Io sono veramente pentita

Discussioni e pubblicazioni riguardanti la nostra indignazione di cittadini

Io sono veramente pentita

Messaggioda grazia » 06/12/2018, 12:23

....di avere votato quarant’anni fa per il DIVORZIO. Oggi se potessi tornare
Indietro nel tempo non lo farei più, convintissima soprattutto per aver
visto intorno a me (per mia fortuna ho potuto vivere felicemente la mia famiglia per
35 anni cioè’ fino purtroppo alla morte di mio marito) molte famiglie distrutte
E di conseguenza anche la società civile ne ha risentito e non di poco. Sento
altre persone che come me sono rinsavite e come me vorrebbero una legge
che proibisse il divorzio a chi ha figli almeno fino alla maggiore età. Chi è causa
del mal non suo pianga lo stesso ma non risolverei lo stesso il passato…….
"Maschi si nasce, Uomini si diventa"
Avatar utente
grazia
politico
 
Messaggi: 2571
Iscritto il: 14/01/2014, 12:50

Re: Io sono veramente pentita

Messaggioda gasiot » 06/12/2018, 12:49

questa del divieto di divorzio con figli minori presenti mi coglie impreparato
non esperienza diretta perché ho divorziato quando non c'erano figli poi mi sono risposato due volte acquisendo figli già fatti
nei divorzi che ho visto vicino a me , come nonno non ho notato grossi traumi
anzi , i figli venivano piu coccolati più dopo che prima del divorzio
ma mi rendo conto che io sono un caso anomalo
“Il mondo è troppo vecchio perché noi possiamo parlarne con le nostre parole nuove.”
Avatar utente
gasiot
politico
 
Messaggi: 3079
Iscritto il: 17/10/2009, 21:46

Re: Io sono veramente pentita

Messaggioda cuneoman » 06/12/2018, 14:07

Ma se tanto esiste la separazione, allora non cambia nulla, anzi.
Avrebbe senso se reintroducessimo l' "abbandono del tetto coniugale" e l' "adulterio".

Come principio sono molto favorevole al divorzio, pur non avendone avuto a che fare direttamente, purtroppo così si è perso il valore del matrimonio. Addirittura negli USA si era ipotizzato di creare dei matrimoni della durata di 5 anni, rinnovabili di volta in volta! 7fp

E' un insieme di fattori e concause, i figli di genitori separati si ritrovano con carenze affettive e rapporti sballati. Poi ci sono un'infinità di figli unici (pensiamo alle famiglie di 6-7 figli di inizio '900), magari viziati dai nonni. Ora è tutto dovuto, i giovani dicono "Ti amo" già a 12 anni.... Praticamente a tutte le relazioni, fanno sesso già a 14 ma senza dargli un peso o un valore. O esaltandolo ma in maniera effimera.

Quanto detto può sembrare un discorso generico e da vecchi, Ma se ci si sposa con superficialità e con pochi valori è facile che tutto abbia un termine. Se poi sappiamo che separarsi e divorziare è prassi, allora è anche più facile compiere quel passo.

Sarei favorevole a casi in cui l'amore è finito, purtroppo spesso non è mai iniziato o era solo apparenza, anche abbastanza evidente
Avatar utente
cuneoman
politico
 
Messaggi: 2032
Iscritto il: 07/03/2018, 19:51

Re: Io sono veramente pentita

Messaggioda vento » 06/12/2018, 14:09

Forse il divorzio è più un effetto che una causa della distruzione della famiglia, della patria e di tutte le istituzioni e i valori borghesi, bersaglio della marxista lotta di classe, cui ha lavorato accanitamente la propaganda della sinistra per anni, senza poi riuscire a costruire niente di alternativo e valido. Successo della pars destruens e fallimento della pars construens. Vaneggiamenti tanti, dalla hultura hontadina, alla società globale, tutti uguali, fissazione maniacale e radice di tutti i mali del mondo dell'ultimo secolo. Ora siamo nel momento doloroso dell'apertura degli occhi sul disastro che questi hanno combinato, anche se non lo ammettono, né lo ammetteranno mai. E ora c'è il rischio della reazione altrettanto ottusa e pericolosa di chi giustamente sbotta, come negli anni tra le due fasi della guerra mondiale, i gemelli comunismo-fascismo. Lunga storia di follia, iniziata con la rivoluzione francese ed il delirio dell'egalité, esplosa nel secolo di sangue del novecento e non ancora conclusa. Oggi il contagio sembra venire dalla potente e parassitaria classe burocratica delle organizzazioni internazionali, che cercano di dare la spallata finale agli stati, odiata eredità borghese. Speriamo che Trump non soccomba e riesca ad affamarli togliendoli le immeritate rendite.
vento
politico
 
Messaggi: 907
Iscritto il: 01/02/2016, 18:10

Re: Io sono veramente pentita

Messaggioda cuneoman » 06/12/2018, 14:38

vento ha scritto:Forse il divorzio è più un effetto che una causa della distruzione della famiglia, della patria e di tutte le istituzioni e i valori borghesi, bersaglio della marxista lotta di classe, cui ha lavorato accanitamente la propaganda della sinistra per anni, senza poi riuscire a costruire niente di alternativo e valido. Successo della pars destruens e fallimento della pars construens. Vaneggiamenti tanti, dalla hultura hontadina, alla società globale, tutti uguali, fissazione maniacale e radice di tutti i mali del mondo dell'ultimo secolo. Ora siamo nel momento doloroso dell'apertura degli occhi sul disastro che questi hanno combinato, anche se non lo ammettono, né lo ammetteranno mai. E ora c'è il rischio della reazione altrettanto ottusa e pericolosa di chi giustamente sbotta, come negli anni tra le due fasi della guerra mondiale, i gemelli comunismo-fascismo. Lunga storia di follia, iniziata con la rivoluzione francese ed il delirio dell'egalité, esplosa nel secolo di sangue del novecento e non ancora conclusa. Oggi il contagio sembra venire dalla potente e parassitaria classe burocratica delle organizzazioni internazionali, che cercano di dare la spallata finale agli stati, odiata eredità borghese. Speriamo che Trump non soccomba e riesca ad affamarli togliendoli le immeritate rendite.

Non trovo questo post molto legato al divorzio.... Divorzio molto più usato dai destrini che dai contadini direi.... Quindi? E' sempre colpa dei comunisti?
Avatar utente
cuneoman
politico
 
Messaggi: 2032
Iscritto il: 07/03/2018, 19:51

Re: Io sono veramente pentita

Messaggioda vento » 06/12/2018, 19:20

cuneoman ha scritto:Non trovo questo post molto legato al divorzio.... Divorzio molto più usato dai destrini che dai contadini direi.... Quindi? E' sempre colpa dei comunisti?

Sì.

Dopo il suicidio delle società liberali ottocentesche con la guerra mondiale, il comunismo è diventato forza politica egemone nell’occidente e soprattutto in Italia e Germania. Ha suscitato prima la reazione fascista-nazista, poi il contrasto dei cattolici moderati, fino al loro assoggettamento catto-comunista. E’ ovvio che questa forza politica sia responsabile di tutto quanto avvenuto nell’ultimo secolo, Anche quando non ha avuto il potere istituzionale, ha avuto però il potere di condizionamento della società e di trasformazione delle altre forze, eliminando non democraticamente ma manu militari i competitori (Andreotti, Craxi, Berlusconi) fino ad avere un papa comunista.

Lo so che ai comunisti del divorzio in se non fregava niente, né di tutte le libertà civili. A loro interessa semplicemente il potere. A cominciare dal 68, hanno cavalcato tutto quello che gli capitava a tiro, per sfruttare l’energia altrui appropriandosi dei loro obiettivi (femminismo, libertà sessuale, anti-autoritarismo, ecc.), tutte cose intrinsecamente estranee al sentire comunista, ma utili grimaldelli per sfasciare la società borghese e prendere il potere. Quindi sono responsabili degli effetti di quelle azioni doppiamente, perché le hanno promosse e sostenute e perché l’hanno fatto in mala fede, strumentalizzandole.
vento
politico
 
Messaggi: 907
Iscritto il: 01/02/2016, 18:10

Re: Io sono veramente pentita

Messaggioda cuneoman » 06/12/2018, 21:53

Cavoli quante cose è riuscita a fare il comunismo con il solo 1% dei voti e 70 anni di opposizione!! Se fosse mai finita al governo ora avremmo i carri armati per le strade e fucilazioni sommarie quotidiane!! Ah, e bimbi morti nelle mense scolastiche!!!

Non so neanche se rispondere o meno ad un messaggio così, Andreotti è moto seduto sulla sedia da senatore nonostante fosse riconosciuta la sua collusione con la mafia, Craxi rubava giorno e notte come da lui stesso ammesso in parlamento, su Berlusconi non mi esprimo per non aprire il solito dibattito...

Dare la colpa del fascismo è ridicolo!! E' come dire, visto che ho un unghia incarnita mozziamoci una mano!! E' vero che Benito è salito al potere anche peri voti di chi non voleva il comunismo, ma questo non lo giustifica.

Poi la società borghese che ora quasi non esiste più è stata cancellata da questo bipolarismo che niente ha a che fare con il comunismo, quindi anche qui è facile scaricare le colpe sui fantasmi, ma andiamo a vedere chi e cosa ha fatto!!

E tutto questo non c'entra nulla con il divorzio, lotta dei Radicali, ma poi, almeno oggi, è una posizione che va ben sopra ai partiti, molto soggettiva. E vorrei avere un sondaggio, secondo me è molto più di destra che di sinistra.
Avatar utente
cuneoman
politico
 
Messaggi: 2032
Iscritto il: 07/03/2018, 19:51

Re: Io sono veramente pentita

Messaggioda vento » 07/12/2018, 9:12

Il comunismo è, o era, un progetto politico totalitario, alternativo alla democrazia, che ha sempre osteggiato e cercato di sostituire. La sua tattica di conquista del paese non si è basata sulla competizione democratica, ma sulla infiltrazione delle istituzioni, giustizia, scuola, ecc.. Non a caso i componenti di Magistratura democratica nelle loro riunioni si chiamano tra loro ‘compagno’ e la lotta politica è la loro vera funzione, come si è visto negli ultimi vent’anni.

Come già detto prima, il divorzio certamente non era interessante per i comunisti, ma per altri soggetti come i Radicali, certo. I comunisti si sono limitati a cavalcare le lotte altrui per i diritti civili, per loro interessi di potere. In realtà non gliene frega niente. Basta vedere che ne era di tali diritti nei paesi comunisti realizzati, come l’Unione sovietica. Però è grazie al loro sostegno che tali iniziative hanno avuto un successo tale da mettere in crisi istituti e tradizioni borghesi, il cui tramonto ora molti, anche a sinistra, piangono, a quanto vedo.
vento
politico
 
Messaggi: 907
Iscritto il: 01/02/2016, 18:10

Re: Io sono veramente pentita

Messaggioda cuneoman » 07/12/2018, 21:11

vento ha scritto:Il comunismo è, o era, un progetto politico totalitario, alternativo alla democrazia, che ha sempre osteggiato e cercato di sostituire. La sua tattica di conquista del paese non si è basata sulla competizione democratica, ma sulla infiltrazione delle istituzioni, giustizia, scuola, ecc.. Non a caso i componenti di Magistratura democratica nelle loro riunioni si chiamano tra loro ‘compagno’ e la lotta politica è la loro vera funzione, come si è visto negli ultimi vent’anni


Confondi il comunismo con la P2. E di quello c'è la prova provata, solo che erano di destra, mischiati a fascisti, clero e Mafia.
Avatar utente
cuneoman
politico
 
Messaggi: 2032
Iscritto il: 07/03/2018, 19:51

Re: Io sono veramente pentita

Messaggioda robin » 20/12/2018, 17:24

Premesso che nessuno è obbligato a divorziare,determinate situazioni andavano e vanno sanate.
I figli minori?Di fronte a situazioni insostenibili in presenza della prole, pur consapevole che una separazione da un genitore può creare un trauma – dipende dall'età dei figli – ritengo doveroso prendere atto che la coppia non possa più convivere...... Sta poi ai genitori limitare i danni(!) in maniera intelligente: purtroppo, pochi sono i casi in cui non ci sia rivalsa da parte di un ex coniuge nei confronti dell'altro.
dsrz
robin
politico
 
Messaggi: 7373
Iscritto il: 14/12/2013, 16:39

Prossimo

Torna a Indignato Speciale - Queste cose proprio .....

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 51 ospiti