la iattura del 3+2 berlingueriano

Discussioni legate alla Politica e alla Storia del XX secolo

la iattura del 3+2 berlingueriano

Messaggioda MaIn » 02/08/2018, 22:39

Una delle più grandi fregature per i lavoratori intellettuali di questo Paese è stata a mio parere la riforma universitaria del 3+2.
Ha moltiplicato i laureati e ne ha abbassato l'età e la formazione.
Dove per formazione intendo la capacità di ragionare, preferendo dare loro quattro nozioni direttamente utilizzabili dalle aziende e poi contare sulla giovane età.
Carne da macello per imprenditori intenzionati a svalutare gli stipendi.
MaIn
politico
 
Messaggi: 403
Iscritto il: 01/05/2018, 22:36

Re: la iattura del 3+2 berlingueriano

Messaggioda cuneoman » 02/08/2018, 23:19

Da noi dicevano:
"Lo sapete che da quando uno inizia gli studi a quando li finisce (quinquennio) probabilmente quello che ha studiato è già vecchio e superato?"

Guardate Windows 1995 nel 2000 (tralasciamo che escono sempre l'anno prima)
Le tecnologie sulle automobili
L'economia azionista da inizio '90 ad oggi
Elettronica, PLC, domotica, Arduino, calcolo numerico ecc (in ordine sparso)
Riscaldamento a metano, pompe di calore, pellet, legna, case passive, riscaldamento a pavimento
Ed ora con le APP e le start up è ancora più veloce.

Domanda provocatoria, serve studiare 18 anni della propria vita prima di iniziare a fare qualcosa? Se poi ne aggiungiamo altri per trovare lavoro e "studiare" per imparare bene quel lavoro specifico?
Avatar utente
cuneoman
politico
 
Messaggi: 1114
Iscritto il: 07/03/2018, 20:51

Re: la iattura del 3+2 berlingueriano

Messaggioda MaIn » 02/08/2018, 23:30

cuneoman ha scritto:Da noi dicevano:
"Lo sapete che da quando uno inizia gli studi a quando li finisce (quinquennio) probabilmente quello che ha studiato è già vecchio e superato?"

Guardate Windows 1995 nel 2000 (tralasciamo che escono sempre l'anno prima)
Le tecnologie sulle automobili
L'economia azionista da inizio '90 ad oggi
Elettronica, PLC, domotica, Arduino, calcolo numerico ecc (in ordine sparso)
Riscaldamento a metano, pompe di calore, pellet, legna, case passive, riscaldamento a pavimento
Ed ora con le APP e le start up è ancora più veloce.

Domanda provocatoria, serve studiare 18 anni della propria vita prima di iniziare a fare qualcosa? Se poi ne aggiungiamo altri per trovare lavoro e "studiare" per imparare bene quel lavoro specifico?



si.
e quando tutti decideranno di non studiare più, le elites diranno che la laurea e gli anni di studio servono e lo metteranno nel culo a tutti quelli che avevano detto il contrario.
quello che non serviva era buttare nel mercato del lavoro tanti ragazzini in grado di fare un unico compito perchè non hanno mai imparato a lavorare. per le aziende è ottimo perchè tanto dopo il pinco di oggi che ha la competenza x ma non è in grado di imparare la competenza y, troveranno il pallino di domani che saprà la competenza y ma non sarà in grado di imparare la z. e via dicendo.
MaIn
politico
 
Messaggi: 403
Iscritto il: 01/05/2018, 22:36

Re: la iattura del 3+2 berlingueriano

Messaggioda MaIn » 02/08/2018, 23:31

MaIn ha scritto:
cuneoman ha scritto:Da noi dicevano:
"Lo sapete che da quando uno inizia gli studi a quando li finisce (quinquennio) probabilmente quello che ha studiato è già vecchio e superato?"

Guardate Windows 1995 nel 2000 (tralasciamo che escono sempre l'anno prima)
Le tecnologie sulle automobili
L'economia azionista da inizio '90 ad oggi
Elettronica, PLC, domotica, Arduino, calcolo numerico ecc (in ordine sparso)
Riscaldamento a metano, pompe di calore, pellet, legna, case passive, riscaldamento a pavimento
Ed ora con le APP e le start up è ancora più veloce.

Domanda provocatoria, serve studiare 18 anni della propria vita prima di iniziare a fare qualcosa? Se poi ne aggiungiamo altri per trovare lavoro e "studiare" per imparare bene quel lavoro specifico?



si.
e quando tutti decideranno di non studiare più, le elites diranno che la laurea e gli anni di studio servono e lo metteranno nel culo a tutti quelli che avevano detto il contrario.
quello che non serviva era buttare nel mercato del lavoro tanti ragazzini in grado di fare un unico compito perchè non hanno mai imparato a ragionare. per le aziende è ottimo perchè tanto dopo il pinco di oggi che ha la competenza x ma non è in grado di imparare la competenza y, troveranno il pallino di domani che saprà la competenza y ma non sarà in grado di imparare la z. e via dicendo.
MaIn
politico
 
Messaggi: 403
Iscritto il: 01/05/2018, 22:36

Re: la iattura del 3+2 berlingueriano

Messaggioda cuneoman » 02/08/2018, 23:47

Anche per me la risposta è SI' ovviamente.
Forse vorrei una scuola che come all'estero fosse più presente nel mondo del lavoro, con stage, ma non quelli di Renzi al McDonald's e gratis. E creare delle ricerche sponsorizzate dalle aziende nelle università, anche se sono discorsi più complessi di me, il mondo scolastico è in continua evoluzione (in peggio di solito).
Ah, pare che il copiare e le raccomandazioni per i voti abbia toccato livelli assurdi, classi intere di asini che arrivano a prendere ottimi voti... Se è così in Piemonte non oso pensare al resto d'Italia. E non parlo di certo della scuoletta di terza categoria di un paesello.... donkey
Avatar utente
cuneoman
politico
 
Messaggi: 1114
Iscritto il: 07/03/2018, 20:51

Re: la iattura del 3+2 berlingueriano

Messaggioda Sayonlytruth » 03/08/2018, 15:52

Studiare e' indispensabile. Non bisogna MAI cessare di studiare. Chi lascia gli studi sbaglia, e sbaglia ancora di più che crede che lo studio non serve a nulla. Noi siamo superiori agli animali solo perche abbiamo sviluppato l'arte del pensiero, e ne sappiamo piu di loro. Ed infatti un uomo ignorante e' solo di poco superiore a una scimmia. Abbiamo fatto un grosso errore a ridurre gli anni universitari a tre piu due coipiando gli inglesi, Ricordo che nei miei anni d'Australia e Nuova Zelanda io ero superiore ai miei colleghi stranieri proprio perche i nostri studi italiani, anche se piu teorici, avevano allargato la mia mente e la mia conoscenza. Loro piu tecnici si trovavano a disagio quando la discussione si apriva a nuovi soggetti. Ed e' proprio questo scarso apprezzamento del valore dell'intelligenza e dello studio, che ci ha portato ad "apprezzare" un governo guidato da due "trombati"- La politica dovrebbe essere una professione per cervelli fini e non per i peggiori di noi. Vogliamo ingegneri, dentisti, falegnami, barbieri, fabbri e òpoeti bravissimi, eppure ci accontentiamo degli scarti per guidare un ... GOVERNO!
Avatar utente
Sayonlytruth
politico
 
Messaggi: 14052
Iscritto il: 27/02/2013, 22:32

Re: la iattura del 3+2 berlingueriano

Messaggioda heyoka » 03/08/2018, 16:18

A volte penso al mio popolo pellerossa.
Non avevano scuole, case, ospedali, fabbriche, campi e CHIESE eppure vivevano meglio di Noi che abbiamo tutto questo ben di Satana.
Poi sono arrivati i popoli evoluti che ci hanno imposto il loro Satana e ci hanno fottuto sia nel corpo che nello spirito.
TOSCANA e TRIVENETO LIBERI e SOVRANI!
Avatar utente
heyoka
politico
 
Messaggi: 7006
Iscritto il: 22/11/2011, 15:51

Re: la iattura del 3+2 berlingueriano

Messaggioda cuneoman » 03/08/2018, 16:34

Sayonlytruth ha scritto:Studiare e' indispensabile. Non bisogna MAI cessare di studiare. Chi lascia gli studi sbaglia, e sbaglia ancora di più che crede che lo studio non serve a nulla. Noi siamo superiori agli animali solo perche abbiamo sviluppato l'arte del pensiero, e ne sappiamo piu di loro. Ed infatti un uomo ignorante e' solo di poco superiore a una scimmia. Abbiamo fatto un grosso errore a ridurre gli anni universitari a tre piu due coipiando gli inglesi, Ricordo che nei miei anni d'Australia e Nuova Zelanda io ero superiore ai miei colleghi stranieri proprio perche i nostri studi italiani, anche se piu teorici, avevano allargato la mia mente e la mia conoscenza. Loro piu tecnici si trovavano a disagio quando la discussione si apriva a nuovi soggetti. Ed e' proprio questo scarso apprezzamento del valore dell'intelligenza e dello studio, che ci ha portato ad "apprezzare" un governo guidato da due "trombati"- La politica dovrebbe essere una professione per cervelli fini e non per i peggiori di noi. Vogliamo ingegneri, dentisti, falegnami, barbieri, fabbri e òpoeti bravissimi, eppure ci accontentiamo degli scarti per guidare un ... GOVERNO!

Per esperienza personale posso confermare. Noi italiani siamo molto stimati all'estero, abbiamo più inventiva e capacità di adattamento mentale. In paesi come la Corea del Sud ad esempio, studiano molto ma sono abituati a certi schemi e difficilmente riescono ad uscirne. Anche da altre parti, sono bravi a seguire un ragionamento, ma non a crearlo. Forse da noi abbiamo più "Leonardo DaVinci", cioè persone in grado di fare la differenza in più campi contemporaneamente e a dare quel plus, quella "idea" che rivoluziona e che fa superare il concetto di "presente".

Secondo me se la scuola formasse di più a livello professionale/pratico potremmo anche superare ulteriormente questi limiti
Avatar utente
cuneoman
politico
 
Messaggi: 1114
Iscritto il: 07/03/2018, 20:51

Re: la iattura del 3+2 berlingueriano

Messaggioda cuneoman » 03/08/2018, 16:48

2018, Italiano vince medaglia Fields, come Nobel matematica
http://www.ansa.it/canale_scienza_tecni ... 44ef4.html

Tra l'altro, Nobel è morto a Sanremo in Liguria (ovviamente). Esiste ancora il parco intestato a lui e la casa che si può visitare a pagamento. Buffa la storia del Nobel della matematica, esiste solo per la fisica, chimica, economia, letteratura, medicina e la pace. Pare che non l'abbia indetto per motivi di corna!! Chissà!!
Avatar utente
cuneoman
politico
 
Messaggi: 1114
Iscritto il: 07/03/2018, 20:51


Torna a Storia & Politica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 173 ospiti