tutto assenti. Quale sarebbe la convenienza economica della pseudosinistra nell’importazione di straccioni africani? Quale sarebbe la convenienza elettorale di tale importazione se molti elettori di sinistra dissentono da questa politica e si astengono dal voto? Quale sarebbe la convenienza politica se anche i ‘soci’ del M5S non condividono l’immigrazione clandestina? La prospettiva della pseudosinistra è quella di fare blocco con la Bonino? con la Chiesa? e per quali obiettivi? Bisogna desumere allora che l’ipocrisia della pseudosinistra è priva di sbocchi convenienti; è un’ipocrisia fine a sé stessa per potersi baloccare fra i buonisti, fra gli spiriti migliori della società, quelli che la fanno progredire allontanandola dalla barbarie. Insomma, un'ipocrisia scema, idiota. Una sinistra autentica, intelligente, che non si balocca, che non perde tempo a guardarsi allo specchio, afferrerebbe il problema epocale delle migrazioni con entrambe le mani e ne farebbe un tema di politica internazionale, di quelli divisivi (o di qua o di là), costringendo in tutti i modi gli altri Stati –a cominciare da quelli che si spacciano per i più civili- a guardare il problema con realismo, senza furbizie, senza ipocrisie, per cercare di trovare una soluzione in linea con i tanto sbandierati principi di autentica solidarietà e di vero progressismo. Si dovrebbe immediatamente cominciare a smetterla con i fantocci locali, messi al vertice di regimi criminali per tenere a bada le popolazioni locali mentre li deprediamo delle loro risorse. Farli entrare qui da noi per dargli un po’ di elemosina, ma continuando a derubarli delle loro risorse, non serve a nulla, né a loro né a noi, e fa girare i maroni.
Sara
Candidato Politico
Messaggi: 143
Iscritto il: 27 dic 2020, 18:14
Has thanked: 11 times
Ti Piace: 35 times

Re: La Meloni spiega l'ipocrisia della sinistra ovvero aiutare l‘Africa

Messaggio da leggere da Sara »

Una sinistra autentica, intelligente, che non si balocca, che non perde tempo a guardarsi allo specchio, afferrerebbe il problema epocale delle migrazioni con entrambe le mani e ne farebbe un tema di politica internazionale, di quelli divisivi (o di qua o di là), costringendo in tutti i modi gli altri Stati –a cominciare da quelli che si spacciano per i più civili- a guardare il problema con realismo, senza furbizie, senza ipocrisie, per cercare di trovare una soluzione in linea con i tanto sbandierati principi di autentica solidarietà e di vero progressismo.
Sono d'accordo, naturalmente. E la sinistra dovrebbe provarci comunque, anche se il discorso rimane astratto quanto ai mezzi di cui in effetti dispone.
Ma quali sarebbero nel frattempo i compiti di un'autentica destra? Più o meno quelli elencati dalla Meloni, direi. Non certo il "blocco navale" di cui fantasticava mesi fa e/o la ripetizione ossessiva del mantra "aiutiamoli a casa loro" senza mai mettere insieme una proposta programmatica.
Avatar utente
Sayon
Senatore
Messaggi: 4726
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
1
Has thanked: 64 times
Ti Piace: 427 times

Re: La Meloni spiega l'ipocrisia della sinistra ovvero aiutare l‘Africa

Messaggio da leggere da Sayon »

Ovidio ha scritto: 4 mar 2021, 8:58
Non ho letto l' articolo ma la mia opinione e' chiarissima al riguardo.
Aiutare l' Africa significa aiutare a noi stessi: creare un mercato per i nostri prodotti, creare una media borghesi, ridurre l'emigrazione.
Il piano Maershall per l' Europa fu creato dagli USA per la stessa ragione: una volta che gli Europei sarebbero stati in piedi avrebbero compratio i loro prodotti e comuqnque restituito i soldi prestati. Il BOOM americano degli anni 50 fu basato proprio su quello, ma fu seguito dai boom economici dell' Italia e germania negli anni 60.
Con l' Africa avverrebbe lo stesso. Una volta che potranno reggersi sulle loro gambe, sarebbe un bene per tutti.
Avatar utente
Gasiot
Candidato Politico
Messaggi: 115
Iscritto il: 7 feb 2021, 10:36
Has thanked: 69 times
Ti Piace: 69 times

Re: La Meloni spiega l'ipocrisia della sinistra ovvero aiutare l‘Africa

Messaggio da leggere da Gasiot »

Discorso interessante e lo voglio affrontare sotto un aspetto non ancora approfondito
Decine di chilometri di tubazioni furono stese nottetempo o sul far dell'alba, ufficialmente con la scusa di scavare una piccola traccia, "solo" per verificare l'idoneità del terreno, in realtà stendendo direttamente i tubi.
Questo modo di fare inserito in una visione fascista (per quel tempo) sembra una brutta storia ,un qualcosa da evitare eticamente però sia allora che adesso è l'unico modo per fare grandi opere in tempi brevi
Potremmo disquisire se fare un metanodotto sia utile alla comunità tutta e quindi sorvolare su dettagli oppure impuntarci sui diritti dei singoli proprietari di una fetta di terreno coinvolta nell'opera ma quello che voglio sottolineare è che sembra che le concezioni dx sx siano capovolte su casi del genere
Non era a sinistra che "semplificando" affermava che l'IO non esiste ma esiste il NOI ovvero il bene comune deve prevalere sull'interesse del singolo tantevero che in paesi "semplificando" di sx come russia o cina non si fanno problemi nel fare opere simili se non addirittura molto più invasive come spostare addirittura fiumi

per tornare però sul tema fdi/ africa ,la meloni ha fatto una onesta descrizione sulla realtà africana, nulla di più e condivido il post di salvo
Se un uomo è uno stupido, non lo emancipi dalla sua stupidità col mandarlo all'università. Semplicemente lo trasformi in uno stupido addestrato, dieci volte più pericoloso
Desmond Bagley
Avatar utente
Sayon
Senatore
Messaggi: 4726
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
1
Has thanked: 64 times
Ti Piace: 427 times

Re: La Meloni spiega l'ipocrisia della sinistra ovvero aiutare l‘Africa

Messaggio da leggere da Sayon »

Sara ha scritto: 4 mar 2021, 15:27
Ovidio ha scritto: 4 mar 2021, 13:39
Sara ha scritto: 4 mar 2021, 13:18 La lezioncina di chimica palesa quanto la simpatica Giorgia (non è una battuta, tale la trovo) ritenga incolto il suo elettorato...
Ed infatti l'elettorato (non il suo, ma quello della sinistra, è chiaro!) é incolto, anzi, farisiaco!
Sara, esci dai soliti schemi di dilogo della sinistra. Sai benissimo a chi si rivolge la Meloni!
Una simile oservazione da te non me l'aspettavo!
Sei tu, carissimo Ovidio, a fare ironia!
Ho persino cercato la fonte dell'intervento per non provocare le tue critiche :grin: Si tratta del primo incontro “Caput mundi” promosso dal dipartimento Esteri di Fratelli d’Italia guidato da Carlo Fidanza, cioè un evento interno. Comunque, fuor di battuta, i destinatari appaiono generici: "nessuno, noi tutti".
E non mi ritengo legata ad alcuno schema (modestamente, so fare da me), di certo non condivido quelli di una certa destra.
A tal proposito, non mi pare sia qui comparso un post (o almeno non l'ho visto) di solidarietà nei confronti dell'onorevole Meloni, volgarmente offesa da uomini di sinistra. Gliel'ha espressa in primis il presidente Mattarella e mi sono prontamente associata insieme a moltissime donne di ogni orientamento. Mi sposto nella sezione adatta per rammentare l'accaduto.
Sara ci sonostati vari post in difesa della Meloni, oltre che il mio post sulle scimmie assassine a favore delle donne. Non simo poi cosi bruti come tu credi.
Sara
Candidato Politico
Messaggi: 143
Iscritto il: 27 dic 2020, 18:14
Has thanked: 11 times
Ti Piace: 35 times

Re: La Meloni spiega l'ipocrisia della sinistra ovvero aiutare l‘Africa

Messaggio da leggere da Sara »

Sayon
Sara ci sono stati vari post in difesa della Meloni, oltre che il mio post sulle scimmie assassine a favore delle donne. Non simo poi cosi bruti come tu credi.Top
Hai ragione, c'è un titolo: "la Meloni si può insultare". Non l'avevo visto e mi scuso. Sono sicura di non aver mai dato del "bruto" ad alcuno; tengo molto a esprimere civilmente il dissenso.
Rispondi