Pagina 1 di 25

gli "indimenticabili"

MessaggioInviato: 17/01/2014, 20:42
da grazia
Essendo per me "il tempo delle mele" ormai un ricordo per quanto un dolce caro e felice ricordo,mi piacerebbe qui riportare qualche musica del passato, sperando che a qualcuno possa far rivivere qualche momento piacevole del suo famoso anche se lontano " tempo delle mele"..........


Re: gli "indimenticabili"

MessaggioInviato: 17/01/2014, 23:20
da grazia
chi mi dice di grazia perché non riesco a inserire come si deve il link su[youtube][/youtube]in modo che esca l'immagine? io ho inserito una volta il link completo e una seconda volta il pezzo dopo l'=
ma non funziona . Vi sarei grata dell'aiuto!

Re: gli "indimenticabili"

MessaggioInviato: 18/01/2014, 8:47
da magellano
grazia ha scritto:
[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=MKCyUe4syc4[/youtube]


Anzichè https prova con http.. infatti:


Re: gli "indimenticabili"

MessaggioInviato: 18/01/2014, 11:32
da grazia
@magellano: Grazie del suggerimento. rre

Re: gli "indimenticabili"

MessaggioInviato: 18/01/2014, 11:44
da grazia
Buona giornata!

Re: gli "indimenticabili"

MessaggioInviato: 18/01/2014, 12:02
da grazia

Re: gli "indimenticabili"

MessaggioInviato: 20/01/2014, 10:09
da grazia
a volte , soprattutto in giorni come questi dove la pioggia continua imperterrita ad immalinconirti, i ricordi ed i rimpianti ti assediano.....

Re: gli "indimenticabili"

MessaggioInviato: 20/01/2014, 10:26
da grazia
(Joan Manuel Serrat)

Uno se cree
que las mató
el tiempo y la ausencia.
Pero su tren
vendió boleto
de ida y vuelta.

Son aquellas pequeñas cosas,
que nos dejó un tiempo de rosas
en un rincón,
en un papel
o en un cajón.

Como un ladrón
te acechan detrás
de la puerta.
Te tienen tan
a su merced
como hojas muertas

que el viento arrastra allá o aquí,
que te sonríen tristes y
nos hacen que
lloremos cuando
nadie nos ve.




Quelle piccole cose

Si crede
che le ha ormai uccise
il tempo e l'assenza...
Ma il loro treno
aveva venduto un biglietto
di andate e ritorno....

Sono quelle piccole cose
che ci ha lasciato un tempo di rose
in un angolo,
in un pezzo di carta o
in un baule.

Come un rapinatore
ti aspettano dietro la porta,
ti tengono alla loro mercè
come foglie morte
che il vento raccoglie qui e là...
Ti sorridono tristi e....
ci fanno piangere
quando nessuno ci vede...

Re: gli "indimenticabili"

MessaggioInviato: 21/01/2014, 1:31
da grazia


Con Paul in una stupenda cornice canora, riuniti in una performance da urlo
ritroviamo gli altrettanto indimenticabili Elton John, Sting e Phil Collins,.....

ah lalalalal lalalala hey jude.....

Re: gli "indimenticabili"

MessaggioInviato: 22/01/2014, 23:57
da grazia


Dance me to your beauty
with a burning violin
dance me through the panic
’til I’m gathered safely in
lift me like an olive branch
and be my homeward dove
dance me to the end of love
dance me to the end of love



Oh let me see your beauty
when the witnesses are gone
let me feel you moving
like they do in Babylon
show me slowly
what I only know the limits of
dance me to the end of love
dance me to the end of love

Dance me to the wedding now
dance me on and on
dance me very tenderly
and dance me very long
we’re both of us beneath our love
we’re both of us above
dance me to the end of love
dance me to the end of love

Dance me to the children
who are asking to be born
dance me through the curtains
that our kisses have outworn
raise a tent of shelter now
though every thread is torn
dance me to the end of love

Dance me to your beauty
with a burning violin
dance me through the panic
till I’m gathered safely in
touch me with your naked hand
or touch me with your glove
dance me to the end of love
dance me to the end of love
dance me to the end of love…”.

—————————————————-

Traduzione.

“Guidami danzando alla tua bellezza
col suono di un violino che brucia
conducimi danzando oltre il panico
fin dove starò al sicuro
sollevami come un ramo d’ulivo
e sii la colomba che mi riporta a casa
guidami danzando fino in fondo all’amore

Oh lascia che io veda la tua bellezza
quando non ci sono più testimoni
fammi sentire come ti muovi all’uso di Babilonia
lentamente mostrami ciò di cui solo io conosco i confini
guidami danzando fino in fondo all’amore
guidami danzando fino in fondo all’amore

Guidami ora danzando alle nozze
guidami danzando e non fermarti
guidami danzando con dolcezza e danza a lungo
stiamo entrambi sotto al nostro amore
ne stiamo entrambi sopra
guidami danzando fino in fondo all’amore
guidami danzando fino in fondo all’amore

Portami danzando ai bambini
che chiedono di nascere
guidami danzando oltre il velo
che i nostri baci hanno consumato
poni una tenda a rifugio ora
anche se ogni filo è strappato
guidami danzando fino in fondo all’amore

Guidami danzando alla tua bellezza
col suono di un violino che arde
conducimi danzando oltre il panico
fin dove starò al sicuro
toccami con le nude mani
o col guanto che le ricopre
guidami danzando fino in fondo all’amore
guidami danzando fino in fondo all’amore”.

Re: gli "indimenticabili"

MessaggioInviato: 28/01/2014, 15:22
da grazia

Re: gli "indimenticabili"

MessaggioInviato: 30/01/2014, 2:01
da grazia
[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=faKFcfytlxU#t=99[/youtube]

Re: gli "indimenticabili"

MessaggioInviato: 30/01/2014, 9:52
da grazia

Re: gli "indimenticabili"

MessaggioInviato: 29/03/2014, 11:53
da grazia
Ci sono voci del passato che ritengo possano senza dubbio rientrare le
"indimenticabili. Una sicuramente EDITH PIAF



Ils sont arrivés
Se tenant par la main
L'air émerveillé
De deux chérubins
Portant le soleil
Ils ont demandé
D'une voix tranquille
Un toit pour s'aimer

Re: gli "indimenticabili"

MessaggioInviato: 29/03/2014, 11:57
da grazia