Libro per gli europeisti: "Le radici naziste dell'Unione Europea"

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
Michelangelo
Messaggi: 820
Iscritto il: 23 giu 2019, 15:00
Has thanked: 493 times
Ti Piace: 203 times

Libro per gli europeisti: "Le radici naziste dell'Unione Europea"

Messaggio da leggere da Michelangelo »

Incollo un link (sotto) , per tutti quelli che mantengono VIVO il Sogno Europeo ( quello dei "famosi" Padri Fondatori della UE che - si crede - avrebbero avuto NOBILI intenti).
Per chi ha tempo e voglia, suggerisco caldamente la lettura di questo interessante libro(gratuito in pdf ) ,BEN documentato, su chi abbia realmente creato l'Unione Europea e quale fosse la vera finalità.
Sintetizzo in modo sommario ciò che è scritto nel libro:
Finalità della UE: portare avanti il "Cartello" Petrolchimico e Farmaceutico e distruggere la democrazia tra i popoli. Beneficiario principale del progetto: Gruppo RocKefeller. Nazioni leader in Europa nell'esportazione di tali prodotti: Germania e Francia.
Ci provarono già con la prima e con la seconda guerra mondiale e non ci riuscirono (a radere al suolo la democrazia). Il terzo tentativo (mascherato) è in atto proprio attraverso la creazione dell'ingannevole Unione Europea di Bruxelles.

Un passaggio saliente del libro:
" L’architetto principale dell’Unione Europea é stato Walter Hallstein (1901-1982), un prominente giurista nella Germania nazista.
Nel giugno del 1938, Hallstein partecipò ai negoziati ufficiali fra la Germania nazista e l’italia fascista con lo scopo di fare di queste
ideologie aggressive la base per un'Europa futura. Nel gennaio1939, pochi mesi prima dell’inizio della Seconda Guerra Mondiale
da parte della fatale coalizione fra IG Farben – il maggior cartello petrolchimico e farmaceutico all’epoca – e i Nazisti, Hallstein fece
un discorso storico dove presentò nel dettaglio la struttura legale dell’Europa sotto il controllo dei Nazisti e dell’IG Farben.
Nel 1941 Hallstein diventò decano della facoltà di legge ed economia all’Università di Francoforte in Germania. Non era una coincidenza il fatto che Francoforte fosse anche il quartier generale dell’IG Farben. Pochi anni dopo, i Tribunali per i Crimini di Guerra
di Norimberga rivelarono che la conquista economica dell’Europa fu progettata e applicata proprio nel quartier generale dell’IG Farben
– con i brevetti come strumento centrale per il controllo economico.
Nel 1950, dopo aver mentito agli Alleati sul suo passato nazista, Hallstein diventò consigliere del cancelliere della Germania dell’Ovest Adenauer e il coordinatore principale della sua politica estera. Data la sua precedente intensa esperienza come pianificatore di un’Europa sotto il dominio del Cartello e dei Nazisti, Hallstein diventò il principale architetto dell’Unione Europea di Bruxelles.
Il 25 di marzo del 1957, Hallstein era uno dei 12 firmatari dei Trattati di Roma – il documento di fondazione dell’Unione Europea.
Nel 1958 egli fu nominato primo presidente della Commissione Europea – carica che ha detenuto per un intero decennio."

Quelli che hanno poi preso il testimone di questi nazisti "fondatori" - onde portare a compimento questo diabolico progetto -( Cartello petrolchimico e farmaceutico et distruzione della democrazia) furono i famigerati Merkel e Sarkozy...ovviamente con la collaborazione di tutti gli altri servi, esecutori.

Morale della favola: L'Unione Europea ( da ciò che si asserisce nel libro) ambiva e ambisce a riportare le popolazioni all'epoca del Medioevo.
Si vuole dapprima conquistare l'Europa( schiavizzarla, per gli interessi economici sopracitati - petrolchimi e farmaceutici ) per poi estendere tale schiavitù - modello "Unione Europea"- a tutto il Mondo.

Libro in pdf - Radici naziste dell'Unione Europea: https://www.medicinacellulare.it/wp-con ... DufufmPZos
“Un popolo che dimentica i fasti del patriottismo è un popolo in decadenza. Il passato segna i doveri dell’avvenire.”
Francesco Crispi

Rispondi