Utoya e Oslo, la Norvegia ricorda le stragi di 7 anni fa

Discussioni generali riguardanti la politica internazionale

Re: Utoya e Oslo, la Norvegia ricorda le stragi di 7 anni fa

Messaggioda MaIn » 04/08/2018, 13:49

Sayonlytruth ha scritto:Il "pazzoide" è stato certamente ispirato da una certa cultura. Ma il punto sta che i veri PAZZOIDI sono stati i magistrati anche loro ispirati da un buonismo che in questo caso e' del tutto fuori posto. Sinceramente credo che questi magistrati dovrebbero essere LORO messi in qualche istituzione VITA NATURAL DURANTE e la legislazione cambiata. Ha ucciso 77 persone, non ha dichiarato di essersi pentito, e in 21 anni rischia di essere lasciato libero di uccidere di nuovo. E' evidente che c'e' qualcosa di pazzoide, malato, assurdo nella bonomia di questa cultura astratta e del tutto aliena al senso comune delle persone-


ancora? mi arrendo
MaIn
politico
 
Messaggi: 403
Iscritto il: 01/05/2018, 22:36

Re: Utoya e Oslo, la Norvegia ricorda le stragi di 7 anni fa

Messaggioda nerorosso » 04/08/2018, 22:32

MaIn ha scritto:io non sto pretenendo una supremazia dei giovani socialisti morti.
mi sembra invece che vi sia uno svilimento di questi giovani e della cultura che li ha espressi perchè invece di fermarsi a commerare quello che succede è attaccare la cultura da cui provengono e parlare di altro.

è il giochetto del lupo con l'agnello. solo che io sono un maremmano non un agnello e questo giochetto non lo consento.

qui c'è un folle che ha ammazzato dei giovani.
un folle che viene da una determinata cultura politica che insieme ad altre culture politiche (classificabili tutte come totalitarie) ha sparso solo morti.
ci sono giovani morti.
c'è una cultura politica che ha subito un attacco al proprio cuore più prezioso (i giovani).

si abbia la decenza di non attaccare questa cultura politica in questo 3d.
apritene altri se volete farlo.
qui si dovrebbe solo commemorare i morti.
e semmai attaccare quelle culture politiche che non hanno rispetto delle persone.


La "cultura liberal" l'hai tirata in ballo tu, io e poi Sayon abbiamo parlato dell'assurdità di una pena di soli 21 anni per il folle chè ha compiuto la strage. Io credo che la miglior commemorazione dei giovani uccisi starebbe stato vedere l'autore condannato a una pena ESEMPLARE, non a 21 anni, poi magari riducibili per buona condotta o altro.

Questa sarebbe stata la miglior commemorazione. Così invece le vittime del folle vengono uccise una seconda volta della ridicola condanna inflitta al Breivik. E proprio da quella stessa cultura liberal in cui militavano e che tu difendi a spada tratta.

PATRIA O MUERTE!

Avatar utente
nerorosso
Amministrazione
 
Messaggi: 5128
Iscritto il: 24/03/2012, 0:36

Re: Utoya e Oslo, la Norvegia ricorda le stragi di 7 anni fa

Messaggioda MaIn » 05/08/2018, 20:25

infuriato ha scritto:
MaIn ha scritto:io non sto pretenendo una supremazia dei giovani socialisti morti.
mi sembra invece che vi sia uno svilimento di questi giovani e della cultura che li ha espressi perchè invece di fermarsi a commerare quello che succede è attaccare la cultura da cui provengono e parlare di altro.

è il giochetto del lupo con l'agnello. solo che io sono un maremmano non un agnello e questo giochetto non lo consento.

qui c'è un folle che ha ammazzato dei giovani.
un folle che viene da una determinata cultura politica che insieme ad altre culture politiche (classificabili tutte come totalitarie) ha sparso solo morti.
ci sono giovani morti.
c'è una cultura politica che ha subito un attacco al proprio cuore più prezioso (i giovani).

si abbia la decenza di non attaccare questa cultura politica in questo 3d.
apritene altri se volete farlo.
qui si dovrebbe solo commemorare i morti.
e semmai attaccare quelle culture politiche che non hanno rispetto delle persone.


La "cultura liberal" l'hai tirata in ballo tu, io e poi Sayon abbiamo parlato dell'assurdità di una pena di soli 21 anni per il folle chè ha compiuto la strage. Io credo che la miglior commemorazione dei giovani uccisi starebbe stato vedere l'autore condannato a una pena ESEMPLARE, non a 21 anni, poi magari riducibili per buona condotta o altro.

Questa sarebbe stata la miglior commemorazione. Così invece le vittime del folle vengono uccise una seconda volta della ridicola condanna inflitta al Breivik. E proprio da quella stessa cultura liberal in cui militavano e che tu difendi a spada tratta.


questa cultura non avrà pene esemplare per le bestie assassine.
ma le bastie assassine sono di altre culture. da pol pot a hitler/mussolini. e questo chiude ogni dibattito anche perchè non volete capire. ormai va di moda il tiro sulla cultura liberal. ho visto i milioni di svedesi in fuga verso la russia o anche l'italia
MaIn
politico
 
Messaggi: 403
Iscritto il: 01/05/2018, 22:36

Re: Utoya e Oslo, la Norvegia ricorda le stragi di 7 anni fa

Messaggioda nerorosso » 05/08/2018, 20:59

MaIn ha scritto:
infuriato ha scritto:
MaIn ha scritto:io non sto pretenendo una supremazia dei giovani socialisti morti.
mi sembra invece che vi sia uno svilimento di questi giovani e della cultura che li ha espressi perchè invece di fermarsi a commerare quello che succede è attaccare la cultura da cui provengono e parlare di altro.

è il giochetto del lupo con l'agnello. solo che io sono un maremmano non un agnello e questo giochetto non lo consento.

qui c'è un folle che ha ammazzato dei giovani.
un folle che viene da una determinata cultura politica che insieme ad altre culture politiche (classificabili tutte come totalitarie) ha sparso solo morti.
ci sono giovani morti.
c'è una cultura politica che ha subito un attacco al proprio cuore più prezioso (i giovani).

si abbia la decenza di non attaccare questa cultura politica in questo 3d.
apritene altri se volete farlo.
qui si dovrebbe solo commemorare i morti.
e semmai attaccare quelle culture politiche che non hanno rispetto delle persone.


La "cultura liberal" l'hai tirata in ballo tu, io e poi Sayon abbiamo parlato dell'assurdità di una pena di soli 21 anni per il folle chè ha compiuto la strage. Io credo che la miglior commemorazione dei giovani uccisi starebbe stato vedere l'autore condannato a una pena ESEMPLARE, non a 21 anni, poi magari riducibili per buona condotta o altro.

Questa sarebbe stata la miglior commemorazione. Così invece le vittime del folle vengono uccise una seconda volta della ridicola condanna inflitta al Breivik. E proprio da quella stessa cultura liberal in cui militavano e che tu difendi a spada tratta.


questa cultura non avrà pene esemplare per le bestie assassine.
ma le bastie assassine sono di altre culture. da pol pot a hitler/mussolini. e questo chiude ogni dibattito anche perchè non volete capire. ormai va di moda il tiro sulla cultura liberal. ho visto i milioni di svedesi in fuga verso la russia o anche l'italia


Spiega meglio la questione dei milioni si svedesi che mica ho capito…

PATRIA O MUERTE!

Avatar utente
nerorosso
Amministrazione
 
Messaggi: 5128
Iscritto il: 24/03/2012, 0:36

Re: Utoya e Oslo, la Norvegia ricorda le stragi di 7 anni fa

Messaggioda MaIn » 06/08/2018, 11:22

infuriato ha scritto:
MaIn ha scritto:
infuriato ha scritto:
MaIn ha scritto:io non sto pretenendo una supremazia dei giovani socialisti morti.
mi sembra invece che vi sia uno svilimento di questi giovani e della cultura che li ha espressi perchè invece di fermarsi a commerare quello che succede è attaccare la cultura da cui provengono e parlare di altro.

è il giochetto del lupo con l'agnello. solo che io sono un maremmano non un agnello e questo giochetto non lo consento.

qui c'è un folle che ha ammazzato dei giovani.
un folle che viene da una determinata cultura politica che insieme ad altre culture politiche (classificabili tutte come totalitarie) ha sparso solo morti.
ci sono giovani morti.
c'è una cultura politica che ha subito un attacco al proprio cuore più prezioso (i giovani).

si abbia la decenza di non attaccare questa cultura politica in questo 3d.
apritene altri se volete farlo.
qui si dovrebbe solo commemorare i morti.
e semmai attaccare quelle culture politiche che non hanno rispetto delle persone.


La "cultura liberal" l'hai tirata in ballo tu, io e poi Sayon abbiamo parlato dell'assurdità di una pena di soli 21 anni per il folle chè ha compiuto la strage. Io credo che la miglior commemorazione dei giovani uccisi starebbe stato vedere l'autore condannato a una pena ESEMPLARE, non a 21 anni, poi magari riducibili per buona condotta o altro.

Questa sarebbe stata la miglior commemorazione. Così invece le vittime del folle vengono uccise una seconda volta della ridicola condanna inflitta al Breivik. E proprio da quella stessa cultura liberal in cui militavano e che tu difendi a spada tratta.


questa cultura non avrà pene esemplare per le bestie assassine.
ma le bastie assassine sono di altre culture. da pol pot a hitler/mussolini. e questo chiude ogni dibattito anche perchè non volete capire. ormai va di moda il tiro sulla cultura liberal. ho visto i milioni di svedesi in fuga verso la russia o anche l'italia


Spiega meglio la questione dei milioni si svedesi che mica ho capito…



dai Paesi in cui si sta bene non si emigra.
dalle socialdemocrazie europee si emigra pochissimo.
non altrettanto si può dire di russia, cina e tanti altri. in passato e nel presente.
MaIn
politico
 
Messaggi: 403
Iscritto il: 01/05/2018, 22:36

Precedente

Torna a Politica Internazionale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 187 ospiti