La triste testimonianza di una 43enne ricoverata con il coronavirus.

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
Alfa
Messaggi: 2024
Iscritto il: 8 giu 2019, 16:35
Has thanked: 67 times
Ti Piace: 175 times

La triste testimonianza di una 43enne ricoverata con il coronavirus.

Messaggio da leggere da Alfa »

«Sapete una cosa? Non è vero che il Covid-19 è un’influenza un po’ più forte delle altre, è una polmonite bella e buona e la febbre che ti viene non è quella classica che con una tachipirina va via". E’ la testimonianza di una paziente di 43 anni, ricoverata al San Jacopo di Pistoia, che vuol comunicare agli altri il suo dolore: "Inizia a bomba senza preavviso, ai più fortunati 37.5 agli altri sale a 38.5: assumi la tachipirina ma ti prende cosi tanto in giro che dopo 3 ore hai un’altra volta il picco, non un giorno, non due giorni: avete mai provato ad avere la febbre a 38.5 per 10 giorni? Beh io sì e siccome non era abbastanza mi è arrivata a 39.5 fino a che non sono svenuta e mi hanno ricoverata". Un racconto nel quale si percepisce tutta la sofferenza: "Stai così male che non ti rendi conto nemmeno di come ti chiami, ti fanno il tampone e se sei positivo vieni spedito in malattie infettive. Ti mettono l’ossigeno e inizi la terapia, ti danno le pasticche contro l’Hiv anche se non ce l’hai, la malaria e l’artrosi. Chi le ha prese lo sa che bombe sono: inizi a vomitare, ad avere la diarrea, il mal di testa e la pressione ti va sotto ai piedi. State a casa, salvatevi e proteggete le altre persone. Io ho 43 anni, non si ammalano solo i vecchi. Qui si muore soli".

CaneSciolto
Messaggi: 50
Iscritto il: 9 giu 2019, 9:13
Has thanked: 3 times
Ti Piace: 12 times

Re: La triste testimonianza di una 43enne ricoverata con il coronavirus.

Messaggio da leggere da CaneSciolto »

Che tristezza...se penso a quei coglioni che dissero che non era nulla di grave e che eravamo razzisti a evitare i cinesi!!!

Avatar utente
Sayon
Messaggi: 2527
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Has thanked: 7 times
Ti Piace: 30 times

Re: La triste testimonianza di una 43enne ricoverata con il coronavirus.

Messaggio da leggere da Sayon »

CaneSciolto ha scritto:
21 mar 2020, 18:31
Che tristezza...se penso a quei coglioni che dissero che non era nulla di grave e che eravamo razzisti a evitare i cinesi!!!
Il fatto e' che era TUTTA l' Italia, l' Europa e gli USA a dire queste cose. Non conoscevano i fatti. Ricordi Atalanta-Valencia 4-1? stadio pieno, tutti che si abbracciavano. Dopo Bergamo e Valencia sono diventate zona rossa. Erano tutti coglioni? E perche' evitare i cinesi? e' come dire adesso di evitare i milanesi. In conclusione, ben utile il post di Alfa per capire meglio la situazione, ma il tuo potevi tranquillamente evitare di scriverlo.

Avatar utente
Michelangelo
Messaggi: 582
Iscritto il: 23 giu 2019, 15:00
Has thanked: 128 times
Ti Piace: 56 times

Re: La triste testimonianza di una 43enne ricoverata con il coronavirus.

Messaggio da leggere da Michelangelo »

Racconto estremamente drammatico! Ma la gente a quanto pare non assimila il concetto neanche sentendo queste testimonianze crude!

In ogni caso, tutto quello che sta succedendo, non quadra:
Ormai sembra sempre meno convincente la tesi del virus diffuso in modo accidentalmente.
Personalmente, non ci credo MANCO PER GNENTE! ma spero di essere smentito. Un numero di morti simile non ci sarebbe stato neanche se ognuno di noi avesse bevuto tutti i giorni- al posto dell'acqua - cianuro!
“Un popolo che dimentica i fasti del patriottismo è un popolo in decadenza. Il passato segna i doveri dell’avvenire.”
Francesco Crispi

CaneSciolto
Messaggi: 50
Iscritto il: 9 giu 2019, 9:13
Has thanked: 3 times
Ti Piace: 12 times

Re: La triste testimonianza di una 43enne ricoverata con il coronavirus.

Messaggio da leggere da CaneSciolto »

Sayon ha scritto:
22 mar 2020, 4:16
CaneSciolto ha scritto:
21 mar 2020, 18:31
Che tristezza...se penso a quei coglioni che dissero che non era nulla di grave e che eravamo razzisti a evitare i cinesi!!!
Il fatto e' che era TUTTA l' Italia, l' Europa e gli USA a dire queste cose. Non conoscevano i fatti. Ricordi Atalanta-Valencia 4-1? stadio pieno, tutti che si abbracciavano. Dopo Bergamo e Valencia sono diventate zona rossa. Erano tutti coglioni? E perche' evitare i cinesi? e' come dire adesso di evitare i milanesi. In conclusione, ben utile il post di Alfa per capire meglio la situazione, ma il tuo potevi tranquillamente evitare di scriverlo.
...Daccordo, evitare i cinesi in Italia era forse troppo, ma tutte quelle manifestazioni cretine dell'abbraccio cinese, della giornata della bacchetta? da mettere sempre in mezzo la parola "RAZZISMO"? TUTTI QUEI CRETINI PIDIOTI E SARDINATI? ho fatto benissimo a scrivere queste cose, affinchè nessuno dimentichi, compreso tu...cervellone!! :evil:

Avatar utente
Sayon
Messaggi: 2527
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Has thanked: 7 times
Ti Piace: 30 times

Re: La triste testimonianza di una 43enne ricoverata con il coronavirus.

Messaggio da leggere da Sayon »

CaneSciolto ha scritto:
25 mar 2020, 12:56
Sayon ha scritto:
22 mar 2020, 4:16
CaneSciolto ha scritto:
21 mar 2020, 18:31
Che tristezza...se penso a quei coglioni che dissero che non era nulla di grave e che eravamo razzisti a evitare i cinesi!!!
Il fatto e' che era TUTTA l' Italia, l' Europa e gli USA a dire queste cose. Non conoscevano i fatti. Ricordi Atalanta-Valencia 4-1? stadio pieno, tutti che si abbracciavano. Dopo Bergamo e Valencia sono diventate zona rossa. Erano tutti coglioni? E perche' evitare i cinesi? e' come dire adesso di evitare i milanesi. In conclusione, ben utile il post di Alfa per capire meglio la situazione, ma il tuo potevi tranquillamente evitare di scriverlo.
...Daccordo, evitare i cinesi in Italia era forse troppo, ma tutte quelle manifestazioni cretine dell'abbraccio cinese, della giornata della bacchetta? da mettere sempre in mezzo la parola "RAZZISMO"? TUTTI QUEI CRETINI PIDIOTI E SARDINATI? ho fatto benissimo a scrivere queste cose, affinchè nessuno dimentichi, compreso tu...cervellone!! :evil:
Si ma ricordare che cosa? Il tempo sta chiarendo che il concetto era d'evitare che aveva il virus, anche senza le sue manfestazioni esteriori. Cinese o bergamasco e' la STESSA COSA se uno ha il virus. Invece sai a me cosa fa pensare (ricorda che io questi Paesi li conosco tutti, avendoci vissuto e lavorato): che igli italiani devono COMINCIARE a rispettare i popoli delle altre culture p erche loro sono andati avanti e l' Italia (come educazione e cultura del popolo) si e' FERMATA. Io che ci ho lavorato assieme rispetto gli Asiatici e persino gli Africani (avoravo con ingegneri, economisti, sociologi africani) sto sempre a sentire quello che fanno molto di piu del gridone lombardo, che non ha mai terminato i suoi studi. La Corea del Sud ci sta insegnando cosa fare (tamponi, alta tecnologia, quarantena selezionata) e in Africa , Filippine, Vietnam seguono e capiscono le leggi del governo MOLTO MEGLIO che non in Italia . Il mondo va avanti veloce, l' Italia e' ferma al passato glorioso.

Avatar utente
heyoka
Messaggi: 2039
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Has thanked: 116 times
Ti Piace: 45 times

Re: La triste testimonianza di una 43enne ricoverata con il coronavirus.

Messaggio da leggere da heyoka »

Michelangelo ha scritto:
22 mar 2020, 9:46
Racconto estremamente drammatico! Ma la gente a quanto pare non assimila il concetto neanche sentendo queste testimonianze crude!

In ogni caso, tutto quello che sta succedendo, non quadra:
Ormai sembra sempre meno convincente la tesi del virus diffuso in modo accidentalmente.
Personalmente, non ci credo MANCO PER GNENTE! ma spero di essere smentito. Un numero di morti simile non ci sarebbe stato neanche se ognuno di noi avesse bevuto tutti i giorni- al posto dell'acqua - cianuro!
Guarda che il numero dei morti non è così tragico come vogliono farci credere.
Nel 1970 morirono come causa della influenza più di 5000 persone.
Eppure io che avevo 23 anni manco ne avevo il ricordo.
Questa è una BUFALA Mediatica ordita dalla mafia del farmaco che ha tutte le intenzioni di instaurare una Dittatura globale del farmaco.
Un mondo di uomini vaccinodipendenti e quando il Demone trova un virus DIVINO con i controkollioni, obbligherà TUTTO il genere umano agli arresti domiciliari, affinché i TROTONI e i Trotini non si accorgono che possono vivere LIBERI da quella dipendenza.
Basta solo lasciarsi andare alla naturale Immunità del gregge.
Lucifero ha sempre gabbato l' Uomo sfruttando il suo ego.
Non borrei vivere in una FARMACOCRAZIA dove i bambini possono correre nei prati solo se hanno una mascherina ouno scafandro da palombaro e dove i giovani possono baciarsi solo dopo aver fatto una decina di gargarismi con la varrechina.
Non è come nasci, ma come muori, che rivela a quale popolo appartieni.
(Alce Nero)

Avatar utente
Michelangelo
Messaggi: 582
Iscritto il: 23 giu 2019, 15:00
Has thanked: 128 times
Ti Piace: 56 times

Re: La triste testimonianza di una 43enne ricoverata con il coronavirus.

Messaggio da leggere da Michelangelo »

heyoka ha scritto:
25 mar 2020, 16:03
Michelangelo ha scritto:
22 mar 2020, 9:46
Racconto estremamente drammatico! Ma la gente a quanto pare non assimila il concetto neanche sentendo queste testimonianze crude!

In ogni caso, tutto quello che sta succedendo, non quadra:
Ormai sembra sempre meno convincente la tesi del virus diffuso in modo accidentalmente.
Personalmente, non ci credo MANCO PER GNENTE! ma spero di essere smentito. Un numero di morti simile non ci sarebbe stato neanche se ognuno di noi avesse bevuto tutti i giorni- al posto dell'acqua - cianuro!
Guarda che il numero dei morti non è così tragico come vogliono farci credere.
Nel 1970 morirono come causa della influenza più di 5000 persone.
Eppure io che avevo 23 anni manco ne avevo il ricordo.
Questa è una BUFALA Mediatica ordita dalla mafia del farmaco che ha tutte le intenzioni di instaurare una Dittatura globale del farmaco.
Un mondo di uomini vaccinodipendenti e quando il Demone trova un virus DIVINO con i controkollioni, obbligherà TUTTO il genere umano agli arresti domiciliari, affinché i TROTONI e i Trotini non si accorgono che possono vivere LIBERI da quella dipendenza.
Basta solo lasciarsi andare alla naturale Immunità del gregge.
Lucifero ha sempre gabbato l' Uomo sfruttando il suo ego.
Non borrei vivere in una FARMACOCRAZIA dove i bambini possono correre nei prati solo se hanno una mascherina ouno scafandro da palombaro e dove i giovani possono baciarsi solo dopo aver fatto una decina di gargarismi con la varrechina.
Impossibile capirci qualcosa. Che dire...per come ce la descrivono, appare come una catastrofe, che continuerà a procedere per un bel po'.
I media Luciferini :grin: ormai ci hanno abituato a farci credere quello che gli fa più comodo. Quindi ormai è difficile credergli, anche quando -raramente - dicono la verità.
Ieri ho visto in TV un video Mediaset( lavaggio del cervello), dove tentano di convincerci che la verità viene diffusa SOLO dalle TV "tradizionali" :grin:

Non c'è dubbio che pensare di vivere d'ora in avanti con uno scafandro addosso, con il DRONE in alto che ci osserva, sarebbe orribile.
Vediamo gli sviluppi. Io , per natura sono ottimista. Non ci rimane che vivere alla giornata, sperando che oltre al virus, spariscano il 90% dei trotoni politici. Non augurandogli la morte , ma semplicemente la loro scomparsa permanente dalla scena politica! ( mi basterebbe)
“Un popolo che dimentica i fasti del patriottismo è un popolo in decadenza. Il passato segna i doveri dell’avvenire.”
Francesco Crispi

Avatar utente
heyoka
Messaggi: 2039
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Has thanked: 116 times
Ti Piace: 45 times

Re: La triste testimonianza di una 43enne ricoverata con il coronavirus.

Messaggio da leggere da heyoka »

Non c'è dubbio che pensare di vivere d'ora in avanti con uno scafandro addosso, con il DRONE in alto che ci osserva, sarebbe orribile.
Bravo Michele Angelo.
Mi ero dimenticato di citare i DRONI, e le telecamere tra gli infernali aggeggi che la Scienza ha inventato per la nostra schiavitù.
Io vecchio, vorrei raccontare ai giovani di oggi, quando d' estate andavamo a rubacchiare le fragole, le ciliegie e le angurie nei campi.
Allora non c' erano DRONI e telecamere ma solo i contadini che si appostavano per darci qualche legnata. Se ci prendevano!
E siamo arrivati che adesso mettono agli arresti domiciliari i bambini perché bisogna tenere aperti il più a lungo possibile i LAGER per i pensionati.
Non è come nasci, ma come muori, che rivela a quale popolo appartieni.
(Alce Nero)

Avatar utente
carletto3
Messaggi: 1801
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Has thanked: 27 times
Ti Piace: 75 times

Re: La triste testimonianza di una 43enne ricoverata con il coronavirus.

Messaggio da leggere da carletto3 »

heyoka ha scritto:
25 mar 2020, 17:35
Non c'è dubbio che pensare di vivere d'ora in avanti con uno scafandro addosso, con il DRONE in alto che ci osserva, sarebbe orribile.
Bravo Michele Angelo.
Mi ero dimenticato di citare i DRONI, e le telecamere tra gli infernali aggeggi che la Scienza ha inventato per la nostra schiavitù.
Io vecchio, vorrei raccontare ai giovani di oggi, quando d' estate andavamo a rubacchiare le fragole, le ciliegie e le angurie nei campi.
Allora non c' erano DRONI e telecamere ma solo i contadini che si appostavano per darci qualche legnata. Se ci prendevano!
E siamo arrivati che adesso mettono agli arresti domiciliari i bambini perché bisogna tenere aperti il più a lungo possibile i LAGER per i pensionati.
Ti sparavano anche con cartucce a sale grosso....ne so qualcosa ...maledette ciliege.
StreamingTears
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)

Rispondi