simpatiche tenerezze

Tutto quello che non riguarda la politica.
Avatar utente
Tiberio
Messaggi: 22
Iscritto il: 15 giu 2020, 7:26
Località: Kekistan, MCDLXXXVIII
Has thanked: 4 times
Ti Piace: 1 time

Re: simpatiche tenerezze

Messaggio da leggere da Tiberio »

virgola ha scritto: 3 ott 2019, 11:14 Poi ... però ... ci sono anche questi aspetti:

UNA LECCATA TI SEPPELLIRÀ (QUASI) – COME È CAMBIATA PER SEMPRE LA VITA DI UN 49ENNE AMERICANO, COSTRETTO A DOVERSI SOTTOPORRE A UN INTERVENTO DI AMPUTAZIONE DEGLI ARTI, DOPO AVER CONTRATTO UN BATTERIO A CAUSA DELLE LECCATE DEL SUO CANE – NONOSTANTE LA SUA ESISTENZA SIA STATA COMPLETAMENTE SCONVOLTA NON È RIUSCITO A FARE A MENO DEL SUO MIGLIORE AMICO CHE…
Il suo cane domestico lo lecca e il padrone perde i suoi arti. Greg Manteufel, 49 anni, del Wisconsin, negli Stati Uniti, è quasi morto dopo aver contratto la capnocytophaga, un batterio che si trova comunemente nella saliva di cani e gatti. Il più delle volte è innocuo per l'uomo a meno che il sistema immunitario non sia indebolito.
https://www.dagospia.com/rubrica-29/cro ... 215184.htm
-
Dicono che anche i gatti. Il mio mi ha riempito di graffi è un po' selvatica, ma tutte le volte disinfetto subito e non ho mai avuto cose gravi
"Questa vita...dovrai viverla ancora innumerevoli volte..." Non ti rovesceresti a terra...? Oppure hai forse vissuto una volta un attimo immenso, e questa sarebbe stata la tua risposta: Tu sei un dio e mai intesi cosa più divina? (Nietzsche)
giaguaro
Messaggi: 331
Iscritto il: 9 giu 2019, 10:49
Has thanked: 340 times
Ti Piace: 112 times

Re: simpatiche tenerezze

Messaggio da leggere da giaguaro »

virgola ha scritto: 3 ott 2019, 11:16
grazia ha scritto: 9 set 2019, 0:38
grazia ha scritto: 9 set 2019, 0:27 Come no! e immagino quanto tu sia loro affezionato e quanto loro lo sappiano e non possano fare a meno della tua presenza
ricambiandoti della loro fedele compagnia. Ne so qualcosa anch'io. Capire non lo può chi non lo prova.

Buonanotte!!
C""hi non ha avuto un cane non sa cosa significa essere amato (Schopenauer)""
L'ho avuto per 14 anni e posso confermare che è vero. Un amore incondizionato, senza alti e bassi.
Leggendo queste vostre affettuose considerazioni sul sentimento dei cani nei confronti dei loro padroni e compagni di vita, mi sono ricordato del mio caro "Lupijeddu", che purtroppo, senza volerlo, ho costretto a suicidarsi.
All'età di 13 anni, alla fine del mese di giugno, al termine dell'anno scolastico, dopo nove mesi di assenza ininterrotta da casa, ero rientrato dal collegio dei Salesiani, dove i miei genitori mi avevano mandato a studiare.
La mia famiglia, dedita totalmente all'agricoltura, possedeva una trebbia. A quei tempi era ancora in uso il trasporto merci a mezzo carri trainati da cavalli o da buoi. Per questa ragione mio padre aveva creato un'aia nel centro della zona maggiormente coltivata a granaglia, lontana dal mio paese circa cinque chilometri. allo scopo di migliorare il servizio a chi aveva interessi in quella zona.
Al mio rientro dal collegio, non volendo star solo a casa con mia madre e le mie sorelline, decisi di andare a vedere l'attività della trebbiatura. Mi feci una lunga camminata a piedi e quando fui a circa 100 metri della zona adibita a detta attività, vidi coricato all'ombra del mucchio delle balle un grosso cane lupo che mi guardava molto attentamente con le orecchie sollevate. A un certo punto il cane si alzò di scatto e cominciò a correre a tutta velocità verso di me. Io mi fermai spaventato, raccolsi alcuni sassi e attesi per vedere cosa aveva intenzione di fare. Quando giunse a pochi metri da me, cominciò a saltare, quasi a dimostrare che era molto felice di vedermi. Io, che non conoscevo quel cane, rimasi di stucco, ma ben felice di capire che non aveva cattive intenzioni. Quando arrivò molto vicino a me, io cercai di carezzarlo; ma lui mi salto addosso e mi abbracciò.
Sul momento non capivo la gioia manifestata da questo cane. Poi, facendo memoria, mi ricordai che, quando partìi per andare in collegio, in casa c'era una cagna che aveva ancora in allattamento l'unico cagnolino che le avevano lasciato. Dal comportamento di questo cane, ormai adulto e di grandi dimensioni, capìi che lui si ricordava perfettamente di me e che, forse, era l'unico essere vivente che veramente fosse felice di rivedermi dopo tanto tempo.
Rimanemmo amici per la pelle per circa 12 anni. Così, quando diventai maggiorenne e presi la licenza di caccia, andammo sempre a caccia insieme, felici e contenti e con ottimi risultati.
Una sera d'estate di una dozzina d'anni dopo il primo incontro, stanco di stare nell'aia, il cane decise di lasciare il posto di guardia che gli era stato assegnato e di rientrare nella sua dimora preferita, la nostra casa.
Io allora non andavo più a collaborare ai lavori di trebbiatura, per cui quando lo vidi, pensando che fosse indispensabile la sua presenza nell'aia come attento guardiano, gli ordinai di tornare subito nell'aia.
Ricordo che, nell'occasione, dopo avergli spiegato, prima in modo confidenziale e poi con le urla, che doveva tornare subito nell'aia, facendogli più volte cenno con la mano e col dito indice puntato, la direzione che doveva prendere, si avviò in quella direzione, in atteggiamento molto umile e depresso.
La mattina del giorno successivo venni a sapere che il nostro povero "Lupijeddu" era stato travolto da un treno.
Tra il mio paese e l'aia c'era e c'è infatti una strada ferrata in cui passano tutti i treni che dal nord Sardegna portano a Cagliari. Per cui, l'incidente fu ritenuto da tutti come una imprevedibile disgrazia.
Io, purtroppo, non l'ho mai pensata allo stesso modo. Infatti, ogni volta che ci ripenso, sento in coscienza di essere stato il vero responsabile del suicidio di quel povero amico. Quando mi ricordo di lui, mi viene sempre il senso di colpa, come se avessi commesso un vero omicidio, anche se non certo volontariamente!
Non posso insegnare niente a nessuno, posso solo cercare di farli riflettere - SOCRATE
Avatar utente
grazia
Messaggi: 376
Iscritto il: 10 giu 2019, 7:53
Has thanked: 28 times
Ti Piace: 53 times

Re: simpatiche tenerezze

Messaggio da leggere da grazia »

Avatar utente
grazia
Messaggi: 376
Iscritto il: 10 giu 2019, 7:53
Has thanked: 28 times
Ti Piace: 53 times

Re: simpatiche tenerezze

Messaggio da leggere da grazia »

errore
Avatar utente
grazia
Messaggi: 376
Iscritto il: 10 giu 2019, 7:53
Has thanked: 28 times
Ti Piace: 53 times

Re: simpatiche tenerezze

Messaggio da leggere da grazia »

Rispondi