passione politica ad occhi chiusi o ragionamento sui fatti?

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
Gasiot
Messaggi: 1116
Iscritto il: 8 giu 2019, 22:01
Has thanked: 194 times
Ti Piace: 186 times

Re: passione politica ad occhi chiusi o ragionamento sui fatti?

Messaggio da leggere da Gasiot »

Tutto giusto , peccato solo che ogni tuo scritto finisca con l'immancabile anatema su Salvini ,sempre uguale da due anni ormai , io son talmente stufo che fermo la lettura prima della fine
“Se un uomo è uno stupido, non lo emancipi dalla sua stupidità col mandarlo all'università. Semplicemente lo trasformi in uno stupido addestrato, dieci volte più pericoloso.”
DESMOND BAGLEY
Avatar utente
heyoka
Messaggi: 2969
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Has thanked: 865 times
Ti Piace: 345 times

Re: passione politica ad occhi chiusi o ragionamento sui fatti?

Messaggio da leggere da heyoka »

Il RISENTIMENTO è il più mortale dei Vizi Capitali.
In quanto è la somma di TRE.
Superbia, Invidia ed Ira.
Non vorrei che il mio amico Sayon ne fosse affetto, oltretutto in modo stupido, perché sarebbe in peccato mortale per conto terzi.
Che nel suo caso si chiama Berluska.
Il che potrebbe andare anche contro il
PRIMO COMANDAMENTO.
Non avrai altro Dio all' infuori di me.
Nessuno conosce la strada per conciliare comunità e individuo.
( Mugik)
Avatar utente
Sayon
Messaggi: 3114
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Has thanked: 13 times
Ti Piace: 138 times

Re: passione politica ad occhi chiusi o ragionamento sui fatti?

Messaggio da leggere da Sayon »

A rifacci! Ossessionati con Berlusconi. Io vi dico la VERITA", mentre a voi (vero Gasiot?) piacciono le mezze verita'. Continuiamo pure ad imprecare contro la sinistra (la strada facile) e a mettere la testa sotto terra. Poi quando perderemo, la soluzione c'e' sempre! Daremo la colpa a ... Berlusconi, proprio come faceva la sinistra.
Avatar utente
Gasiot
Messaggi: 1116
Iscritto il: 8 giu 2019, 22:01
Has thanked: 194 times
Ti Piace: 186 times

Re: passione politica ad occhi chiusi o ragionamento sui fatti?

Messaggio da leggere da Gasiot »

Sayon ha scritto: 27 ott 2019, 0:28 A rifacci! Ossessionati con Berlusconi. Io vi dico la VERITA", mentre a voi (vero Gasiot?) piacciono le mezze verita'. Continuiamo pure ad imprecare contro la sinistra (la strada facile) e a mettere la testa sotto terra. Poi quando perderemo, la soluzione c'e' sempre! Daremo la colpa a ... Berlusconi, proprio come faceva la sinistra.
e quando mai mi leggi ossessionato dal silvio , lo considero un elemento importante del passato ma siccome preferisco parlare del futuro ,ovviamente non lo considero più ormai ,quindi ne parlo molto poco
le tua verità le leggo sempre molto volentieri ,tranne alla fine del discorso quando viene fuori la solita ossessione contro salvini
“Se un uomo è uno stupido, non lo emancipi dalla sua stupidità col mandarlo all'università. Semplicemente lo trasformi in uno stupido addestrato, dieci volte più pericoloso.”
DESMOND BAGLEY
cuneoman
Messaggi: 1123
Iscritto il: 16 ago 2019, 23:39

Re: passione politica ad occhi chiusi o ragionamento sui fatti?

Messaggio da leggere da cuneoman »

marinogiuliocesare ha scritto: 24 ott 2019, 20:25 E' stato ucciso un giovane da due delinquenti , sembra italiani ( vedremo) e di fronte ad un fatto cos' drammatico , "il capitano" non perde occasione ( è quello che sa fare meglio) per fare campagna elettorale e gettare critiche sul governo colpevole di "non aver aumentato le forze di polizia". Ma è mai possibile una cosa del genere? <si possono avere tutte le opinioni politiche; ma seguire fanaticamente chi, bravissimo a fare comizi e lanciare critiche e insulti, lo è meno nel ciò che serve veramente al paese, a parte brandeggiare il problema degli immigrati, fa dubitare. Si può certamente pensare che gli avversari politici hanno i loro nei e limiti; ma da qui a osannare sempre e "comunque" il proprio leader, a prescindere da ciò che dice e non dice ( vedi contatti con agenti russi che, anche se non ci sono poi stati versamenti di danaro, resta però il tentativo dimostrato che persone a stretto contatto con Salvini hanno avuto ) sembra che si faccia politica a senso unico e ad occhi chiusi.
Salvini interviene sempre, in cerca di voti e consenso, mostrando la sua banalità e mediocrità!!
Sul caso Cucchi aveva difeso i poliziotti, senza neanche leggere i giornali o guardare gli atti dei processi. Ora tutti possiamo dire che si era sbagliato.
Nel caso in oggetto della discussione, ha preso al balzo la palla, subito, finchè i riflettori sono puntati. Bene, pare che ci sia un giro di parecchie migliaia di euro e forse droga... Ma chi se ne frega, il consenso è una cosa che vive nel presente, nessuno dopo pochi giorni se lo ricorda più, l'importante è essere sempre il primo a fare le dichiarazioni su Fb!!
E come avevo scritto, il garantismo dei 3 gradi di giudizio, vale solo quando fa comodo?
E non dico aspettare i 10 anni di processi per poter dare un proprio parere, ma almeno informarsi prima e aspettare l'esito minimo delle indagini? Altrimenti è populismo, all'occorrenza ovviamente.
Avatar utente
Giurista
Messaggi: 515
Iscritto il: 8 giu 2019, 21:15
Località: Napoli

Re: passione politica ad occhi chiusi o ragionamento sui fatti?

Messaggio da leggere da Giurista »

Valerio ha scritto: 25 ott 2019, 20:13
Giurista ha scritto: 25 ott 2019, 10:53
nerorosso ha scritto: 24 ott 2019, 23:18 A prescindere da chi abbia fatto le leggi, la questione è che il CP italiano ha troppe eccezioni e troppi escamotages giuridici. Inoltre troppa discrezionalità da parte del magistrato nell'interpretazione della "norma". Per non parlare della concezione costituzionale del carcere come "rieducazione" e non come (dovrebbe essere) "punizione ed espiazione".

PS
Mi pare che la concezione della pena come "rieducativa" abbia ampiamente dimostrato di essere fallimentare. Ma qui Giurista potrà confermare o confutare la mia affermazione alla luce della sua professione.
Rieducare è sicuramente è il fine ultimo della detenzione. Ma la rieducazione non può funzionare in contesti societari dove non ci sono percorsi di reinserimento postumi alla detenzione stessa.

Sulla questione dei magistrati, il discorso è lungo e complesso. Il più delle volte si pensa che questi interpretino le leggi a proprio piacimento, ma non è così. Chi per primo da un'interpretazione alla legge è sempre l'organo che le emette e se le leggi presentano troppi spazi vuoti,è solo colpa di una classe politica troppo superficiale. Dal lato della magistratura, è solo uno l'Organo che può cristallizzare la ratio e l'interpretazione di una norma; tutti i giudici a livello inferiore non possono fare altro che attenersi.

In un sistema multi-livello come quello Italiano ed europeo, è difficile rendere attuabile la cd certezza del diritto e della pena. Più che di certezza del diritto, a me piace parlare di verità soggettiva (o poco oggettiva) probabile.
Rieducare il reo? Beer4 Beer4 Beer4

Ma da dove vi viene un simile pensiero? E quali sarebbero gli strumenti? Il carcere?

Facciamo un momento mente locale. Lasciamo perdere il ladro di polli, quello che scappa al solo vedere una divisa, o l'incauto incensurato che si è fatto trascinare o ha sbagliato. E lasciamo pure perdere il malato mentale, che per sua stessa natura è incurabile.

Parliamo di un delinquente tutto d'un pezzo, uno che quadagna cifre altissime commettendo omicidi o reati legati al business della droga. Questo individuo è uno che non teme intimidazioni, vive armato 24h, si guarda intorno a 360° per tutta la sua breve vita. Perfino in carcere.

Pensate di potere rieducare una belva di questo genere? E come? Gli fate dei bei discorsetti? Gli raccontate qualche bella Parabola? Gli volete fare paura?

Siamo seri! Il carcere non riduca proprio nessuno, il carcere protegge quelli che sono fuori da quelli che sono dentro, forse!
Infatti per questi incurabili c'è il carcere a vita. Altri hanno addirittura la pena di morte...
La democrazia è il potere di un popolo informato.
Alexis de Tocqueville

Non condivido la tua idea, ma darei la vita perche' tu la possa esprimere.
Voltaire
Rispondi