Incontro Kim - Donald

Discussioni generali riguardanti la politica internazionale

Incontro Kim - Donald

Messaggioda Valerio » 10/06/2018, 20:02

Sarò paranoico, ma il cambio di rotta del coreano è stato troppo repentino. E non dimentichiamo il perfidamente raffinato omicidio del fratellastro, fatto recente che ben descrive la sua salute mentale.

E questo spinge me, appassionato lettore di fantascienza di tutti i generi, ad ipotizzare uno scenario fantapolitico devastante.

A breve l'incontro con il presidente Trump, presidente della nazione odiata da più di 50 anni. E se invece di Kim si avvicinasse a Trump un sosia imbottito di esplosivo ad alto potenziale?

Quante ore la nazione americana impiegherebbe a riorganizzare il suo vertice di comando ed a reagire ad una aggressione atomica coordinata da due o tre superpotenze nucleari?

Sappiamo bene che l'esito di un conflitto nucleare viaggia sull'ordine di poche ore di vantaggio, e che la prima ondata degli attacchi ha la funzione di ridurre l'efficienza delle contromisure.
Masaniello vive - Sovranità al Cittadino
Avatar utente
Valerio
Moderatore globale
 
Messaggi: 4290
Iscritto il: 03/02/2009, 22:53

Re: Incontro Kim - Donald

Messaggioda Sayonlytruth » 10/06/2018, 20:29

Valerio ha scritto:Sarò paranoico, ma il cambio di rotta del coreano è stato troppo repentino. E non dimentichiamo il perfidamente raffinato omicidio del fratellastro, fatto recente che ben descrive la sua salute mentale.

E questo spinge me, appassionato lettore di fantascienza di tutti i generi, ad ipotizzare uno scenario fantapolitico devastante.

A breve l'incontro con il presidente Trump, presidente della nazione odiata da più di 50 anni. E se invece di Kim si avvicinasse a Trump un sosia imbottito di esplosivo ad alto potenziale?

Quante ore la nazione americana impiegherebbe a riorganizzare il suo vertice di comando ed a reagire ad una aggressione atomica coordinata da due o tre superpotenze nucleari?

Sappiamo bene che l'esito di un conflitto nucleare viaggia sull'ordine di poche ore di vantaggio, e che la prima ondata degli attacchi ha la funzione di ridurre l'efficienza delle contromisure.


Sono entrambi dei pazzoidi che hanno paura dell'altro pazzoide. Lo stesso che avvenne con Reagan e URSS con la tattica della Distruzione Totale Mutua (MAD)- Nel caso della Korea, la vittima designata è la Korea del Sud che ha tutto l'interesse a evitare un conflitto. Senza i due pazzoidi le due Koree avrebbero trovato un accordo come avvenne con il Vietnam dopo l'uscita delle truppe USA- Trump comunque e' piu un bullo che iun eroe, se confrontato fa marcia indietro. Tuto questo per dire che, secondo me, le due parti stanno facendo sul serio. Ci potranno essere altri voltafaccia, altre minacce, ma alla fine un accordo lo faranno-
Avatar utente
Sayonlytruth
politico
 
Messaggi: 14052
Iscritto il: 27/02/2013, 22:32


Torna a Politica Internazionale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 189 ospiti