Gli africani ci contamineranno tutti con il coronavirus

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
Vento
Messaggi: 272
Iscritto il: 8 giu 2019, 23:48
Has thanked: 1 time
Ti Piace: 5 times

Re: Gli africani ci contamineranno tutti con il coronavirus

Messaggio da leggere da Vento »

Romex ha scritto:
15 feb 2020, 14:27
Io ci rifletterei un po’ sopra. Senza scomodare l’Africa, quanti milioni di cinesi abbiamo in Italia, che nell’ultimo periodo sono ritornati nel loro paese ed ora son già qui? E nessuno li controlla perché è impossibile passare tutti ma proprio tutto ai vari screening di controlli???

BangHead
Non sono un esperto, ma immagino che tra un pò i cinesi saranno i meno pericolosi del pianeta, essendo ormai ad una fase forse terminale dell'infezione ed essendo i più attrezzati, per aver affrontato l'avvio dell'infezione. Viceversa mi spaventa il buco nero dell'Africa, dove leggo che non hanno l'attrezzatura, il know how e l'organizzazione per individuare e isolare i prossimi casi (il primo c'è già in Egitto, da dove partono molti migranti per l'Italia).

Avatar utente
Sayon
Messaggi: 2531
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Has thanked: 7 times
Ti Piace: 32 times

Re: Gli africani ci contamineranno tutti con il coronavirus

Messaggio da leggere da Sayon »

Vento ha scritto:
15 feb 2020, 18:11
Romex ha scritto:
15 feb 2020, 14:27
Io ci rifletterei un po’ sopra. Senza scomodare l’Africa, quanti milioni di cinesi abbiamo in Italia, che nell’ultimo periodo sono ritornati nel loro paese ed ora son già qui? E nessuno li controlla perché è impossibile passare tutti ma proprio tutto ai vari screening di controlli???

BangHead
Non sono un esperto, ma immagino che tra un pò i cinesi saranno i meno pericolosi del pianeta, essendo ormai ad una fase forse terminale dell'infezione ed essendo i più attrezzati, per aver affrontato l'avvio dell'infezione. Viceversa mi spaventa il buco nero dell'Africa, dove leggo che non hanno l'attrezzatura, il know how e l'organizzazione per individuare e isolare i prossimi casi (il primo c'è già in Egitto, da dove partono molti migranti per l'Italia).
Se e' una vera epidemia, non la ferma piu' nessuno. E' gia' uscita dai confini. L'unica arma per controllarla e' il vaccino. Gli africani comunque hanno un fisico piu resistente alle infezioni che il nostro. Ve lo dico io che presi malaria e Dengue, una dall' Africa e l' altra dall' Asia, mentre ero circondato da locali che non avevano nulla ed erano punzecchiati giorno e notte, Il corpo umano puo' sviluppare antibodies ma lo fa meglio in corpi gia' "allenati" a resistere le malattie che non con chi vive in un ambiente salottiero stile europeo. In poche parole, un pisoiese si puo' ammalare del virus al primo contatto e schiattare dopo due settimane, mentre il poveraccio immigrato no. Beer4

Avatar utente
Alfa
Messaggi: 2029
Iscritto il: 8 giu 2019, 16:35
Has thanked: 68 times
Ti Piace: 180 times

Re: Gli africani ci contamineranno tutti con il coronavirus

Messaggio da leggere da Alfa »

Sayon ha scritto:
15 feb 2020, 20:33
Vento ha scritto:
15 feb 2020, 18:11
Romex ha scritto:
15 feb 2020, 14:27
Io ci rifletterei un po’ sopra. Senza scomodare l’Africa, quanti milioni di cinesi abbiamo in Italia, che nell’ultimo periodo sono ritornati nel loro paese ed ora son già qui? E nessuno li controlla perché è impossibile passare tutti ma proprio tutto ai vari screening di controlli???

BangHead
Non sono un esperto, ma immagino che tra un pò i cinesi saranno i meno pericolosi del pianeta, essendo ormai ad una fase forse terminale dell'infezione ed essendo i più attrezzati, per aver affrontato l'avvio dell'infezione. Viceversa mi spaventa il buco nero dell'Africa, dove leggo che non hanno l'attrezzatura, il know how e l'organizzazione per individuare e isolare i prossimi casi (il primo c'è già in Egitto, da dove partono molti migranti per l'Italia).
Se e' una vera epidemia, non la ferma piu' nessuno. E' gia' uscita dai confini. L'unica arma per controllarla e' il vaccino. Gli africani comunque hanno un fisico piu resistente alle infezioni che il nostro. Ve lo dico io che presi malaria e Dengue, una dall' Africa e l' altra dall' Asia, mentre ero circondato da locali che non avevano nulla ed erano punzecchiati giorno e notte, Il corpo umano puo' sviluppare antibodies ma lo fa meglio in corpi gia' "allenati" a resistere le malattie che non con chi vive in un ambiente salottiero stile europeo. In poche parole, un pisoiese si puo' ammalare del virus al primo contatto e schiattare dopo due settimane, mentre il poveraccio immigrato no. Beer4
Te sei già infettato dalla cretinite.
Per quella non esiste nemmeno un vaccino, te la porti dentro e noi dobbiamo sopportare e trattarti da "cretinetti". Ci faranno santi.

Avatar utente
Sayon
Messaggi: 2531
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Has thanked: 7 times
Ti Piace: 32 times

Re: Gli africani ci contamineranno tutti con il coronavirus

Messaggio da leggere da Sayon »

Alfa ha scritto:
15 feb 2020, 23:06
Sayon ha scritto:
15 feb 2020, 20:33
Vento ha scritto:
15 feb 2020, 18:11
Romex ha scritto:
15 feb 2020, 14:27
Io ci rifletterei un po’ sopra. Senza scomodare l’Africa, quanti milioni di cinesi abbiamo in Italia, che nell’ultimo periodo sono ritornati nel loro paese ed ora son già qui? E nessuno li controlla perché è impossibile passare tutti ma proprio tutto ai vari screening di controlli???

BangHead
Non sono un esperto, ma immagino che tra un pò i cinesi saranno i meno pericolosi del pianeta, essendo ormai ad una fase forse terminale dell'infezione ed essendo i più attrezzati, per aver affrontato l'avvio dell'infezione. Viceversa mi spaventa il buco nero dell'Africa, dove leggo che non hanno l'attrezzatura, il know how e l'organizzazione per individuare e isolare i prossimi casi (il primo c'è già in Egitto, da dove partono molti migranti per l'Italia).
Se e' una vera epidemia, non la ferma piu' nessuno. E' gia' uscita dai confini. L'unica arma per controllarla e' il vaccino. Gli africani comunque hanno un fisico piu resistente alle infezioni che il nostro. Ve lo dico io che presi malaria e Dengue, una dall' Africa e l' altra dall' Asia, mentre ero circondato da locali che non avevano nulla ed erano punzecchiati giorno e notte, Il corpo umano puo' sviluppare antibodies ma lo fa meglio in corpi gia' "allenati" a resistere le malattie che non con chi vive in un ambiente salottiero stile europeo. In poche parole, un pisoiese si puo' ammalare del virus al primo contatto e schiattare dopo due settimane, mentre il poveraccio immigrato no. Beer4
Te sei già infettato dalla cretinite.
Per quella non esiste nemmeno un vaccino, te la porti dentro e noi dobbiamo sopportare e trattarti da "cretinetti". Ci faranno santi.
Io ho un senso di MODERAZIONE che tu non hai. E avendo lavorato e vissuto dappertutto, ti ASSICURO che d'Italiani idioti e Neri o Gialli o Rossi intelligenti io ne ho visti tanti. E avendo vissuto in Paesi che ci hanno "provato" a discriminarmi perche ero Italiano, imparai anche a mandare a quel Paese ogni persona che puzza di razzismo. Si puo e si deve cercare di fermare l' immigrazione caotica per tante ragioni, incluso la sanitaria, ma da qui a considerare i cinesi o gli africani come "razze" inferiori, proprio no. Come io mandai a quel Paese chi ci "provo'" ad esserlo con me, loro avrebbero le stesse ragioni a farlo con gli Italiani stupidamente razzisti. Il rispetto umano e' dovuto a TUTTI.

Avatar utente
carletto3
Messaggi: 1808
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Has thanked: 28 times
Ti Piace: 82 times

Re: Gli africani ci contamineranno tutti con il coronavirus

Messaggio da leggere da carletto3 »

Sayon ha scritto:
17 feb 2020, 19:43
Alfa ha scritto:
15 feb 2020, 23:06
Sayon ha scritto:
15 feb 2020, 20:33
Vento ha scritto:
15 feb 2020, 18:11


Non sono un esperto, ma immagino che tra un pò i cinesi saranno i meno pericolosi del pianeta, essendo ormai ad una fase forse terminale dell'infezione ed essendo i più attrezzati, per aver affrontato l'avvio dell'infezione. Viceversa mi spaventa il buco nero dell'Africa, dove leggo che non hanno l'attrezzatura, il know how e l'organizzazione per individuare e isolare i prossimi casi (il primo c'è già in Egitto, da dove partono molti migranti per l'Italia).
Se e' una vera epidemia, non la ferma piu' nessuno. E' gia' uscita dai confini. L'unica arma per controllarla e' il vaccino. Gli africani comunque hanno un fisico piu resistente alle infezioni che il nostro. Ve lo dico io che presi malaria e Dengue, una dall' Africa e l' altra dall' Asia, mentre ero circondato da locali che non avevano nulla ed erano punzecchiati giorno e notte, Il corpo umano puo' sviluppare antibodies ma lo fa meglio in corpi gia' "allenati" a resistere le malattie che non con chi vive in un ambiente salottiero stile europeo. In poche parole, un pisoiese si puo' ammalare del virus al primo contatto e schiattare dopo due settimane, mentre il poveraccio immigrato no. Beer4

Te sei già infettato dalla cretinite.
Per quella non esiste nemmeno un vaccino, te la porti dentro e noi dobbiamo sopportare e trattarti da "cretinetti". Ci faranno santi.
Io ho un senso di MODERAZIONE che tu non hai. E avendo lavorato e vissuto dappertutto, ti ASSICURO che d'Italiani idioti e Neri o Gialli o Rossi intelligenti io ne ho visti tanti. E avendo vissuto in Paesi che ci hanno "provato" a discriminarmi perche ero Italiano, imparai anche a mandare a quel Paese ogni persona che puzza di razzismo. Si puo e si deve cercare di fermare l' immigrazione caotica per tante ragioni, incluso la sanitaria, ma da qui a considerare i cinesi o gli africani come "razze" inferiori, proprio no. Come io mandai a quel Paese chi ci "provo'" ad esserlo con me, loro avrebbero le stesse ragioni a farlo con gli Italiani stupidamente razzisti. Il rispetto umano e' dovuto a TUTTI.
Ma sei proprio sicuro che cercassero di discriminarti perche' eri italiano?
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)

Avatar utente
Alfa
Messaggi: 2029
Iscritto il: 8 giu 2019, 16:35
Has thanked: 68 times
Ti Piace: 180 times

Re: Gli africani ci contamineranno tutti con il coronavirus

Messaggio da leggere da Alfa »

carletto3 ha scritto:
17 feb 2020, 19:56
Sayon ha scritto:
17 feb 2020, 19:43
Alfa ha scritto:
15 feb 2020, 23:06
Sayon ha scritto:
15 feb 2020, 20:33


Se e' una vera epidemia, non la ferma piu' nessuno. E' gia' uscita dai confini. L'unica arma per controllarla e' il vaccino. Gli africani comunque hanno un fisico piu resistente alle infezioni che il nostro. Ve lo dico io che presi malaria e Dengue, una dall' Africa e l' altra dall' Asia, mentre ero circondato da locali che non avevano nulla ed erano punzecchiati giorno e notte, Il corpo umano puo' sviluppare antibodies ma lo fa meglio in corpi gia' "allenati" a resistere le malattie che non con chi vive in un ambiente salottiero stile europeo. In poche parole, un pisoiese si puo' ammalare del virus al primo contatto e schiattare dopo due settimane, mentre il poveraccio immigrato no. Beer4

Te sei già infettato dalla cretinite.
Per quella non esiste nemmeno un vaccino, te la porti dentro e noi dobbiamo sopportare e trattarti da "cretinetti". Ci faranno santi.
Io ho un senso di MODERAZIONE che tu non hai. E avendo lavorato e vissuto dappertutto, ti ASSICURO che d'Italiani idioti e Neri o Gialli o Rossi intelligenti io ne ho visti tanti. E avendo vissuto in Paesi che ci hanno "provato" a discriminarmi perche ero Italiano, imparai anche a mandare a quel Paese ogni persona che puzza di razzismo. Si puo e si deve cercare di fermare l' immigrazione caotica per tante ragioni, incluso la sanitaria, ma da qui a considerare i cinesi o gli africani come "razze" inferiori, proprio no. Come io mandai a quel Paese chi ci "provo'" ad esserlo con me, loro avrebbero le stesse ragioni a farlo con gli Italiani stupidamente razzisti. Il rispetto umano e' dovuto a TUTTI.
Ma sei proprio sicuro che cercassero di discriminarti perche' eri italiano?
Beer4 Beer4 Beer4 Beer4 Beer4

giampieros
Messaggi: 362
Iscritto il: 17 giu 2019, 20:07
Has thanked: 1 time
Ti Piace: 21 times

Re: Gli africani ci contamineranno tutti con il coronavirus

Messaggio da leggere da giampieros »

Alfa ha scritto:
4 feb 2020, 21:58
Come da titolo se vogliamo bene o meglio, se gli attaccati alle poltrone dei nostri ministeri, hanno un minimo rispetto per la salute dell’intera comunità italiana, bambini, donne e uomini … i porti vanno chiusi immediatamente.

Vediamo ora perché.

Ci sono sei milioni di operai e lavoratori cinesi nei Paesi africani, vere e proprie città cinesi impiantate laggiù, proprio nelle zone da cui provengono le migrazioni, e almeno mille aziende che operano nell’Africa nera. In Africa non ci sono i controlli sanitari come da noi, la loro igiene e la sanità è molto, ma molto limitata, tutto questo porta a una diffusione del coronavirus almeno 1000 volte più velocemente che da qualsiasi altra parte del mondo. Senza contare che l’Africa è già stata contagiata con dei casi in Costa d’Avorio e nel Sahel e a breve scoppierà l’epidemia, assai peggiore di quella scoppiata in Cina.

A breve ci saranno migranti contagiati già con la malattia in essere, ma molto più preoccupante saranno i cosiddetti portatori sani, quelli cioè che non mostrano ancora i segni dell’attacco del coronavirus, febbre e altro perché il virus sarà ancora in incubazione. Tutte persone che sbarcheranno in Italia e che provocheranno anche da noi una grandissima epidemia che metterà a repentaglio le vite di ogni essere umano presente sul nostro territorio, compresi i nostri bambini, come pure i bambini dei cosiddetti “buonisti”, allora sì, capiranno di essersi fatti appropriare il loro misero cervello, da politici senza scrupoli.
Chiudere i porti subito, oggi, per non piangere lacrime di sangue domani!
.
Immagine

link
Non lo capiranno Alfa. Non ti facevo così ingenuo: daranno la colpa a Salvini... e molti italiani gli crederanno. Salvini finirà indagato per "Procurata epidemia...". Scommettiamo?

giampieros
Messaggi: 362
Iscritto il: 17 giu 2019, 20:07
Has thanked: 1 time
Ti Piace: 21 times

Re: Gli africani ci contamineranno tutti con il coronavirus

Messaggio da leggere da giampieros »

Alfa ha scritto:
15 feb 2020, 23:06
Sayon ha scritto:
15 feb 2020, 20:33
Vento ha scritto:
15 feb 2020, 18:11
Romex ha scritto:
15 feb 2020, 14:27
Io ci rifletterei un po’ sopra. Senza scomodare l’Africa, quanti milioni di cinesi abbiamo in Italia, che nell’ultimo periodo sono ritornati nel loro paese ed ora son già qui? E nessuno li controlla perché è impossibile passare tutti ma proprio tutto ai vari screening di controlli???

BangHead
Non sono un esperto, ma immagino che tra un pò i cinesi saranno i meno pericolosi del pianeta, essendo ormai ad una fase forse terminale dell'infezione ed essendo i più attrezzati, per aver affrontato l'avvio dell'infezione. Viceversa mi spaventa il buco nero dell'Africa, dove leggo che non hanno l'attrezzatura, il know how e l'organizzazione per individuare e isolare i prossimi casi (il primo c'è già in Egitto, da dove partono molti migranti per l'Italia).
Se e' una vera epidemia, non la ferma piu' nessuno. E' gia' uscita dai confini. L'unica arma per controllarla e' il vaccino. Gli africani comunque hanno un fisico piu resistente alle infezioni che il nostro. Ve lo dico io che presi malaria e Dengue, una dall' Africa e l' altra dall' Asia, mentre ero circondato da locali che non avevano nulla ed erano punzecchiati giorno e notte, Il corpo umano puo' sviluppare antibodies ma lo fa meglio in corpi gia' "allenati" a resistere le malattie che non con chi vive in un ambiente salottiero stile europeo. In poche parole, un pisoiese si puo' ammalare del virus al primo contatto e schiattare dopo due settimane, mentre il poveraccio immigrato no. Beer4
Te sei già infettato dalla cretinite.
Per quella non esiste nemmeno un vaccino, te la porti dentro e noi dobbiamo sopportare e trattarti da "cretinetti". Ci faranno santi.
Però non è nemmeno contagiosa...un bel vantaggio!

marinogiuliocesare
Messaggi: 167
Iscritto il: 23 lug 2019, 11:40
Ti Piace: 3 times

Re: Gli africani ci contamineranno tutti con il coronavirus

Messaggio da leggere da marinogiuliocesare »

Alfa ha scritto:
4 feb 2020, 21:58
Come da titolo se vogliamo bene o meglio, se gli attaccati alle poltrone dei nostri ministeri, hanno un minimo rispetto per la salute dell’intera comunità italiana, bambini, donne e uomini … i porti vanno chiusi immediatamente.

Vediamo ora perché.

Ci sono sei milioni di operai e lavoratori cinesi nei Paesi africani, vere e proprie città cinesi impiantate laggiù, proprio nelle zone da cui provengono le migrazioni, e almeno mille aziende che operano nell’Africa nera. In Africa non ci sono i controlli sanitari come da noi, la loro igiene e la sanità è molto, ma molto limitata, tutto questo porta a una diffusione del coronavirus almeno 1000 volte più velocemente che da qualsiasi altra parte del mondo. Senza contare che l’Africa è già stata contagiata con dei casi in Costa d’Avorio e nel Sahel e a breve scoppierà l’epidemia, assai peggiore di quella scoppiata in Cina.

A breve ci saranno migranti contagiati già con la malattia in essere, ma molto più preoccupante saranno i cosiddetti portatori sani, quelli cioè che non mostrano ancora i segni dell’attacco del coronavirus, febbre e altro perché il virus sarà ancora in incubazione. Tutte persone che sbarcheranno in Italia e che provocheranno anche da noi una grandissima epidemia che metterà a repentaglio le vite di ogni essere umano presente sul nostro territorio, compresi i nostri bambini, come pure i bambini dei cosiddetti “buonisti”, allora sì, capiranno di essersi fatti appropriare il loro misero cervello, da politici senza scrupoli.
Chiudere i porti subito, oggi, per non piangere lacrime di sangue domani!
.
Immagine

link
Come sei catastrofico, Alfa! Hai imparato dal tuo capitano a spargere paura?

Avatar utente
Alfa
Messaggi: 2029
Iscritto il: 8 giu 2019, 16:35
Has thanked: 68 times
Ti Piace: 180 times

Re: Gli africani ci contamineranno tutti con il coronavirus

Messaggio da leggere da Alfa »

marinogiuliocesare ha scritto:
20 feb 2020, 21:05
Alfa ha scritto:
4 feb 2020, 21:58
Come da titolo se vogliamo bene o meglio, se gli attaccati alle poltrone dei nostri ministeri, hanno un minimo rispetto per la salute dell’intera comunità italiana, bambini, donne e uomini … i porti vanno chiusi immediatamente.

Vediamo ora perché.

Ci sono sei milioni di operai e lavoratori cinesi nei Paesi africani, vere e proprie città cinesi impiantate laggiù, proprio nelle zone da cui provengono le migrazioni, e almeno mille aziende che operano nell’Africa nera. In Africa non ci sono i controlli sanitari come da noi, la loro igiene e la sanità è molto, ma molto limitata, tutto questo porta a una diffusione del coronavirus almeno 1000 volte più velocemente che da qualsiasi altra parte del mondo. Senza contare che l’Africa è già stata contagiata con dei casi in Costa d’Avorio e nel Sahel e a breve scoppierà l’epidemia, assai peggiore di quella scoppiata in Cina.

A breve ci saranno migranti contagiati già con la malattia in essere, ma molto più preoccupante saranno i cosiddetti portatori sani, quelli cioè che non mostrano ancora i segni dell’attacco del coronavirus, febbre e altro perché il virus sarà ancora in incubazione. Tutte persone che sbarcheranno in Italia e che provocheranno anche da noi una grandissima epidemia che metterà a repentaglio le vite di ogni essere umano presente sul nostro territorio, compresi i nostri bambini, come pure i bambini dei cosiddetti “buonisti”, allora sì, capiranno di essersi fatti appropriare il loro misero cervello, da politici senza scrupoli.
Chiudere i porti subito, oggi, per non piangere lacrime di sangue domani!
.
Immagine

link
Come sei catastrofico, Alfa! Hai imparato dal tuo capitano a spargere paura?
Ho solo imparato a non essere un PiDiota e questo mi sembra non poco, equivale a una decina di lauree pur avendo la prima elementare. A differenza dei grandi intellettuali PiDioti che pur vantandosi del nulla ... non capiscono un emerito CAZZO! :mrgreen:

Rispondi