IL PROCLAMA

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni
Regole del forum Forum Politico è nato per confrontarsi nel rispetto reciproco. Sei pregato di pubblicare in questo spazio solo attenendoti a questo.

IL PROCLAMA

Messaggioda nuovagenerazione » 16/05/2018, 18:13

Dall'attuale stallo politico si può uscire con un PROCLAMA del CentroDestra rivolto direttamente al Parlamento. Si ritornerebbe al dettato costituzionale, saggiamente voluto dai nostri padri costituzionali, che riporta il dibattito ai veri titolari della volontà popolare e cioè ai singoli deputati. Occorre ricordare che la nostra è una repubblica parlamentare e non una repubblica dei partiti. Con un PROCLAMA sicuramente ci sarebbero più convergenze politiche per formare una maggioranza politica e dar vita ad un governo in nome e per gli interessi del nostro paese, rispetto alla affannosa ricerca di convergenze politiche tra partiti politici non omogenei, e ancora più grave, attenti ai loro interessi anzichè a quelli del paese. Non 50 ma forse 100 o più sarebbero i deputati che sceglierebbero di aderire ad un programma di Centro-Destra, liberamente e nell'interesse del paese. Facciamo uno sforzo prima che la democrazia degeneri del tutto. Diciamo NO ai governi pastrocchio che nascono nei salotti dei partiti, senza alcuna trasparenza, senza che gli elettori sappiano dei loro accordi segreti. Diciamo No ai gonerni del Presidente non legittimati da alcun voto popolare, Diciamo NO ai governi che nascono sotto la pressione e l'influenza del mondo finanziario. Diciamo NO ad un Presidente che si ritiene legittimato a stabilire il recinto nel quale il governo deve muoversi, legittimato a sindacare sulla scelta dei ministri e del capo di governo, legittimato a valutarne anche il programma. Diciamo NO alla degenerazione della Magistratura pronta a colpire il politico o governante di turno. Diciamo NO ad una stampa asservita alla classe politica o imprenditoriale. Diciamo SI alla vera democrazia.
politico
nuovagenerazione
politico
 
Messaggi: 368
Iscritto il: 11/02/2011, 17:23

Re: IL PROCLAMA

Messaggioda Kostantino » 16/05/2018, 18:16

nuovagenerazione ha scritto:Dall'attuale stallo politico si può uscire con un PROCLAMA del CentroDestra rivolto direttamente al Parlamento. Si ritornerebbe al dettato costituzionale, saggiamente voluto dai nostri padri costituzionali, che riporta il dibattito ai veri titolari della volontà popolare e cioè ai singoli deputati. Occorre ricordare che la nostra è una repubblica parlamentare e non una repubblica dei partiti. Con un PROCLAMA sicuramente ci sarebbero più convergenze politiche per formare una maggioranza politica e dar vita ad un governo in nome e per gli interessi del nostro paese, rispetto alla affannosa ricerca di convergenze politiche tra partiti politici non omogenei, e ancora più grave, attenti ai loro interessi anzichè a quelli del paese. Non 50 ma forse 100 o più sarebbero i deputati che sceglierebbero di aderire ad un programma di Centro-Destra, liberamente e nell'interesse del paese. Facciamo uno sforzo prima che la democrazia degeneri del tutto. Diciamo NO ai governi pastrocchio che nascono nei salotti dei partiti, senza alcuna trasparenza, senza che gli elettori sappiano dei loro accordi segreti. Diciamo No ai gonerni del Presidente non legittimati da alcun voto popolare, Diciamo NO ai governi che nascono sotto la pressione e l'influenza del mondo finanziario. Diciamo NO ad un Presidente che si ritiene legittimato a stabilire il recinto nel quale il governo deve muoversi, legittimato a sindacare sulla scelta dei ministri e del capo di governo, legittimato a valutarne anche il programma. Diciamo NO alla degenerazione della Magistratura pronta a colpire il politico o governante di turno. Diciamo NO ad una stampa asservita alla classe politica o imprenditoriale. Diciamo SI alla vera democrazia.

chap
Non è la coscienza degli uomini che determina la loro vita, ma le condizioni della loro vita che ne determinano la coscienza. (Karl Marx)
Avatar utente
Kostantino
politico
 
Messaggi: 1693
Iscritto il: 07/04/2016, 1:08
Località: Napoli

Re: IL PROCLAMA

Messaggioda maurom » 16/05/2018, 19:26

nuovagenerazione ha scritto:Dall'attuale stallo politico si può uscire con un PROCLAMA del CentroDestra rivolto direttamente al Parlamento. Si ritornerebbe al dettato costituzionale, saggiamente voluto dai nostri padri costituzionali, che riporta il dibattito ai veri titolari della volontà popolare e cioè ai singoli deputati. Occorre ricordare che la nostra è una repubblica parlamentare e non una repubblica dei partiti. Con un PROCLAMA sicuramente ci sarebbero più convergenze politiche per formare una maggioranza politica e dar vita ad un governo in nome e per gli interessi del nostro paese, rispetto alla affannosa ricerca di convergenze politiche tra partiti politici non omogenei, e ancora più grave, attenti ai loro interessi anzichè a quelli del paese. Non 50 ma forse 100 o più sarebbero i deputati che sceglierebbero di aderire ad un programma di Centro-Destra, liberamente e nell'interesse del paese. Facciamo uno sforzo prima che la democrazia degeneri del tutto. Diciamo NO ai governi pastrocchio che nascono nei salotti dei partiti, senza alcuna trasparenza, senza che gli elettori sappiano dei loro accordi segreti. Diciamo No ai gonerni del Presidente non legittimati da alcun voto popolare, Diciamo NO ai governi che nascono sotto la pressione e l'influenza del mondo finanziario. Diciamo NO ad un Presidente che si ritiene legittimato a stabilire il recinto nel quale il governo deve muoversi, legittimato a sindacare sulla scelta dei ministri e del capo di governo, legittimato a valutarne anche il programma. Diciamo NO alla degenerazione della Magistratura pronta a colpire il politico o governante di turno. Diciamo NO ad una stampa asservita alla classe politica o imprenditoriale. Diciamo SI alla vera democrazia.
Discorso condivisibile. Non saprei però quale potrebbe essere, nell'attuale situazione, l' approccio giusto per renderlo fattibile.
maurom
politico
 
Messaggi: 213
Iscritto il: 06/03/2012, 0:41

Re: IL PROCLAMA

Messaggioda gasiot » 16/05/2018, 19:39

nobile intenzione ,mi piace
ma come inserire questo proclama nella liturgia della formazione di un governo?
come si potrebbe differenziare dal mancato incarico al cdx di formare il governo già all'inizio delle varie consultazioni ?
Un intellettuale è un individuo che dice una cosa semplice in modo difficile; un artista è un individuo che dice una cosa difficile in modo semplice.
Avatar utente
gasiot
politico
 
Messaggi: 2242
Iscritto il: 17/10/2009, 22:46

Re: IL PROCLAMA

Messaggioda nuovagenerazione » 16/05/2018, 19:45

Occorre redigere un programma sintetico e portarlo al dibattito parlamentare accompagnato da un ordine del giorno " UN GOVERNO UNA EMOCRAZIA "
politico
nuovagenerazione
politico
 
Messaggi: 368
Iscritto il: 11/02/2011, 17:23

Re: IL PROCLAMA

Messaggioda gasiot » 16/05/2018, 19:58

UN GOVERNO UNA EMOCRAZIA "

un errore o qualcosa su cui riflettere ?
http://www.fantascienza.com/23378/emocr ... e-peggiore
Un intellettuale è un individuo che dice una cosa semplice in modo difficile; un artista è un individuo che dice una cosa difficile in modo semplice.
Avatar utente
gasiot
politico
 
Messaggi: 2242
Iscritto il: 17/10/2009, 22:46

Re: IL PROCLAMA

Messaggioda nuovagenerazione » 16/05/2018, 20:08

gasiot ha scritto:
UN GOVERNO UNA DEMOCRAZIA "

un errore o qualcosa su cui riflettere ?
http://www.fantascienza.com/23378/emocr ... e-peggiore

un errore " UN GOVERNO UNA DEMOCRAZIA "
politico
nuovagenerazione
politico
 
Messaggi: 368
Iscritto il: 11/02/2011, 17:23

Re: IL PROCLAMA

Messaggioda giaguaro » 16/05/2018, 20:34

nuovagenerazione ha scritto:Dall'attuale stallo politico si può uscire con un PROCLAMA del CentroDestra rivolto direttamente al Parlamento. Si ritornerebbe al dettato costituzionale, saggiamente voluto dai nostri padri costituzionali, che riporta il dibattito ai veri titolari della volontà popolare e cioè ai singoli deputati. Occorre ricordare che la nostra è una repubblica parlamentare e non una repubblica dei partiti. Con un PROCLAMA sicuramente ci sarebbero più convergenze politiche per formare una maggioranza politica e dar vita ad un governo in nome e per gli interessi del nostro paese, rispetto alla affannosa ricerca di convergenze politiche tra partiti politici non omogenei, e ancora più grave, attenti ai loro interessi anzichè a quelli del paese. Non 50 ma forse 100 o più sarebbero i deputati che sceglierebbero di aderire ad un programma di Centro-Destra, liberamente e nell'interesse del paese. Facciamo uno sforzo prima che la democrazia degeneri del tutto. Diciamo NO ai governi pastrocchio che nascono nei salotti dei partiti, senza alcuna trasparenza, senza che gli elettori sappiano dei loro accordi segreti. Diciamo No ai gonerni del Presidente non legittimati da alcun voto popolare, Diciamo NO ai governi che nascono sotto la pressione e l'influenza del mondo finanziario. Diciamo NO ad un Presidente che si ritiene legittimato a stabilire il recinto nel quale il governo deve muoversi, legittimato a sindacare sulla scelta dei ministri e del capo di governo, legittimato a valutarne anche il programma. Diciamo NO alla degenerazione della Magistratura pronta a colpire il politico o governante di turno. Diciamo NO ad una stampa asservita alla classe politica o imprenditoriale. Diciamo SI alla vera democrazia.



Anch'io, nel mio piccolo, ritengo che abbia riassunto in modo impeccabile la situazione in cui, in questi ultimi anni, ci siamo venuti a trovare. Perciò, mi fa piacere esprimerti i miei più sentiti complimenti:
chap

Effettivamente è vergognoso, ma reale, lo stato di degrado a cui ci ha portato l'attuale situazione.
Speriamo che nei prossimi mesi le cose cambino, e che, comunque, prima di un'eventuale ritorno al voto, venga studiata e varata una nuova legge elettorale ove sia definito con maggior chiarezza quale schieramento politico dovrebbe avere il diritto di andare a governare questa nostra povera Italia.
giaguaro
politico
 
Messaggi: 1883
Iscritto il: 31/08/2013, 8:53

Re: IL PROCLAMA

Messaggioda Giurista89 » 16/05/2018, 22:33

gasiot ha scritto:
UN GOVERNO UNA EMOCRAZIA "

un errore o qualcosa su cui riflettere ?
http://www.fantascienza.com/23378/emocr ... e-peggiore

NOTA MODERAZIONE
Ci sono diversi modi per definire l'emocrazia e per questo mi pare strano che sia stata scelta una fonte che più di definire il termine, sponsorizzi un ebook.
Le regole del forum sono chiare e all' art. 24 si dispone chiaramente che "Lo spam e la pubblicità diretta/indiretta/occulta sono espressamente vietati sia nei post pubblici che nei messaggi privati tra utenti".
Detto ciò gasiot è stato sempre un utente rispettoso delle regole e cordiale nel discutere e per questo ritengo che il suo sia solo un errore fatto in buona fede. Sia questo in monito per tutti noi a stare attenti a cio che si cita.
G. 89.
La democrazia è il potere di un popolo informato.
Alexis de Tocqueville

Non condivido la tua idea, ma darei la vita perche' tu la possa esprimere.
Voltaire
Avatar utente
Giurista89
Moderatore globale
 
Messaggi: 2236
Iscritto il: 24/09/2016, 11:00

Re: IL PROCLAMA

Messaggioda nerorosso » 16/05/2018, 23:38

Giurista89 ha scritto:
gasiot ha scritto:
UN GOVERNO UNA EMOCRAZIA "

un errore o qualcosa su cui riflettere ?
http://www.fantascienza.com/23378/emocr ... e-peggiore

NOTA MODERAZIONE
Ci sono diversi modi per definire l'emocrazia e per questo mi pare strano che sia stata scelta una fonte che più di definire il termine, sponsorizzi un ebook.
Le regole del forum sono chiare e all' art. 24 si dispone chiaramente che "Lo spam e la pubblicità diretta/indiretta/occulta sono espressamente vietati sia nei post pubblici che nei messaggi privati tra utenti".
Detto ciò gasiot è stato sempre un utente rispettoso delle regole e cordiale nel discutere e per questo ritengo che il suo sia solo un errore fatto in buona fede. Sia questo in monito per tutti noi a stare attenti a cio che si cita.
G. 89.


Ma non è una semplice recensione?

Io comunque il termine l'ho trovato solo a proposito del libro descritto, in siti similari a tema fantascientifico, quindi non esisteva fino a qui.

A stretti termini di regolamento hai ovviamente ragione, quindi ben venga il tuo intervento.

PATRIA O MUERTE!

Avatar utente
nerorosso
Amministrazione
 
Messaggi: 5106
Iscritto il: 24/03/2012, 0:36

Prossimo

Torna a Politica Italiana

Chi c’è in linea